My Hero One's Justice 2: provato il nuovo gioco di My Hero Academia

A Lucca Comics & Games 2019 Bandai Namco ci ha dato la possibilità di provare una prima build del nuovo picchiaduro di Byking.

provato My Hero One's Justice 2: provato il nuovo gioco di My Hero Academia
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Nel panorama dei battle shonen moderni, My Hero Academia ha conquistato una fetta di pubblico considerevole. Ad oggi il manga di Kohei Horikoshi, grazie anche agli ottimi adattamenti animati a cura dello Studio BONES, è una solida realtà nella vasta offerta editoriale di Weekly Shonen Jump: era naturale che l'industria videoludica, prima o poi, avrebbe colto l'occasione per trasporre le avventure di Izuku Midoriya anche su console e PC. Come avete potuto leggere nella recensione di My Hero One's Justice, che premiò a suo tempo l'esperimento di Byking, Bandai Namco confezionò un progetto ambizioso ma ancora acerbo, lasciando aperti spiragli (e soprattutto speranze) per un secondo capitolo più ricco e curato sotto il profilo tecnico.

    L'annuncio di My Hero One's Justice 2 ha mandato in visibilio i fan dell'opera originale: il gioco dovrebbe vedere la luce entro la prima metà del 2020, ma intanto abbiamo avuto modo di provare una corposa demo presso lo stand Bandai a Lucca Comics & Games. In questo articolo vi racconteremo la nostra esperienza pad alla mano, rivelandovi al contempo anche le nostre aspettative nei confronti del titolo.

    Una storia più ricca?

    Uno dei principali punti deboli del primo episodio di My Hero One's Justice è l'offerta contenutistica, fin troppo povera su quasi ogni fronte. Per questo motivo siamo molto curiosi di sapere come i ragazzi di Byking arricchiranno il parco di modalità, il roster di personaggi giocabili e la narrativa. La nostra prova alla kermesse toscana ci ha permesso di effettuare solo alcuni semplici incontri, tramite la selezione di un ristretto numero di lottatori, la cui presenza può tuttavia offrirci qualche elemento per speculare almeno sulla trama di One's Justice 2.

    Tra gli eroi e i villain presenti nella demo, infatti, c'erano attori del calibro di Milio Toogata, Nejire Hado, Tamaki Amajiki e Overhaul. L'inserimento di questi personaggi lascia spazio a pochi dubbi: il fulcro della campagna singleplayer sarà incentrato sull'arco narrativo in cui Deku e i suoi amici affrontano il clan yakuza noto come gli Otto Precetti di Morte: la saga in questione (che reputiamo, finora, la migliore di tutto il manga di Horikoshi) è anche materiale di adattamento della quarta stagione anime di My Hero Academia e vede alcuni studenti della classe 1-A impegnati in una nuova attività di tirocinio dopo aver conseguito l'esame di licenza provvisoria per Heroes. Midoriya, in particolare, viene accolto nell'agenzia di Sir Nighteye, ex assistente di Allmight, che sta indagando sul gruppo criminale che nel manga è noto con il nome ‘Hassaikai'. Le indagini porteranno i protagonisti a scoprire le macchinazioni di Overhaul (all'anagrafe Kai Chisaki) e i suoi tremendi esperimenti su Eri, una bambina che possiede un Quirk in grado di manipolare le Unicità altrui.

    La vicenda si colloca esattamente dopo gli avvenimenti in cui (come abbiamo visto nella stagione 3 di My Hero Academia) Allmight sconfigge a caro prezzo il temibile All for One. Successivamente, gli studenti del liceo Yuei affrontano le prove per ottenere la licenza provvisoria, incontrando diversi alunni provenienti da altri istituti - e infatti Inasa Yoarashi, inserito un anno fa sotto forma di DLC, ora è incluso direttamente nel roster base.

    Sospettiamo però che la trama di One's Justice 2 si concentrerà prevalentemente sulla battaglia contro Overhaul e lo si capisce dando un'occhiata al roster: la selezione mostrataci è simile a quella del primo capitolo, con la griglia divisa in due parti ben distinte, una dedicata agli eroi e una ai supercattivi. Il roster era in larga parte completo, anche se non tutti i guerrieri erano disponibili.

