Valorant

Valorant: arriva Neon, abilità e strategie, le novità dell'Episodio 4

Abbiamo avuto l'opportunità di dare uno sguardo all'ultimo agente del roster di Valorant, ecco alcune delle novità che arriveranno con la Patch 4.0!

Valorant: arriva Neon, abilità e strategie, le novità dell'Episodio 4
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Tutto è pronto per il nuovo, entusiasmante anno di VALORANT. Nonostante il titolo sia ancora molto giovane, il 2021 del tactical shooter targato Riot Games è stato piuttosto ricco e vivace, tanto sotto il profilo contenutistico, quanto in merito al sempre più importante framework esport. Ricordiamo, in tal senso, che la stagione competitiva internazionale si è conclusa con i VCT Champions 2021 di Berlino che hanno incoronato gli Acend primi campioni del mondo.

    Proprio il palcoscenico internazionale è stato scelto da Riot Games per svelare, con un brevissimo teaser, l'esistenza (o, meglio, la prossima uscita) di un nuovo agente. Le teorie dei fan e i rumor si sono sprecati, sino all'evento a cui abbiamo preso parte nei giorni scorsi, che ci ha permesso di testare Neon: la nuova Agente proveniente dalle Filippine.

    Benvenuta Sprinter, no, Neon!

    Le prime informazioni sulla nuova agente circolavano già da qualche tempo, grazie ai leaker che avevano trovato nelle stringhe di codice del gioco il suo nome in codice: Sprinter. Nomen omen, ovviamente. Poche settimane dopo, durante i VCT Champions, tutti gli appassionati hanno scoperto il motivo di tale nickname. L'agente filippina è stata parzialmente svelata attraverso alcune sue caratteristiche, come la velocità e la padronanza dell'elemento elettrico.Ora il momento di Neon è arrivato. L'agente neo assunta nel Protocollo VALORANT uscirà proprio questa settimana, con l'Episodio 4.

    Tutte le abilità di Neon, come dicevamo, sono praticamente fondate sull'elettricità e sulla velocità. La nuova agente filippina apporta al roster anche un'alternativa molto interessante alla collega Jett. Il set di skill di cui è dotata le consentono rapide rotation sulla mappa usando sprint e slide, la capacità di sfruttare ogni angolazione usando una doppia granata in grado di rimbalzare sulle pareti. Senza contare una ultimate... fulminante.

    E - Sprint (Partenza in quarta)
    L'abilità che permette a NEON di scattare si attiva con la E e la particolarità è che può essere attivata a piacimento. Il sistema viene gestito da una "batteria" che si esaurisce a seconda dell'uso e si ricarica quando viene disattivata.

    Questa è la sua abilità tattica standard, quindi a ogni round sarà disponibile. Lo sprint le consente, in sostanza, di percorrere rapidamente grandi distanze e ruotare senza difficoltà in modo da calare sui site o nelle fight come un angelo vendicatore. Neon può anche scivolare durante lo sprint, ma questa abilità è limitata e non potrà essere utilizzata a piacimento.

    Q - Replay Bolt (Saetta relè)
    Replay Bolt è un'abilità che permette all'agente di lanciare una granata energetica che si divide in due e può rimbalzare su una superficie. Una volta a terra, le due parti rilasceranno una carica elettrica in grado di stordire chiunque si trovi all'interno del raggio d'azione. Neon può quindi in teoria trasportare fino a due granate, per stordire i nemici in ben quattro spot diversi.

    C - Fast Lane (Corsia di Sorpasso)
    Fast Lane è una skill che innalza sostanzialmente due muri di energia paralleli composti di pura elettricità. Gli avversari non solo hanno la visuale bloccata, ma subiscono anche danni se sono così ingenui da attraversare la barriera. Anche i compagni di squadra subiranno danni, quindi dovrete stare attenti. Questa abilità dura solo sei secondi e, poiché copre entrambi i lati della linea così creata, può essere estremamente utile per entrare in un'area senza essere bersaglio degli avversari; è inoltre ottima se pensata in combinazione con quelle che rilevano e mettono in evidenza i bersagli, tipo le frecce sonar di Sova.

