Tennis World Tour 2: un gioco sulla scia del Grande Slam

Gli sviluppatori di Tennis World Tour 2 hanno un grande obiettivo: dare alla community un gioco di tennis degno di questo nome.

provato Tennis World Tour 2: un gioco sulla scia del Grande Slam
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • L'uscita del primo capitolo di Tennis World Tour, per i moltissimi appassionati di tennis, è stata una bella doccia fredda (per approfondire vi consigliamo la recensione di Tennis World Tour). Il prodotto, commercializzato in fretta e furia ormai due anni or sono, è uscito in uno stato tutt'altro che ottimale, tra bug impensabili e una complessiva mancanza di pulizia. Nonostante le aspettative non fossero alle stelle, ci siamo seduti davanti al monitor per fare due chiacchiere con gli sviluppatori e assistere ad una presentazione estremamente dettagliata di quelle che saranno le caratteristiche principali di Tennis World Tour 2, molte delle quali siamo riusciti a toccare con mano nei giorni immediatamente successivi, grazie ad una build provvisoria che, al netto di qualche evidente difetto di gioventù, sembra confermare le ambiziose dichiarazioni del publisher francese.

    Sfide all'ultimo set

    La prima novità, forse quella più grande di tutte, riguarda proprio il team di sviluppo. Messi in panchina i ragazzi di Breakpoint, responsabili del primo capitolo, tocca a Big Ant Studios prendere in mano le redini del progetto e darsi da fare per rivoluzionare le traballanti fondamenta su cui poggiava il passato del franchise. Del resto, questo tipo di cambio al timone se lo auspicavano un po' tutti, dopo l'ottimo risultato raggiunto dal team australiano - per altro sotto l'egida del medesimo publisher - con il discreto AO Tennis 2 (qui potete recuperare la nostra recensione di AO Tennis 2).

    Via anche il vecchio motore grafico, definito dal publisher stesso come "estremamente limitante": il nuovo Tennis World Tour punta insomma al raggiungimento di una verosimiglianza maggiore, sia per quanto concerne la fedeltà visiva che sotto il punto di vista della fluidità e della coerenza delle animazioni. Un aspetto tutt'altro che secondario, a detta del team.

    Nella precedente iterazione, in effetti, il modo in cui ciascuna animazione si legava alle successive appariva spesso sconclusionato e caotico, ben lontano dagli standard attuali dell'industria. Stando alle dichiarazioni, il numero di animazioni uniche è fondamentalmente raddoppiato, andando a colmare alcuni gap, talvolta davvero clamorosi, che continuavano a rendere difficilmente leggibile l'azione di gioco.

    Tra l'altro, di tanto in tanto, capitava che il motore di gioco andasse completamente in palla, mostrando al giocatore animazioni di tiro diverse da quelle effettivamente richieste dalla situazione. Tutti questi problemi - e possiamo confermarlo senza problemi dopo aver sviscerato in lungo e in largo la build di prova - sono stati finalmente risolti.
    In aggiunta, per quanto possa sembrare strano pensare a questa opzione come ad una vera novità, sono stati finalmente aggiunti i doppi. Adesso saremo dunque in grado di organizzare match due contro due, anche utilizzando tre tennisti controllati dall'intelligenza artificiale, se vorremo. Ciascuna partita sarà inoltre salvata automaticamente dal sistema a intervalli regolari, consentendoci di riprendere in qualunque momento dal punto esatto in cui avevamo chiuso il gioco la volta precedente. Un'aggiunta che potrebbe sembrare banale, ma che a conti fatti non lo è, se si pensa a quanto possono durare le partite nella vita reale. Se siete super appassionati dello sport in questione ma pensate di non avete tempo per portare a termine un match completo dall'inizio alla fine in un'unica sessione, Tennis World Tour 2 potrebbe fare la vostra felicità.

    Un gameplay rinnovato

    Ampie e ad alto impatto anche le altre modifiche legate al gameplay, adesso decisamente più tecnico ed appagante. Ad essere completamente onesti, il prodotto di Big Ant non fa niente di eccezionale o di mai visto prima, però sembra comunque un netto passo avanti rispetto al passato.

