E3 2009

New Super Mario Bros Wii: la prova del nuovo gioco cooperativo dell'idraulico italiano

Prova diretta del primo SuperMario coperativo, fino a 4 giocatori.

New Super Mario Bros Wii: la prova del nuovo gioco cooperativo dell'idraulico italiano
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Wii
  • New Super Mario Bros Wii e’ senza ombra di dubbio l’annuncio meno esaltante della conference Nintendo. La filosofia alla base del progetto, quella di offrire un prodotto prevalentemente dedicato al multiplayer locale, pare assolutamente poco adatta al genere d’appartenenza, e la volonta’ d’avvicinarsi ad un’utenza piu’ eterogenea possibile sembra aver pesato non poco sulla complessita’ del level design.
    Una prova diretta effettuata sullo showfloor ha fatto in modo che fossero confermate molte delle perplessita’ ventilate gia’ dopo la conferenza.

    New Super Mario Bros Wii ricicla la cifra stilistica della versione Nintendo DS, adattandola pero’ alla definizione (non troppo alta) degli schermi casalinghi. Il giocatore si trova quindi fronte ad un platform bidimensionale piuttosto classico. A fare la differenza dovrebbe essere, come sempre, il level design proposto dai creativi Nintendo e, in questo caso, la possibilita’ di giocare in quattro.
    In realta’, pad alla mano, il nuovo titolo dedicato a Mario sembra avere poco mordente, e alcune scelte di design remano contro all’immediatezza tipica del platform vecchio stile. La presenza contemporanea di quattro giocatori, ad esempio, rende l’azione di gioco estremamente confusionaria. A Mario e Luigi si affiancano due Tod, ma ognuno dei player costituisce per gli altri giocatori una sorta di variabile impazzita, impossibile da controllare, che ostacola, con i suoi salti e con l’ingombro del corpo, una progressione serena. Delle cinque vite a disposizione che ogni giocatore ha per superare il livello, moltissime sono andate perdute, nella nostra sessione giocata, a causa degli urti involontari con gli altri giocatori, che segmentano le traiettorie perfette dei salti e proiettano i personaggi direttamente nei baratri. Dato che poi il sentimento di mutua collaborazione non e’ mai stimolato (se non quando i giocatori sono chiamati a “resuscitare” il personaggio caduto, scoppiando la bolla che lo contiene), l’esperienza di gioco rimane generalmente poco soddisfacente. Anche perche’, dei dieci livelli che abbiamo provato, nessuno ha mostrato un level design particolarmente ispirato. Piattaforme semoventi, piante carnivore, baratri, sono tutti disposti con moderata continenza, quasi a non voler complicare troppo il compito dei giocatori. Gia’ a New Super Mario Bros si poteva imputare l’enorme difetto di non avere la varieta’ concettuale del vecchio Mario World, l’esaltazione dei livelli verticali, le variazioni su tema tanto creative dei capitoli per Snes. Oggi la versione Wii pare mostrare un level design ancora piu’ monocorde. Si tratta ovviamente di considerazioni preliminari (nella speranza che il numero di livelli presenti sia molto maggio della decina presentati per l’E3), ma che lasciano comunque con un poco d’amaro in bocca. Anche perche’, in fondo, il riciclo metodico di tutti i temi grafici della versione DS, fa affiorare l’idea d’un prodotto sviluppato con poco. Di piu’: lontana dagli schermi del DS, la semplicita’ visiva di New Super Mario Bros quasi si trasforma in poverta’. Non che l’aspetto grafico sia da tenere in primaria considerazione, ma per un brand che ha sempre saputo in qualche modo rinnovarsi (anche quando, con Sunshine, non e’ riuscito a convincere pienamente la platea), il riuso spietato di dettagli e temi visivi e’ quasi un’ammissione di stanchezza da parte dei game designer.
    Anche i nuovi “power up” disponibili non appaiono certo fra i piu’ ispirati: una tuta che permette di spiccare brevi voli scuotendo il Wiimote (azione assai scomoda, in verita’, coi polpastrelli tutti concentrati sui tasti 1 e 2, rispettivamente assegnati alla corsa ed al salto), ed una veste da pinguino con cui scivolare sul ghiaccio (o lanciare palle di neve in grado di congelare i nemici). Proprio per la banalita’ del level design, si finisce per utilizzare solo marginalmente questi bonus, magari per conquistare le monete presenti nei livelli, che costituiscono forse l’unica versa sfida di New Super Mario Bros Wii, e probabilmente l’incentivo maggiore a giocare il prodotto in singolo.

    New Super Mario Bros Wii La prima prova di New Super Mario Bros Wii non ci ha convinto. La volonta’ di offrire un titolo dedicato al multiplayer locale si scontra con la grande confusione generata dalla presenza di quattro giocatori. La stessa caoticita’ sembra aver influito negativamente sulla possibilita’ del team di creare livelli dalla struttura articolata e complessa. Lo stile visivo, trascinato dalla versione DS, fa una figura meno esemplare, sugli schermi casalinghi. Restiamo comunque in attesa del prodotto finale: e’ possibile che i livelli mostrati non fossero fra i piu’ ispirati, e che New Super Mario Bros Wii sappia regalare qualche emozione in piu’, anche a chi desidera giocarlo in solitudine.

    Che voto dai a: New Super Mario Bros Wii

    Media Voto Utenti
    Voti: 188
    8.3
    nd