New Super Mario Bros U torna su Nintendo Switch in versione Deluxe

La versione Deluxe per Nintendo Switch è l'edizione definitiva di New Super Mario Bros U, comprensiva del DLC dedicato a Luigi.

provato New Super Mario Bros U torna su Nintendo Switch in versione Deluxe
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Contrariamente a un proseguimento dell'anno che si preannuncia a dir poco scoppiettante, il 2019 di Nintendo Switch si appresta a cominciare in maniera molto più pacata. Primo titolo a tagliarne i nastri di partenza, a gennaio, sarà infatti New Super Mario Bros. U Deluxe, ennesima incarnazione di quel New Super Mario Bros. che diede il via a una serie di giochi tutta nuova, al perfetto crocevia tra i platform di Mario pre e post-Nintendo 64. Un'iterazione che ha come primo obiettivo il desiderio di ripresentare al grande pubblico New Super Mario Bros. U e New Super Luigi U, rispettivamente capitolo principale e add-on sbarcati a loro tempo su Nintendo Wii U. Volendo cercare un filo logico, questa produzione double-face è quindi destinata a seguire la scia lasciata da Donkey Kong Country Tropical Freeze e Captain Toad: prodotti di assoluto spessore offuscati dalle sfortune del proprio hardware d'appartenenza, perciò meritevoli di ulteriore visibilità. Di diverso, rispetto ai casi appena citati, c'è che Deluxe si farà vanto di essere anche una mini-raccolta tutto sommato inedita, qualità di certo importante per quell'utenza intenzionata a recuperare l'episodio "U" nella completezza delle sue due parti.

    Una poltrona per quattro

    Viceversa, è plausibile che New Super Mario Bros. U Deluxe abbia ben poco da dire a coloro che avessero già spolpato la coppia videoludica prima dell'avvento di Switch. La nostra prova presso gli spazi di Nintendo Italia, seppur di breve durata, ce ne ha semplicemente dato conferma. Parlando di contenuti, sia l'esperienza "All-Stars" che lo pseudo-DLC con protagonista lo spilungone di verde vestito torneranno praticamente immutati, in un abito pressoché identico a quello delle versioni di provenienza.

    Oltre al fatto di riproporre i due prodotti nella forma di un tutt'uno, l'edizione Deluxe prevede l'aggiunta, in New Super Mario Bros. U, di un paio di nuovi personaggi selezionabili, studiati appositamente per assistere chi volesse approcciare l'avanzamento senza impegno. Le new entry rispondono al nome di Toadette, che può trasformarsi in Peachette (non Bowsette, eh!) per librare a colpi di gonnella e salvarsi dalle cadute nei dirupi con un balzello automatico, e di Ruboniglio, il quale ha invece l'abilità di correre attraverso i nemici senza subire danni.

    L'introduzione dei nuovi arrivati mira quindi a rendere la progressione particolarmente morbida: nient'altro che una trovata, insomma, a totale uso e consumo di eventuali giocatori giovanissimi che vogliano avvicinarsi all'avventura senza il timore d'incorrere in passaggi troppo frustranti. Consapevoli che in questo modo il grado di sfida tenda in sostanza ad azzerarsi, basterà prenderne atto e scegliere d'impersonare uno tra i consueti Mario, Luigi e Toad: in tal modo, il titolo tornerà a sfoggiare le stesse caratteristiche che contraddistinsero il suo esordio nel 2012, inclusa una difficoltà per nulla banale.

    Grado di sfida che, com'è noto, riceve un considerevole boost in New Super Luigi U - vuoi perché subentra la gara a cronometro, vuoi per la sgusciante manovrabilità del fratello di Mario - ma che anche nel prodotto base sa mantenersi su standard indubbiamente interessanti. Il merito va al classico gameplay tutto doppi salti, piroette e wall jump tipico del filone New applicato a un level design che sa farsi davvero machiavellico con l'avanzare degli stage.

    Al tempo stesso New Super Mario Bros. U Deluxe punta al divertimento chiassoso, che trova terreno particolarmente fertile qualora si riesca a coinvolgere altre persone per giocare in cooperativa. Vissuta in un massimo di quattro utenti, la campagna di questa doppia produzione si conferma essere un vero e proprio inno al "trollaggio", in cui non di rado capita di ostacolarsi a vicenda più o meno intenzionalmente, ora lasciando che i compagni perditempo vengano inghiottiti dai confini mobili dell'inquadratura, ora balzando loro in testa per genuina goliardia. Una sgangherata collaborazione che, per altro, si trasforma in competizione dura e pura accedendo alla Coin Battle, infuocata caccia alle monete che torna nella fierezza della sua proposta assieme alle altre due modalità extra del pacchetto originale, ovvero la Boost Mode e le Challenge tematiche.

    Proprio in virtù del fatto che New Super Mario Bros. U e New Super Luigi U danno il meglio in multiplayer rispetto al gioco in singolo, New Super Mario Bros. U Deluxe non potrà che farsi forza di tutte le peculiarità tecnologiche della sua console di riferimento. Come sempre, la filosofia del "dove, quando e con chi vuoi" di Nintendo Switch troverà concretezza nella possibilità di spartirsi i Joy-Con singoli - per giocare in quattro, ne basteranno due coppie - nonché nell'ormai scontata opportunità di sfruttare il software anche all'esterno del proprio televisore, in modalità da tavolo. Tra le feature figura anche l'implementazione del Rumble HD, benché non sia ancora chiaro se avrà funzioni ludiche particolari oltre a quella di mera vibrazione del controller.

    New Super Mario Bros U Deluxe Sono bastati pochi istanti in compagnia di New Super Mario Bros. U Deluxe per dimostrare che il prossimo esponente della serie New non possa rappresentare in alcun modo una novità per i fedelissimi al brand. D’altra parte, non ha nemmeno la pretesa di esser tale, proponendosi invece come semplice collection “plus” di due bellissimi prodotti, quei New Super Mario Bros. U e New Super Luigi U che non hanno avuto le stesse glorie commerciali dei loro predecessori. Non che in questo ci sia qualcosa di male: parliamo pur sempre di due platform di spessore, che insieme garantiscono la bellezza di 164 stage, l'aggiunta di qualche nuova opzione per facilitare l’ingresso agli utenti di primo pelo nonché di una manciata di feature esclusive in fatto di esperienza multigiocatore. Per chi fosse interessato a questa “operazione recupero”, l’appuntamento è fissato per l’11 gennaio, quando New Super Mario Bros. U Deluxe raggiungerà gli scaffali fisici dei negozi e quelli virtuali dell’eShop di Nintendo Switch.

    Che voto dai a: New Super Mario Bros U Deluxe

    Media Voto Utenti
    Voti: 22
    7.9
    nd