Super Cane Magic Zero: provato il folle gioco di ruolo nato dalla mente di Sio

Dopo quasi quattro anni di sviluppo, il pazzo action-RPG di Studio Evil incentrato sul mondo di Sio torna a mostrarsi all'evento ID@Xbox di Milano.

provato Super Cane Magic Zero: provato il folle gioco di ruolo nato dalla mente di Sio
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • «Tanto tempo fa, nella lontana terra conosciuta come "Molise", viveva Giorgio, un commercialista di Bergamo.
    Ma Giorgio non c'entra nulla con la nostra storia.»


    Non c'è da meravigliarsi del fatto che la modalità Storia di Super Cane Magic ZERO, tanto attesa dai fan sin dal debutto del progetto nell'Early Access di Steam, abbia un'introduzione che non avrà nulla a che fare con le linee di trama subito successive. D'altronde stiamo parlando di un videogioco interamente incentrato sull'universo di Sio, il fumettista che con il suo canale YouTube, Scottecs, ha sdoganato un umorismo personale e riconoscibilissimo, che fa del nonsense spinto il proprio vessillo. Lo Story Mode è disponibile da soltanto qualche mese, ed è forse l'indizio che, dopo ben tre anni e mezzo di sviluppo, il progetto sia ormai prossimo a raggiungere gli scaffali virtuali nella sua forma definitiva - si parla di quest'anno, ma comunque non prima che anche tutte le versioni console siano bell'e finite.
    In attesa del lieto evento, ci siamo recati alla Microsoft House di Milano - dove il titolo spartiva il palcoscenico dell'ID@Xbox con altri indie game di valore - per testare le novità introdotte negli ultimi anni dai ragazzi di Studio Evil, il team bolognese a capo del progetto.

    Anteprima Super BELLA Bau

    Dispiace per il buon vecchio Giorgio di Bergamo, insomma, ma la vicenda alla base di Super Cane Magic ZERO scaturirà da tutt'altro presupposto. Nello specifico, il gioco inizia presentandoci il Mago Torta, un simpatico personaggio simil-Merlino in grado (guarda un po'!) di far apparire dal nulla torte di ogni tipo e fragranza. Un giorno, a seguito di un forte starnuto, il Mago Torta muore sul posto, proprio accanto al suo amato cagnolino AAAH! - che è il nome del cane, non la conseguenza del nostro indice incastrato nella tastiera.

    L'eccesso di tristezza derivato dall'evento rende l'animale "magico" all'improvviso. Da quell'esatto istante, ogni volta che il cane portentoso si mette ad abbaiare, nel mondo si manifestano catastrofi di ogni genere. Una di queste, la caduta di meteoriti impiastricciati di glassa, produce delle importanti conseguenze nella vita di Coso (o Cosa, o Giancoso, o Annacosa, in base alla scelta del giocatore), colpito tutto ad un tratto da una gigantesca "roccia dolce". Lo schianto genera inoltre un enorme cratere zuccherino tutto intorno al protagonista, il quale, creduto responsabile del patatrac dal poliziotto Robocchio, viene immediatamente sbattuto in prigione. Fortuna vuole che nel penitenziario, a causa della pioggia di meteore, non funzioni internet da diverse settimane e che il Presidente, incapace di sopportare un disagio di tale portata, abbia appena deciso di dimettersi, annullando nel contempo ogni possibile legge di reclusione. Liberato in meno di un minuto in-game, il Nostro può finalmente iniziare la propria avventura con tutta calma.
    Se l'insensatezza del prologo di Super Cane Magic ZERO ha lasciato intatta in voi anche solo una manciata di neuroni, possiamo passare all'aspetto più specificatamente ludico della produzione. Scansando ogni sperimentazione di sorta, il titolo va a inserirsi perfettamente nel solco lasciato dagli action-RPG isometrici più tradizionali, in una formula a metà strada fra i The Legend of Zelda "pre-Ocarina of Time" e il primo Diablo. È comunque ovvio che la solennità di tali opere, qui, vada letteralmente a farsi benedire, il che si nota fin dal momento di selezione del proprio avatar, il quale fa riferimento a una di tante classi canoniche e a statistiche altrettanto classiche (dal vigore al mana fino alla potenza d'attacco), ma non manca nemmeno di unire a tutto questo delle trovate quantomeno bizzarre.
    La più peculiare riguarda senz'altro il fatto che ognuno dei character selezionabili è costretto a seguire una dieta rigorosa, motivo per cui non tutti i cibi che incontrerà sul tragitto, se ingurgitati, avranno necessariamente su di lui un effetto curativo. Ci sono, per esempio, alcuni tizi vegetariani oppure al cento per cento carnivori, altri intolleranti al lattosio e altri ancora fruttariani duri e puri. Si consideri che i personaggi giocabili, che si possono sbloccare man mano in cambio di biscotti per cane, saranno in totale ben diciassette, ciascuno contraddistinto da specificità di questo ed altro tipo - come il fattore cosmetico, per non parlare dei singoli attacchi speciali, sferrabili premendo un grilletto del pad.

