Sword Art Online Alicization Lycoris: abbiamo provato il nuovo SAO

In arrivo il 22 maggio su PS4, Xbox One e PC, Alicization Lycoris è il nuovo capitolo della saga Sword Art Online, e noi lo abbiamo provato.

provato Sword Art Online Alicization Lycoris: abbiamo provato il nuovo SAO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • In arrivo il 22 maggio su PS4, Xbox One e PC, Alicization Lycoris è il nuovo capitolo della saga Sword Art Online, che un episodio dopo l'altro prosegue nella sua impresa di conquistare i cuori sia degli appassionati di manga e anime, sia dei videogiocatori, grazie ad esperienze ludiche sempre più raffinate e coinvolgenti. Se, nel caso di altre trasposizioni videoludiche, i generi prediletti da Bandai-Namco e dai vari studi di sviluppo sono stati perlopiù l'action o il picchiaduro, per l'affascinante e intricato universo di Sword Art Online quello dei JRPG rappresenta senza dubbio il terreno più adatto per tradurre in formato interattivo gli elementi distintivi della serie.

    La fonte principale per questo nuovo titolo sono chiaramente la serie Sword Art Online: Alicization e i suoi 24 episodi, prima parte dell'arco narrativo ambientato in quel di Underworld (per un approfondimento più dettagliato sulla storia e su cosa è lecito aspettarsi in questa nuova incarnazione, vi invitiamo a leggere la precedente anteprima di Alicization Lycoris). La seconda parte (War of Underworld), finale incluso, arriverà solo in autunno, ma il gioco aggira la questione dividendosi a sua volta in due metà: una parte di storia sarà fedele all'anime, e permetterà al giocatore di rivivere gli eventi salienti visti in TV, mentre l'altra esplorerà bivi narrativi differenti e alternativi. Ed ecco spiegata la necessità di aggiunge i sottotitolo "Lycoris" alla produzione.
    E dato che il nome giapponese della pianta Lycoris radiata, Higanbana, e il suo colore rosso acceso evocano sangue e l'Oltretomba, è difficile aspettarsi un finale a lieto fine...

    Nel segno della spada

    In occasione di un evento stampa a Milano abbiamo potuto provare due brevi demo di Sword Art Online: Alicization Lycoris: la prima, dedicata all'esplorazione, era ambientata nella Cintura verde Warmia, una selvaggia e gigantesca foresta piena di mostriciattoli non troppo minacciosi da annientare, utili a prendere confidenza con il combat system in tempo reale e con la gestione del party. Composto da 4 membri (Eugeo, Kirito, Alice e Medina), ai quali si aggiungeranno altri componenti che verranno svelati nei prossimi mesi, il gruppo ci permette di ruotare agilmente tra un eroe e l'altro, così da avere il pieno controllo su ogni singola mossa, e sfruttare nel modo più intelligente ed efficace le abilità dei singoli, per non rischiare di restare a secco di cure o incantesimi protettivi.

    Gli scontri sono veloci ma leggibili, non privi però di una lieve confusione generata dalle pregevoli ma forse esagerate animazioni di attacco di protagonisti. Le mosse a disposizione sono inoltre davvero numerose, e si suddividono tra abilità specifiche dei vari personaggi, colpi combinati e Arti Sacre: tutte risultano accessibili senza troppo impegno, grazie all'ingegnoso control scheme che sfrutta pienamente dorsali, grilletti e frecce direzionali.

    Ogni attacco può essere poi eseguito senza il timore di mancare il bersaglio grazie a un comodo sistema di lock-on. Nei primi frangenti potrete anche ricorrere a una preziosa pausa tattica che vi agevolerà il lavoro, ma una volta presa confidenza con il vasto parco mosse a disposizione, sarà un piacere scatenare l'inferno senza interrompere il ritmo delle battaglie. La missione della demo prevedeva di raggiungere le rovine del tempio di Ilun dopo essersi fatti strada attraverso la boscaglia, orde di minacciosi granchi di varie dimensioni e un villaggio sommerso, prima di sfidare un temibile e gigantesco lupo munito di corna, il boss di turno, il cui incontro ha però interrotto la prima parte della build di prova.

    Amici e nemici

    Fortunatamente abbiamo potuto soddisfare la nostra sete di sangue nella seconda demo, incentrata proprio su un duello con Alice, qui presente dall'altra parte della barricata. L'abbiamo infatti sfidata all'interno della Cattedrale Centrale in uno scontro più raccolto, con i soli Kirito ed Eugeo pronti a contrapporsi al Cavaliere dell'Integrità e alla sua formidabile e scintillante spada.

    Se nelle battaglie con i nemici base abbiamo notato la tendenza dei bersagli ad assorbire decine di colpi prima di essere sconfitti, dando vita sequenze un po' stancanti all'insegna del button mashing, il combattimento contro Alice tenta di aggiungere un pizzico di strategia, costringendo i due protagonisti a sfruttare al massimo cure e magie difensive, arrecando danni a un'avversaria apparentemente impossibile da scalfire solamente dopo aver superato con successo un quick time event piuttosto scenografico.

    La sensazione percepita nella prima demo non è però stata debellata del tutto, e se da una parte la danza di spade eseguita con il party è un vero piacere per gli occhi, dall'altra c'è il serio rischio che senza un adeguato bilanciamento, gli scontri finiscano per rivelarsi privi di grosso mordente.

    Sword Art Online: Alicization Lycoris Sword Art Online continua a crescere e a migliorarsi, e Alicization Lycoris è un ulteriore passo verso la maturazione. Aquiria e Bandai Namco puntano al salto di qualità con un titolo puramente JRPG che, da una parte, mira sia a far rivivere agli utenti le vicende dell'anime (quantomeno la prima parte di Alicization, in attesa di scoprire cosa accadrà in War of Underworld), sia a giocare con la storia originale, esplorandone i dettagli più minuziosi e imboccando diramazioni narrative inaspettate. Dal punto di vista puramente ludico siamo al cospetto di un gioco di ruolo solido e che non intende certo stravolgere le fondamenta del suo genere, e che fa della spettacolarità degli scontri e di un vasto catalogo di attacchi e magie i suoi punti di forza. Gli interrogativi, tuttavia, non mancano, specialmente per quanto concerne la varietà di nemici e delle situazioni proposte, senza contare un bilanciamento generale dell'esperienza, che al momento ci è parso un po' approssimativo. Tutti questi dubbi verranno fugati o confermati ovviamente in fase di recensione: manca ancora qualche mese prima del 22 maggio, ma noi siamo già pronti a partire per questa nuova avventura.

    Quanto attendi: Sword Art Online: Alicization Lycoris

    Hype
    Hype totali: 20
    69%
    nd