Street Fighter 6: Kimberly è un concentrato di energia nella demo del TGS

Al Tokyo Game Show 2022 abbiamo provato nuovamente Street Fighter 6, inclusi i nuovi volti del roster e personaggi iconici del picchiaduro Capcom.

Street Fighter 6: energia pura!
Anteprima: PlayStation 5
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Xbox Series X
  • Quando c'è da provare Street Fighter 6 si percepisce sempre un clima di festa. Era così a Los Angeles, durante il Summer Game Fest, ed è così anche a Tokyo, dove allo Stand di Capcom si era radunata una gran folla pronta a darsene di santa ragione come ai tempi delle sale giochi. Complice la spettacolare soundtrack del gioco, il suono dei colpi messi a segno e le vivaci reazioni dei partecipanti, la porzione di TGS 2022 dedicata al picchiaduro ci è parsa la più vibrante di tutte.

    Ed è qui che abbiamo avuto modo di testare nuovamente Street Fighter 6, con una demo che - rispetto all'evento losangelino - presentava un numero maggiore di personaggi e arene. Dato che abbiamo già parlato delle novità ludiche della produzione, dell'introduzione del Drive e della maniera in cui la sua aggiunta impatta sul combat system, in questo articolo preferiamo concentrarci sul test dei combattenti presenti nella nuova demo; per un'analisi più accurata del sistema di combattimento, vi rimandiamo allo speciale sul gameplay ad alti livelli di Street Fighter 6. La prossima closed beta ci darà poi modo di sviscerare il lavoro di Capcom con più calma e attenzione. Al momento, diamo quindi il benvenuto a Kimberly e un sincero bentornato a Juri, Guile e Ken.

    Kimberly: che grinta!

    Guerriera afro-americana, Kimberly è un personaggio di cui è subito facile innamorarsi. Estrosa e vivacissima, nonché esperta dello stile Bunshinryu, sembra danzare a ritmo della sua adorata musica anni '80 quando battaglia. È tanto rapida quanto letale: la sua mossa più elettrizzante, perlomeno dalla breve prova effettuata in sua compagnia, è la Super Art che si attiva al raggiungimento di tre segmenti, ossia la Bushin Ninjastar Cypher, che scaglia in aria l'avversario e lo travolge con un'ondata di bombolette spray, riempiendo di colori l'arena e di dolori lo sfidante.

    Dopodiché, una volta messa a segno la tecnica, sulla testa della guerriera inizierà a lampeggiare una coroncina di luci in stile disco music, volta a segnalare un potenziamento alla velocità di movimento e alla potenza d'attacco. Accanto all'indicatore del Drive, inoltre, è possibile notare la presenza di due icone aggiuntive: sono le bombole che Kimberly ha in dotazione, e che possono essere usate come Special Move, scagliate ai piedi del bersaglio e pronte a esplodere dopo pochi secondi.

    La selezione del personaggio ci indica che si tratta di una lottatrice dalla normale facilità d'uso, nonché utile perlopiù in mid range: anche in modalità Classica non abbiamo faticato a mettere a segno qualche combo visivamente molto pirotecnica dopo una capatina alla lista mosse, segno di come Kimberly abbia dalla sua parte una intrinseca predisposizione alla spettacolarizzazione. Non vediamo l'ora di trascorrere più tempo in sua compagnia.

    Altri Stage e vecchie conoscenze

    Alla demo del TGS 2022 erano quattro le arene selezionabili: le prime due, Metro City Downtown e Genbu Temple, erano già presenti a Los Angeles, mentre le restanti, Tian Hong Yuan e Carrier Byron Taylor erano nuove di zecca. In entrambi i casi la qualità dello scenario è semplicemente eccellente, con una resa visiva densa di cromatismi e scelte artistiche di pregio. Tutto è in costante movimento, sia in primo che in secondo piano, dando forma ad ambientazioni che danno l'impressione di reagire all'andamento dello scontro.

    È questo il gancio perfetto per ribadire ancora una volta quanto il comparto tecnico di Street Fighter 6 sembri un trionfo sotto tutti gli aspetti: non solo per ciò che concerne la qualità grafica, ma soprattutto per un art design azzeccata in ogni dettaglio, sia nel rinnovato aspetto dei personaggi (basti vedere Ken), sia per la gestione dell'effettistica. Mettere in atto una mossa Overdrive dà vita a un tripudio di colori che, complice anche un uso molto virtuoso della regia, genere una fortissima scarica di adrenalina. Senza dubbio, una scelta assolutamente vincente. È stato un gran piacere poi riabbracciare i grandi volti del passato, tra cui un Ken mai così spassosamente trasandato, un Guile sempre in ottima forma, e una Juri ancora più agile e sinuosa di come ce la ricordavamo. In attesa di poter analizzare con più oculatezza le aggiunte inedite al moveset di lottatori ben noti, sottolineiamo di nuovo quanto Capcom sia del tutto sulla strada giusta con Street Fighter 6 (a proposito, ecco la nostra prova di Street Fighter 6).

    Un picchiaduro dalla duplice anima ma dalla natura fieramente riconoscibile, che apre le porte ai neofiti con lo stile Moderno e spalanca la complessità del suo combat system ai veterani con l'approccio Classico. Il sistema Drive bilancia divertimento e tecnicismo, e - come ribadito in più occasioni - rappresenta un punto di incontro tra i vari capisaldi ludici degli scorsi capitoli. A quanto pare, insomma, il team ha appreso dalle incertezze del passato, ha fatto tesoro della rinnovata consapevolezza e ha sfornato una struttura ludica e contenutistica che potrebbe colpire con forza.

    Resta da comprendere quanto appagante si rivelerà la sbandieratissima modalità World Tour, in cui creare un proprio avatar, crescere di livello, personalizzarlo e persino avere come maestri di lotta icone del brand quali Chun-Li e Ryu: un'opzione che sulla carta arricchisce enormemente il pacchetto offerto dal picchiaduro, che al lancio si presenterà con un roster di 18 personaggi.

    In vista dell'uscita, attualmente prevista per un generico 2023, avremo di certo l'opportunità di risalire sui ring da strada di Street Fighter 6, specialmente in occasione dell'imminente closed beta: restate con noi perché presto avremo molto altro da raccontarvi, e in maniera assai più tecnica e specifica, sul promettente picchiaduro di Capcom.

    Quanto attendi: Street Fighter 6

    Hype
    Hype totali: 55
    78%
    nd