    La personalizzazione dell'eroe è uno degli elementi su cui Super Cane Magic ZERO sembra voler fare maggiore affidamento, tant'è che nel gioco non mancano neppure oggetti e indumenti equipaggiabili che migliorano o peggiorano le skill del nostro alter ego e ne rendono l'estetica ancora più buffa. Senza contare la presenza di tanti "talent tree" diversificati, dai parametri talmente numerosi da far venire il mal di testa. Va da sé che ogni cosa, dal nome dei singoli talenti agli item utilizzabili, goda del medesimo, delirante spirito che chi conosce l'opera di Sio saprà cogliere e apprezzare senza alcun problema. Così come del "marchio Scottecs" vivono anche tutti e sette i macro-mondi che compongono la campagna, ove è facile imbattersi in NPC, boss e nemici (che meraviglia combattere contro i piedi del Dr. Culocane!) naturalmente attinti dallo strampalato immaginario del cartoonist veronese.
    Componente ruolistica e fanservice a parte, l'impressione è che la modalità principale di Super Cane Magic ZERO, se giocata in single player, non dia propriamente il meglio di sé, costretta a una progressione talvolta un po' vuota e a meccaniche action - come l'obbligo di alzare e gettare oggetti contro gli avversari in continuazione per infliggere danni consistenti - forse non del tutto indovinate. Il discorso cambia, invece, nel caso in cui si decidesse di affrontare gli stessi livelli sfruttando la co-op locale, che il titolo consente per un massimo di quattro giocatori sullo stesso schermo. Provata in compagnia di altri tre amici giornalisti, l'avventura si è fatta assai più frenetica a chiassosa, tra azioni "rubate" ai nostri compagni di viaggio e danni inflitti loro per sbaglio - in realtà volevamo picchiarli per davvero!

    Il fatto che Super Cane Magic ZERO paia prosperare molto meglio in ambiente multiplayer ci è stato suggerito anche dalla modalità Arena, che gli early adopter avranno sicuramente già spolpato in abbondanza. Si tratta di otto diverse tipologie di mini-incontri dalle regole di base molto semplici: da due a quattro utenti devono eliminarsi a vicenda entro un tempo limite di due minuti, là dove il vincitore sarà colui che avrà messo a segno il maggior numero di kill. Party game camuffati da twin-stick shooter (o meglio "twin-stick thrower", dato che ci si lancia addosso di tutto), questi match risultano particolarmente divertenti e caciaroni. Ne abbiamo provati due, una battaglia con le bacchette magiche e uno scontro in un'arena di lava, e, ad essere del tutto sinceri, abbiamo faticato a poggiare il controller per cedere il posto ai colleghi in coda.

    Super Cane Magic ZERO Super Cane Magic ZERO torna a far parlare di sé con uno Story Mode che i fan del progetto Sio-centrico chiedevano con voce unanime da molto tempo. Da noi provata in compagnia dello sviluppatore Studio Evil, ma già disponibile in Accesso Anticipato anche per tutti gli utenti Steam, la storia di Coso e compagni vanta una trama deliziosamente fuori di testa, un gameplay straripante di contenuti sul versante GdR e, soprattutto, un ricettacolo di stage che gli affezionati al fumettista-youtuber non potranno fare altro che adorare. Sebbene in solitaria il titolo ci sia parso molto meno incisivo che giocato spalla contro spalla con qualche amico, siamo davvero impazienti di vedere come Super Cane Magic ZERO si comporterà a lavori ultimati. Nell’attesa, ricordiamo che la sua release definitiva avverrà in contemporanea su tutte le piattaforme di gioco casalinghe, da PC a Xbox One, da PS4 a Switch, (teoricamente) entro la fine di quest’anno.

    Quanto attendi: Super Cane Magic ZERO

    Hype
    Hype totali: 11
    81%
    nd