Overpass: in cima alla montagna con Bigben Interactive

Overpass è il nuovo racing game di Bigben Interactive che ci permetterà, letteralmente, di giungere sulla vetta delle montagne.

provato Overpass: in cima alla montagna con Bigben Interactive
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Molti giochi guida pigiano sul pedale dell'esaltazione e della velocità. E lo fanno in più modi, con il brivido di gare clandestine su strade affollate, con l'adrenalina delle sfide su pista, con l'uso attendo delle derapate e con l'esaltazione dei sorpassi al cardiopalma. Ma la parola "velocità" non deve essere necessariamente la caratteristica distintiva di un titolo fondato sulle competizioni su quattro ruote. Overpass, uno dei giochi che arriveranno nella ventura lineup di Bigben Interactive (publisher del lovecraftiano The Sinking City), ci ha fatto capire che a volte la lentezza e la ponderazione possono essere altrettanto importanti. Il titolo di Zordix Racing, un team svedese che si è specializzato in corsistici "alternativi", ci mette infatti alla guida di un buggy per affrontare percorsi irti d'insidie naturali, che possono essere superate solo dosando la pressione dell'acceleratore e utilizzando le traiettorie migliori.

    Un Getting Over It su quattro ruote

    Molti ancora avranno in mente il peculiare Getting Over It with Bennett Foddy, un "gioco-fenomeno" la cui popolarità esplose alla fine del 2017. In qualche modo, anche se alla lontana, Overpass ce l'ha ricordato: dopotutto l'obiettivo finale delle gare "scalata" è proprio quello di arrivare in cima ad una montagna, superando passaggi ripidissimi che ci chiedono continuamente d'usare l'ingegno per essere attraversati.

    Gli sviluppatori sono stati chiari con noi fin dall'inizio: il titolo è piuttosto complesso e punitivo, ed hanno perfino rifiutato di farci giocare subito senza prima spiegarci le principali caratteristiche e particolarità. Il ritmo è lento e cadenzato, può accadere di rimanere bloccati in un punto per minuti (com'è successo a noi), capitombolare alla fine di un dirupo distruggendo il veicolo e perdendo i progressi fatti fino a quel momento (anche se sono presenti dei checkpoint sparsi per il tracciato); ma con la giusta abilità potremo sfruttare con successo il giusto slancio e passare su fango, rocce e tronchi caduti come una danzatrice classica.

    Quella proposta da Overpass è una versione più hardcore del classico rally. Infatti i mezzi a disposizione, più di una ventina appartenenti a produttori licenziati come Yamaha e Suzuki, includono solamente buggy, quad e poche altre varianti idonee alle scalate. Il sistema di guida si situa a metà tra realismo ed arcade: in base alla selezione di alcune impostazioni, la bilancia del gameplay potrebbe pendere più verso l'una o l'altra direzione.

    Nella nostra prova il cambio manuale era disattivato, ma gli sviluppatori ci hanno chiaramente detto che gli utenti che cercano un'esperienza più complessa possono selezionare opzioni di manovra più impegnative. Bisogna capire come gestire le ruote motrici, quando è meglio accelerare o rallentare per evitare sbilanciamenti, e quando tornare indietro e ricominciare. C'è la possibilità di effettuare dei giri di pista durante la pioggia (ma non con la neve), e in quel caso bisogna rivalutare tutte le mosse, perché l'aderenza è ovviamente differente. In aggiunta, alla guida dei quad (che purtroppo non abbiamo provato) è importante spostare il corpo del pilota per migliorare l'equilibrio. In più è presente un sistema di danni abbastanza permissivo, ma che incide sulle prestazioni del veicolo: un danno alle ruote può ad esempio diminuire il grip e render più difficoltosa la scalata di un specifica superficie. Siamo stati informati che la fisica è ancora work in progress, ed è infatti questo l'aspetto che in Overpass ci ha lasciati al momento con maggiori dubbi: gli UTV che abbiamo guidato ci sono sembrati infatti troppo leggeri e in generale gli urti sembravano piuttosto arbitrari e poco realistici.

    Zordix ha comunque ancora molto tempo prima che giunga la data d'uscita, fissata ad ottobre 2019, ed è certo che il gioco verrà rivisto in molti dei suoi aspetti. Ma la versione attuale ha già le qualità per interessare gli utenti che adorano la guida fuoristrada, più difficoltosa, lenta e pensata. Dando inoltre un'occhiata ai contenuti, abbiamo scoperto che il team punta a lanciare il gioco con un elenco di più di quaranta circuiti differenti e con una modalità carriera in cui dovremo correre per ottenere l'appoggio di sponsor sempre più prestigiosi.

    Non mancherà poi una modalità a schermo condiviso e un più tradizionale multiplayer, ma solo per sfidare i record di giocatori "fantasma". Per quanto riguarda le tipologie di gara, nel test ci è stato concesso di vederne solo un paio: una classica "a giri" e la già accennata "Mountain Climb", che si svolge su un circuito decisamente irto. Nella versione completa ci sarà però la possibilità di esplorare altre opzioni, con l'intenzione di accontentare tutti i più temerari guidatori off-road.

    Overpass La nuova proposta della line up di Bigben è un racing game sui generis, in cui non contano tanto la velocità e l'esaltazione della corsa, quanto la lentezza, la precisione e l'accuratezza delle manovre. Un gioco complesso e punitivo, che - qualora riuscisse a migliorare le imperfezioni legate alla gestione della fisica - potrebbe rivelarsi un'interessante sorpresa per tutti gli estimatori della guida off road. Come per la buggy che guideremo, il percorso del team di sviluppo è ancora in salita e denso di ostacoli, ma confidiamo che gli sviluppatori riescano a raggiungere la vetta entro il prossimo autunno, quando Overpass giungerà su PC e console.

    Quanto attendi: Overpass

    Hype
    Hype totali: 2
    80%
    nd