Just Cause 3 - Mech Land Assault

Mech Land Assault è il nuovo DLC di Just Cause 3, secondo contenuto incluso nell'Expansion Pass Air, Land & Sea. Il pacchetto introduce i Mech e una nuova isola da esplorare: lo abbiamo provato, ecco le nostre impressioni.

provato Just Cause 3 - Mech Land Assault
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Sono tre i DLC che compongono il Season Pass dell'ultimo Just Cause, e verranno pubblicati -stando alle parole di Avalanche Studios- entro la fine dell'estate. Il primo, Sky Fortress, è disponibile dallo scorso marzo, e si è rivelato un contenuto globalmente onesto. Chiedendoci di assaltare una potente aeronave alimentata a Bavarium, l'espansione ci portava lontano dalle assolate cittadine costiere di Medici, consegnandoci per altro una tuta alare tecnologicamente più avanzata, capace di riscrivere in parte le meccaniche di volo e di esplorazione. A giudicare dalla prova che abbiamo potuto effettuare in quel di Londra, il secondo DLC non sarà altrettanto ambizioso, limitandosi ad apportare aggiunte decisamente più marginali. Quando arriverà sugli scaffali digitali di Ps4, Xbox One e PC (il 3 giugno per i possessori del Season Pass, il 10 per tutti gli altri), Mech Land Assault porterà con sé una nuova, minuscola isoletta chiamata Lacrima, che spunterà come per magia a Nord dell'arcipelago che abbiamo imparato a conoscere nell'avventura principale. Sarà questo il teatro delle nostre scorribande: un lembo di terra che dovremo liberare dall'oppressione, distruggendo le installazioni militari per riconquistare le varie zone.

Non aspettatevi insomma grossi stravolgimenti alla struttura portante del gioco principale: Mech Land Assault è un'espansione di quelle abbastanza becere, che si limita a riproporre lo stesso impasto di chiasso e distruzione con cui è stata modellata la terza avventura di Rico Rodriguez. Il fatto che gli scorci e le atmosfere di Lacrima siano praticamente identici a quelli delle altre isole maggiori di Medici, nonché l'ampio riuso di elementi grafici, rende il DLC un po' meno affascinante rispetto al precedente; ma a ravvivare la situazione ci pensano proprio i Mech a cui il titolo fa riferimento. All'interno delle basi nemiche è possibile trovare infatti questi giganteschi robot armati di tutto punto, da sfruttare ovviamente per fare un gran casino. Resistenti e corazzati, i mech hanno a disposizione un braccio magnetico che permette di scatenare la furia di Rico: con esso possiamo attirare auto, carri e strutture metalliche, per poi spararle a tutta velocità contro i manipoli di avversari. In un tripudio di scintille ed esplosioni, carceri, prigioni e avamposti saltano in aria senza fatica. Crollano le torri di guardia, schizzano le cisterne, trafitte dai dischi delle antenne paraboliche scagliati con violenza dalla magia magnetica del nostro Mech. Equipaggiato con una mitragliatrice in grado di falciare facilmente navi ed elicotteri, il mezzo bipede può esibirsi in un potente Uppercut o, di contro, sbattere il pugno a terra per generare un'onda sismica in grado di scuotere edifici e strutture. Il Mech di questo DLC, insomma, porta alle estreme conseguenze la filosofia alla base del prodotto, incarnando l'anima rissosa, tonante e spettacolare di Just Cause 3. Completando l'avventura sull'isola di Lacrima, poi, troveremo il Mech disponibile direttamente tra i rifornimenti della ribellione, e potremo quindi farcelo recapitare ovunque su Medici: magari per liberare con un po' più d'irruenza quegli avamposti che ci eravamo lasciati indietro.

Ad onor del vero, tuttavia, ci pare che l'offerta di Mech Land Assault sia molto più contenuta e meno interessante rispetto a quella del primo DLC, anche se per il momento non abbiamo potuto approfondire la qualità delle quest che compongono la storyline principale. Lo faremo ovviamente fra qualche giorno, quando la mini-espansione raggiungerà il mercato anticipando il terzo contenuto, già annunciato dal team di sviluppo. Il DLC conclusivo si chiamerà Bavarium Sea Heist, e chiuderà la trilogia pensata per esplorare appunto cieli, terre e mari di Medici. Non vorremmo che il capitolo centrale, proprio per questa sua vicinanza estrema con l'avventura originale, costituisse l'anello debole del tris.

Che voto dai a: Just Cause 3

Media Voto Utenti
Voti: 40
7.2
nd