Provato Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4

Con il quarto capitolo della serie di picchiaduro di Naruto, Cyber Connect 2 debutta su next gen. Al Level Up 2015 abbiamo provato 2 demo ed intervistato Hiroshi Matsuyama, che ci ha parlato delle novità al gameplay e le sfide nel passaggio generazionale

provato Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Nicolò Pellegatta Nicolò Pellegatta va matto per il chinotto, i fumetti europei (anche quelli francesi), non sopporta le code. Ha un debole per i videogiochi giapponesi, ma Kojima proprio non gli sta simpatico. Apprezza i giochi di breve durata, ma poi finisce sempre per iniziarne uno da 40 ore! Dissuadetelo su Facebook, Twitter o su Google Plus.

Hiroshi Matsuyama bussa al nostro account Skype. Sorridiamo ed esclamiamo "bel vestito". Questa volta il divertito sviluppatore nipponico si è abbigliato come Naruto in Kurama Mode, la forma estrema e bionda una volta che il ninja si è fuso con la Volpe a 9 code.
Il cosplay è ben fatto, ma man mano che ci addentriamo nella discussione attorno a Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4 il suo viso diventa sempre più serio e snocciola le peculiarità del nuovo picchiaduro ispirato allo shonen disegnato da Masashi Kishimoto e conclusosi lo scorso Novembre in Giappone. Ormai conosciamo benissimo la sua abilità nel transitare tra il serio ed il faceto in un batter d'occhio!
Grazie alla presenza del titolo al Level Up 2015, showcase primaverile della line up Bandai Namco Entertainment, possiamo confermarvi l'uscita prevista per l'Autunno 2015, praticamente in contemporanea con il Sol Levante, nonchè il debutto su piattaforme next gen (Playstation 4, Xbox One e Steam). Dalla prova di 2 demo e dal faccia a faccia con Matsuyama abbiamo appreso un sacco di cose sulla nuova incarnazione del franchise, dalle significative novità al gameplay alle sequenze cinematiche ancora più scintillanti, dalle sfide tecnologiche affrontate dal team ai molti collegamenti tra manga e pellicola cinematografica.

La squadra 7 è tornata

Durante la Quarta Guerra Ninja, Madara scatena il suo esercito composto da migliaia di "soldati". Una rediviva Squadra 7 riunisce Naruto, Sakura e Sasuke, i quali evocano le proprie summon caratteristiche proprio per affrontare la minaccia dei cloni: si tratta del serpente Aoda di Sasuke, della viscida lumaca Katsuyu di Sakura ed infine della rana Gamakichi di Naruto. Proprio quest'ultima è protagonista della prima demo testata nel corso del Level Up 2015. Una demo fortemente cinematica, che spinge l'acceleratore sulla spettacolarità dello scontro con i mastodontici cloni. Mentre la regia e la resa visiva sono strabilianti, il gameplay si dimostra lineare seguendo un percorso ed una evoluzione degli eventi prestabiliti, inframezzati qua e là da Quick Time Event.
Giá nei precedenti episodi avevamo assaporato simili sequenze in cui l'abilità nel combattimento era sacrificata in virtù della volontà di rappresentare nella maniera più avvincente possibile la trama del manga. Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4 potrebbe moltiplicare tali sequenze, che non diventerebbero così l'eccezione, quanto una sorta di seguito non ufficiale di Asura's Wrath...


Quando abbiamo chiesto delucidazioni a Matsuyama circa gli eventi narrativi coperti dal gioco, il producer ci ha confermato l'intenzione di coprire il più possibile del manga, saltando tra gli ultimi capitoli ed il film The Last: Naruto the Movie, dal quale proviene anche lo stile dei costumi di Naruto e compagni. Per rendere il tutto più completo Cyber Connect 2 è ricorsa anche a flashback giocabili, come Madara versus Hashirama che abbiamo potuto rivivere in prima persona nel corso di una seconda demo, questa sì più classica dal punto di vista del combattimento ma sempre con epilogo fortemente cinematico.

Novità e ritorni

Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4 segna il debutto del picchiaduro sulla nuova generazione di console. Dobbiamo ammettere che il primo approccio con il comparto grafico non è stato del tutto positivo: ci aspettavamo uno stacco maggiore rispetto ai titoli per Playstation 3 ed invece il team si è limitato ad alzare l'asticella, sfruttando appieno le potenzialità dell'engine a disposizione. Matsuyama ha proprio parlato di sorpassare i nostri limiti, di fare un passo in avanti sopratutto nella spettacolarizzazione dei combattimenti nello story mode, ma sempre con un occhio allo stile grafico piuttosto funzionale dell'anime.
Insomma il dettaglio e la ricercatezza di texture e poligoni non sono così strabilianti, ma in movimento si nota un deciso passo in avanti. Invece per quanto riguarda il sistema di combattimento vero e proprio si segnalano importanti novità. Alla voce ritorni è stata confermata la presenza delle wall fight, le battaglie combattute sui muri presenti nei primi episodi, ma poi eliminate. Per quanto riguarda le novità sostanziali, invece, esse sono per ora 2: le Armor Break e l'abilità di cambiare personaggio durante lo scontro.
L'Armor Break la abbiamo saggiata in prima persona giocando nei panni di Hashirama e come il nome suggerisce consiste nell'eventualità che dopo troppe parate o dopo aver ricevuto troppi i colpi un'arma od un'armatura si rompa. Matsuyama ha voluto introdurre questa feature per estendere le implicazioni strategiche del combattimento e fare in modo che nessun giocatore si dimostri eccessivamente statico ed attendista. Tra l'altro l'Armor Break vale anche per le Boss Battle, con un impatto grafico che promette scintille!
D'altra parte, però, chiunque si ritrovi senza arma od armatura non è necessariamente svantaggiato. Ritorna in questo quarto episodio l'Awakening Mode, ovvero quel particolare boost agli attacchi quando ci si trova con poca energia. Non solo il giocatore potrà ricorrere ai propri assistenti nel momento di difficoltà, ma con una certa scioltezza (la pressione di un tasto) si potrà cambiare il personaggio e combattere nei panni dei propri assistenti. Vedremo nei prossimi mesi se tale feature avrà certe limitazioni oppure trasformerà gli 1 Vs 1 in tag team match, un po' come avviene in J Star Victory +.

Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4 Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4 sará pubblicato nel corso dell'autunno anche in Europa su Playstation 4, Xbox One e Steam. Il debutto su next gen non stravolge il comparto grafico, ma aiuta moltissimo il team di sviluppo ad avvicinare la spettacolarità di certe battaglie al modo con cui sono state disegnate nel manga, con in più la possibilità di viverle joypad alla mano. Mentre la storia strizza l'occhio al film The Last: Naruto the Movie, il gameplay recupera l'originalità dei combattimenti sui muri ed introduce l'Armor Break, ovvero la possibilità di distruggere armi e armature dell'avversario durante il combattimento. Ma la novità potenzialmente più impattante risiede nell'abilità di cambiare il personaggio utilizzato durante lo scontro, pescando tra gli assistenti precedentemente scelti. Scopriremo nei prossimi mesi se tale feature sarà limitata solo ad alcune situazioni oppure trasformerà il battle system del picchiaduro targato Cyber Connect 2.

Che voto dai a: Naruto Shippuden Ultimate Ninja Storm 4

Media Voto Utenti
Voti: 39
8.4
nd