    Cambia completamente la battuta, con un indicatore dedicato che ci consentirà di cambiare forza e parabola di ciascun tiro, mentre negli scambi normali si fa sentire molto l'introduzione di un sistema di tempismo, in tutto e per tutto identico - per stessa ammissione degli sviluppatori - a quello visto in molte vecchie glorie del passato, ancora oggi molto care agli appassionati di tennis videoludico.

    Adesso non basterà posizionarsi in maniera ottimale e caricare il tiro con la giusta potenza: per esser certi di ottenere il massimo dalla nostra ribattuta sarà fondamentale anche rilasciare il tasto nel momento giusto. Niente di particolarmente innovativo, come anticipavamo poc'anzi, ma comunque un'aggiunta gradita che va a condire ulteriormente un piatto che si preannuncia sicuramente molto più ricco e succulento rispetto a quello propostoci due anni fa. Ci sono altre caratteristiche inedite legate al gameplay di Tennis World Tour 2, come ad esempio un sistema di carte da gioco che fungono da potenziamento, acquistabili tramite moneta in-game, ma per il momento non abbiamo avuto modo di testarle con mano in maniera esaustiva.

    Stando alla parole del team, un grandissimo lavoro è stato svolto anche in ottica di migliorare il netcode e cercare di fornire all'utenza una migliore connettività online, altro ambito estremamente deficitario del primo capitolo.

    All'interno di Tennis World Tour 2, tra l'altro, troveremo ad attenderci un'inedita modalità classificata, che seguendo un ancora non meglio precisato sistema di valutazione interno, ci consentirà di affrontare online altri avversari al nostro livello e di competere per scalare le classifiche di tutto il mondo. Ovviamente, per il momento, non ci è stato possibile testare con mano queste migliorie, per le quali dovremo attendere l'uscita ufficiale del prodotto, prevista comunque prima di fine mese (24 Settembre) su PS4 e Xbox One, e per metà Ottobre su Nintendo Switch.

    I nuovi contenuti

    Anche a livello contenutistico, le cose sembrano essere nettamente migliorate. Nel gioco potremo utilizzare (oltre al nostro personaggio personalizzato, ovviamente) le versioni digitalizzate di 38 giocatori reali (di cui soltanto 4 erano disponibili nella nostra preview), e ben cinque diverse tipologie di campi. Oltre a terra battuta, erba, cemento e sintetico, si aggiunge l'inedita superficie in legno, grazie alla quale potremo cimentarsi in entusiasmanti partite indoor.

    Ciascuna superficie, inoltre, adesso modifica in maniera considerevole il gameplay, alterando rimbalzi e velocità della palla in maniera coerente e piacevole. Attendiamo poi la versione completa per valutare nei dettagli le modalità accessorie e, soprattutto, la tenuta della modalità carriera, sebbene in sede di presentazione ci sia già stato confermato che si tratterà di una semplice versione riveduta e corretta di quella del capitolo precedente.

    Tennis World Tour 2 Sebbene la build provvisoria su PC da noi provata non fosse esente da problemi di ottimizzazione e presentasse ancora qualche piccola magagna tecnica, ha complessivamente messo in mostra un netto passo avanti rispetto al passato. Tennis World Tour 2 è una vera e propria ripartenza, una rivoluzione che è partita dal cambio del team di sviluppo per poi estendersi alla scelta di un motore grafico completamente inedito, passando logicamente anche attraverso numerosi innesti contenutistici e di gameplay. Pur non mostrando un dettaglio grafico stratosferico, il prodotto di Big Ant Studios ci è parso particolarmente rinvigorito soprattutto dal nuovo sistema di gestione delle animazioni e della stamina dei giocatori, grazie ai quali le partite hanno fin subito assunto un sapore completamente diverso rispetto al passato. Qualora il sistema di “carte” dovesse rivelarsi ben strutturato e bilanciato, l’online più stabile come promesso e la carriera anche solo leggermente più profonda di quella del predecessore, potremmo finalmente trovarci di fronte ad un gioco di tennis piacevole e appagante, un passo in avanti stratosferico in rapporto al primo capitolo.

    Quanto attendi: Tennis World Tour 2

    Hype
    Hype totali: 14
    80%
    nd