OlliOlli World: un nuovo giro a Radlandia con lo skateboard

Abbiamo provato una demo aggiornata di OlliOlli World, il folle e colorato gioco arcade di Roll7 in arrivo su PlayStation, Xbox, Switch e PC.

OlliOlli World: un nuovo giro a Radlandia con lo skateboard
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Quando la scorsa estate ci è stata data l'opportunità di provare una breve demo di OlliOlli World siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall'ultima fatica di Roll7, al punto da non vedere l'ora di mettere le mani su una versione più aggiornata del titolo che ci permettesse di esplorare un maggior numero di livelli e funzionalità aggiuntive del prodotto, tra le quali la personalizzazione del protagonista e il multiplayer. A pochissimi giorni dall'uscita, il team di sviluppo ci ha fornito una nuova build del gioco con molti più contenuti da provare, grazie ai quali abbiamo potuto farci un'idea più precisa del potenziale della produzione. Senza dilungarci ulteriormente, andiamo a scoprire i motivi per i quali il gioco in questione andrebbe tenuto d'occhio.

    Ritorno a Radlandia

    La prima novità di OlliOlli World si è mostrata a schermo pochi istanti dopo l'avvio del gioco: ci riferiamo ovviamente al menu attraverso il quale è possibile creare un aspirante dio dello skate modificandone abiti, fisicità, animazioni e tavola. Le opzioni a disposizione del giocatore sono tante (e folli), e noi abbiamo deciso di approfittare della totale libertà concessa dall'editor per creare una sorta di hipster dalla barba verde lime e dalla pelle blu notte.

    Se pensate si tratti di una scelta bizzarra, sappiate che un personaggio con un aspetto simile non è certo una bizzarria tra gli abitanti di Radlandia e, a dirla tutta, crediamo che qualsiasi cosa venga fuori dall'editor non possa stonare con gli ambienti e i personaggi creati da Roll7. Ancor prima di saltare sulla tavola non si può fare a meno di restare incantati di fronte ai vari protagonisti del gioco e ai pazzi scenari che fanno da sfondo all'avventura: ogni angolo di Radlandia saprà strapparvi una risata grazie alla presenza di gabbiani palestrati, gelati antropomorfi, banane giganti e rospi parlanti. Tutte queste creature convivono nella stessa città e sono sempre visibili sullo sfondo.

    D'altronde una delle principali caratteristiche che contraddistinguono OlliOlli World dai suoi predecessori in pixel art è il passaggio al 3D, o meglio al 2.5D.

    Oltre a consentire la presenza di fondali tridimensionali e ricchi di elementi in movimento, che aumentano il coinvolgimento durante le attività, la terza dimensione ha permesso al team di sviluppo inglese di aggiungere nuovi trick e un pizzico di varietà ai tracciati, che ora includono percorsi alternativi di difficoltà variabile. È proprio questo uno dei segreti del gioco, che rientra perfettamente tra i titoli ‘semplici da imparare ma difficili da padroneggiare': persino un bambino alle prime armi con i videogiochi riuscirebbe a completare i percorsi più facili, ma premere il pulsante giusto ad un bivio porta il giocatore ad affrontare strade più intricate che richiedono un tempismo perfetto e riflessi impeccabili. Tutto ciò può essere affrontato con la semplice pressione di un paio di tasti, dal momento che tutti i trick vengono effettuati tramite la combinazione di un paio di tasti e degli stick analogici.

    Il lavoro svolto dagli sviluppatori in tal senso è notevole e, sebbene il gioco si lasci giocare anche senza l'esecuzione di trick spettacolari ed evoluzioni da urlo, riuscire a concatenare una mossa dietro l'altra aumenta sensibilmente il divertimento: la soddisfazione che si riceve completando un intero stage con un'unica combo, magari raggiungendo anche una delle prime posizioni in classifica, è senza dubbio altissima e spinge a migliorarsi sempre di più.

    Ad aggiungere un pizzico di varietà all'azione troviamo anche delle missioni secondarie che propongono attività diverse dal solito, come percorsi circolari o folli inseguimenti che coinvolgono orsi su una ciambella galleggiante. Se cercate la sfida a tutti costi, sappiate che Roll7 ha pensato anche a voi e ha deciso di introdurre due interessanti modalità multiplayer asincrone, ovvero che non prevedono la partecipazione contemporanea dei giocatori.

    La prima, la Lega del Gnarvana, non è altro che una modalità competitiva che assembla gruppi di giocatori con abilità simile, gli propone quotidianamente un livello e, in base ai punteggi raggiunti, li promuove al grado successivo. Molto più particolare è il Portale del Gnarvana, una sorta di editor dei livelli che, in base ad alcuni input relativi a bioma e difficoltà, genera un ID unico che potete tenere per voi o condividere con gli amici senza limiti di regione o piattaforma per stabilire chi sia il più in gamba. Se utilizzata nel giusto modo, magari da uno streamer nel corso di una diretta Twitch, questa modalità potrebbe avere un discreto successo, dato che permette l'interazione tra l'influencer e i suoi follower.

    4K, 120fps e DualSense

    Dal punto di vista grafico, OlliOlli World non è uno di quei titoli che mostrano i muscoli o vogliono stupire con un profilo tecnico superlativo, ma grazie ad una direzione artistica di valore riesce a fare centro e a conquistare il giocatore sin dalle prime battute. Tra hot dog sorridenti e goffe api dalle dimensioni spropositate, il colorato mondo di Radlandia e i suoi abitanti vantano un design piacevole alla vista e sorprendente nella sua originalità. Le influenze sembrano essere piuttosto evidenti, dal momento che lo stile dei disegni pare ispirato ad Adventure Time e ad altri "cartoni per adulti".

    Complice l'utilizzo del cel shading, il gioco riesce a proporre una pulizia decisamente elevata su console di ultima generazione e la versione provata, ovvero quella PlayStation 5, gira senza problemi a 4K con 60 fotogrammi al secondo granitici anche quando sullo sfondo sono presenti molti elementi. Per puro caso abbiamo anche scoperto che il titolo supporta i 120Hz (sacrificando però la risoluzione), sebbene tale funzionalità non sia stata pubblicizzata dagli sviluppatori e vada attivata tramite i menu della console e non del gioco. Anche il DualSense, seppur non in maniera completa, viene sfruttato per rendere l'esperienza di gioco più immersiva e, oltre al feedback aptico, Roll7 ha deciso di far emettere allo speaker del controller alcuni suoni al fine di creare una sorta di effetto 3D.

    OlliOlli World In seguito a questo secondo contatto con OlliOlli World non possiamo che confermare le ottime impressioni registrate in passato. Grazie ad uno stile grafico semplice ma accattivante, un gameplay tanto immediato quanto stratificato e una discreta varietà di missioni e modalità, l’ultima fatica di Roll7 potrebbe conquistare senza particolari problemi tutti quei giocatori non solo alla ricerca di un gioco a base di skateboard, ma anche coloro i quali desiderano cimentarsi in un prodotto arcade che possa metterli alla prova. Non ci resta quindi che attendere il prossimo 8 febbraio 2022, giorno nel quale la versione finale del gioco arriverà sugli scaffali e ci sarà possibile provare anche gli stage più avanzati per un giudizio definitivo.

    Che voto dai a: OlliOlli World

    Media Voto Utenti
    Voti: 0
    ND.
    nd