Octopath Traveler per Nintendo Switch: tradizionale modernità

A qualche mese dalla demo pubblicata sull'eShop siamo riusciti a provare di nuovo l'affascinante JRPG di Square Enix, in arrivo su Switch a luglio.

Octopath Traveler
Anteprima: Nintendo Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Switch
  • Sarò sincero: nella mia vita ho giocato pochi RPG puri e pochissimi JRPG (però nel mio curriculum videoludico c'è quel gioiello indimenticabile di Skies of Arcadia, quindi mi salvo come minimo in corner, no?). Sapendo di dovermi recare ad un mini evento organizzato da Nintendo Italia per consentire alla stampa di toccare con mano Mario Tennis Aces, la modalità Octo Expansion di Splatoon 2 e il qui presente Octopath Traveler, ho così deciso di recuperare dall'eShop la demo rilasciata lo scorso settembre, in maniera tale da non farmi trovare troppo impreparato durante il ghiotto hands-on di una sorprendente esclusiva marchiata Square Enix, sviluppata dai producer dell'acclamato Bravely Default.

    Otto per uno... uno per otto?

    Il bello è che, nel giro di un paio di ore abbondanti, non solo mi sono ritrovato completamente invischiato dai meccanismi di un titolo lontanissimo dalle mie corde eppure contraddistinto da un fascino palpabile, ma addirittura in preda ad un hype più che evidente, con Octopath Traveler passato da "OK, proviamo anche quello e speriamo di non fare troppi danni..." a "Figata suprema, non vedo l'ora di assaggiare un altro po' di Octopath Traveler, con un'anteprima lunga pure il doppio rispetto al tempo concesso agli altri due giochi!".
    Potere dell'effetto sorpresa e di un gioco di stampo indubbiamente classicissimo nel DNA, ma anche fresco e accattivante nella presentazione, con una direzione artistica che mescola con indubbio stile un pixel art dal gusto dichiaratamente retro a una visualizzazione 3D - esaltando poi il peculiare ibrido tramite un'illuminazione carica e teatrale, che dona all'insieme un effetto particolare e immediatamente riconoscibile.

    Rispetto alla demo, è stata introdotta la possibilità di correre velocemente. Attenzione però, perché così facendo farete più rumore, alzando la probabilità di incappare in combattimenti random.

    Se la demo di Octopath Traveler (descritta con dovizia di particolari nell'interessante articolo a opera del collega Andrea Fontanesi) si focalizzava sulle prime battute di gioco nei panni di due degli otto protagonisti del gioco, ovvero il milite Olberic e la danzatrice Primrose, la porzione di avventura che ho avuto modo di sperimentare da vicino in questa occasione era incentrata invece su Cyrus, vale a dire il sapiente del gruppo. Non si trattava ad ogni modo dell'inizio della sua porzione di campagna, bensì del secondo capitolo della vicenda relativa all'erudito studioso, con le questioni già parzialmente in medias res e un party composto da quattro elementi - Cyrus, Olberic, Primrose e una new entry totale, la cacciatrice che risponde all'esotico nome di H'aanit.
    Dopo essere stato espulso con disonore dall'accademia in cui insegnava, a causa di un'ipotetica relazione con una sua allieva (nientemeno che la Principessa del regno!), Cyrus decide di approfittare della situazione avversa per andare a caccia di "Dai Profondi Recessi dell'Inferno", un oscuro tomo scomparso dalla biblioteca reale in circostanze sospette. In particolare, durante la sessione che ho avuto il privilegio di giocare, Cyrus e il resto del gruppo si sono recati nel villaggio di montagna di Puntacava, per incontrare una vecchia conoscenza del sapiente chiamata Odette. La fase di esplorazione all'interno della cittadina - luogo un tempo placido ma recentemente sconvolto da strane sparizioni di persone, avvenute persino in pieno giorno - è servita per prendere confidenza con Valuta, l'abilità speciale del personaggio.
    Come era già accaduto per Olberic e Primrose, ciascuno degli otto protagonisti di Octopath Traveler è infatti dotato di un peculiare potere, che consentirà loro di interagire in maniera diversa con l'ambiente e i vari PNG: se il guerriero poteva sfidare i viandanti a duello e la ballerina poteva ammaliare i più (costringendoli a seguirla e a supportarla in combattimento per qualche turno), allo studioso spetta l'innata facoltà di comprendere le motivazioni della gente, oltre alla possibilità di svelare immediatamente all'inizio della battaglia una delle caselle Vulnerabilità dei nemici.

    Altra feature nuova di zecca: le ambientazioni risultano ora più che mai leggibili, anche grazie a un pratico radar posto nella parte inferiore destra dello schermo.

    Esaurita la semplice ma verbosissima fase narrativa - di nuovo, in maniera compiaciutamente tradizionale Octopath Traveler è un GDR in cui si parla tanto e sovente, con pure un ritmo per nulla tirato... anche se ci pensano alcuni passaggi sorprendentemente adulti a destare da un certo torpore di fondo - ecco l'immancabile dungeon in cui non restare certo con le mani in mano: il complesso fognario al di sotto di Puntacava, tetro scenario in cui, dopo dozzina di minuti di peregrinazioni interrotte dai consueti incontri casuali, mi sono imbattuto in Gideon, un malvagio stregone intento a compiere rituali macabri nell'oscurità uccidendo le malcapitate persone scomparse per trasferire la loro energia vitale in blasfemi cristalli di sangue.
    Nonostante uno scontro ben oltre il proibitivo, in cui credo di non essere arrivato neppure a impensierire il mio inarrestabile nemico, l'anteprima mi ha permesso di osservare da vicino i duelli con un party più strutturato, e soprattutto con personaggi a un livello di avanzamento non banale (per capirci, avevo completato la demo al 100% con Primrose a livello 11, qui Cyrus partiva dal 26). Quasi pleonastico specificare quanto il sistema di combattimento risulti ancora più avvincente, più sfaccettato e più impegnativo in queste condizioni: Octopath Traveler non è né non vuole essere un RPG all'acqua di rose, e con così tanti guerrieri in campo la faccenda si fa davvero pepata. Occorre allora studiare di volta in volta la strategia migliore per scoprire il prima possibile le caselle Vulnerabilità dei molteplici avversari, sfruttando i Punti Potenza per attaccare senza pietà e abbassare il valore di dominio di ciascuno, per poi magari colpire o difendersi grazie alle specializzazioni date dalle classi secondarie (cambiabili liberamente quando non si è in combattimento, con tanto di abilità specifiche per ogni tipologia da sbloccare con la crescita dell'eroe). Un compito tutt'altro che elementare, anche se è proprio nel tasso di difficoltà impegnativo che pare celarsi uno dei punti a favore di Octopath Traveler.

    Octopath Traveler In mirabile equilibrio tra vecchio e nuovo, Octopath Traveler continua a sembrare non soltanto un esperimento a dir poco promettente, ma addirittura un'esclusiva potenzialmente pregevole, di quelle in grado di dare lustro tanto a Square Enix quanto a Nintendo Switch. Aspettiamo insomma con ansia il prossimo 13 luglio, per sapere se ci troveremo effettivamente al cospetto di un JRPG destinato a lasciare il segno, tra atmosfere che appassioneranno un certo tipo di pubblico e un sistema di combattimento che pare aver già fatto centro. Mica male, per una nuova IP...

    Che voto dai a: Octopath Traveler

    Media Voto Utenti
    Voti: 65
    7.6
    nd