    Tra di essi spiccavano, oltre ai cosiddetti Big Three dello Yuei, qualche new entry tra gli allievi della classe 1-A (ad esempio lo spassoso e depravato Mineta), due versioni differenti per Deku (uno in modalità normale e l'altro in forma Shoot Style) e altrettante per Shigaraki Tomura (un modello con le mani a coprirgli il viso e uno a volto scoperto). A occhio e croce ci è sembrato che la quantità di personaggi giocabili sia raddoppiata rispetto al capostipite, anche se potremmo trovarci nuovamente di fronte a qualche assenza importante sia per quanto riguarda i Pro Hero che gli studenti del primo anno al di fuori della classe A.

    Plus Ultra, di nuovo

    Passiamo ora alla descrizione delle caratteristiche principali della produzione. Pad alla mano, è opportuno anzitutto mettere in chiaro una verità importante: dal punto di vista del gameplay, My Hero One's Justice 2 è una naturale evoluzione del suo predecessore, tanto nel bene quanto nel male. Ci troviamo quindi di fronte ad un picchiaduro tridimensionale che segue, ancora una volta, la lezione di Naruto Ultimate Ninja Storm. Il combat system è rimasto invariato e il suo cuore pulsante è rappresentato dall'utilizzo dei Quirk e dal conseguente caos su schermo generato da colpi devastanti. I pattern offensivi e difensivi sono gli stessi del precedente episodio: ogni personaggio dispone di tre differenti attacchi in mischia, inclusa la possibilità di effettuare salti, scatti contro l'avversario e parate. La combinazione di alcuni asset, ad esempio l'assalto leggero e la parata, genera un colpo di rottura per spezzare la guardia avversaria, mentre l'utilizzo dei grilletti posteriori permette di invocare l'aiuto di due eroi di supporto.

    Proprio come nella passata iterazione, i giocatori saranno chiamati a comporre un team di tre combattenti: anzitutto il main character con cui disputare il match e poi due guerrieri che fungono da "spalla". Come da canone, inoltre, ciascun guerriero avrà a disposizione tre super: una di "livello 1", che consumerà soltanto una barra Plus Ultra; una Ultimate, che richiederà due barre del suddetto indicatore, e infine una Ultimate potenziata in caso il Plus Ultra sia di grado 3.

    Seguendo gli standard di One's Justice, ciascun attacco speciale mette in scena coreografie spettacolari, emulando le mosse e le movenze più iconiche che i personaggi di Horikoshi assumono nel manga e nell'anime. Altro elemento che si pone in aperta continuità con il predecessore è la distruttibilità ambientale, croce e delizia di un comparto tecnico che continua a vivere di luci e ombre: il team di sviluppo ha lavorato ulteriormente sulla verticalità degli scenari e sull'impatto dei nostri colpi sul setting.

    Tutto ciò, purtroppo, continua a tradursi in un'azione che, nelle fasi più caotiche, fatica ad essere leggibile. Tuttavia possiamo rassicurarvi che, nonostante qualche rallentamento di troppo e l'enorme mole di particellari su schermo, il picchiaduro di Byking si conferma piacevole ed esaltante, soprattutto per gli appassionati all'opera originale. La quantità di fanservice è come sempre sopra la media, visto che ciascun personaggio risulta ben confezionato sia in termini di gameplay sia sul piano della caratterizzazione: in tal senso abbiamo notato che lo sviluppatore ha compiuto dei notevoli passi in avanti per quanto riguarda la costruzione poligonale e i modelli degli eroi. In One's Justice 2 vedrete insomma un design più curato, in grado di avvicinarsi notevolmente alle pregevoli matite dello staff di Studio BONES.

    My Hero One's Justice 2 Siamo abbastanza fiduciosi sul secondo capitolo di My Hero One's Justice: i problemi di fondo della produzione perdurano, su tutti la scarsa leggibilità dell'azione e un combat system poco tecnico, votato più che altro al fanservice. Sembra però che il team di sviluppo abbia lavorato per rafforzare tutti i pregi dell'originale, a partire da una modellazione poligonale molto più curata e da un roster di personaggi giocabili maggiormente ricco. One's Justice 2 vedrà la luce nel 2020 e, nonostante qualche piccola perplessità, siamo davvero curiosi di scoprire tutte le novità legate al ritorno di Deku e soci su console e PC.

    Quanto attendi: My Hero One's Justice 2

    Hype
    Hype totali: 6
    60%
    nd