    Z - Overdrive
    L'ultimate di Neon, Overdrive, le permette di colpire gli avversari con scariche elettriche mentre si muove ad alta velocità. Da vicino l'ultimate può uccidere in 6 colpi, a distanze maggiori 15 colpi. Non ha un range definito e delimitato, Neon può contare su 40 "usi", ma il caricatore si riempie quando non vengono usati e si ripristinano quando Neon ottiene una uccisione.

    Suggerimenti e trucchi

    La prima cosa che dovete imparare sul nuovo agente è la combinazione tra il suo scatto (vale anche per l'ultimate) e lo slide. Solo usando correttamente tale abilità potrete prendere gli avversari ai fianchi e soprattutto eludere i loro colpi.

    Lo sprint di Neon la rende perfetta per le mappe di grandi dimensioni. Mappe come Breeze e Fracture (a proposito, recuperate il nostro speciale sulla mappa Fracture di Valorant), che in alcuni casi comportano rotazioni relativamente lunghe, possono davvero essere i terreni di caccia perfetti per il nuovo agente. Il suo sprint le consente di riposizionarsi rapidamente sulla mappa. È ovviamente utile su mappe di dimensioni più contenute come Ascent, ma ha un valore particolare sulle mappe più grandi dove le rotation e la pressione da mettere ai rivali divengono un vero e proprio ago della bilancia. Usate la sua granata per padroneggiare l'arte della difesa e dell'entry fragger. Con un po' di studio e pratica, in diverse mappe esistono punti caldi che permettono agli attaccanti di colpire più posizioni difensive e viceversa. Approfondendo e studiando attentamente il modo in cui le granate elettriche reagiscono al lancio e all'atterraggio, avrete la possibilità di trovarvi in vantaggio tattico sugli avversari, anticipandone le mosse, magari impedendo il plant stando al sicuro o, ancora, scompaginando le linee degli attaccanti in caso di simpatici trenini "group & push".

    Come è nata Neon? Parola agli sviluppatori

    Il team di sviluppo ha voluto, come ormai consuetudine, condividere alcune curiosità relative alla creazione del nuovo agente.

    Everyeye.it: Quali obiettivi vi eravate posti nella creazione di Neon?
    Ryan "rycou" Cousart: Mentre lavoravamo al suo kit, tenevamo sempre a mente due parole per mantenere il tutto coerente: "veloce" e "frenetico". Quando August Browning (progettista capo dei campioni di League of Legends) all'inizio ci ha proposto quest'idea di un'agente con la capacità di scattare rapidamente come abilità di base, ricordo di aver pensato che, per molti motivi, avrebbe richiesto un lavoro insormontabile. Per Neon, abbiamo deciso che avrebbe dovuto muoversi velocemente, e che le sue abilità sarebbero state a supporto di questa sua caratteristica.

    Quando ho visto a che punto era arrivato il tutto con Jay Watford (progettista gioco) e August prima che intervenissi io a finalizzare il progetto, sono rimasto estasiato! Le sue abilità si sposavano alla perfezione con il suo essere veloce, tant'è che il kit è rimasto praticamente lo stesso del prototipo iniziale!

    Everyeye.it: A cosa vi siete ispirati? C'è qualcosa di specifico che volevate trasmettere con Neon?
    John "Riot_MEMEMEMEME" Goscicki: La velocità! Con Neon, tutto riporta a quella sensazione di correre e spostarsi velocemente. Abbiamo tratto molta ispirazione dall'abbigliamento sportivo e le abbiamo dato un fisico da corridore. Abbiamo attinto anche a quel tipo di bioelettricità che si trova nelle profondità dell'oceano. Questi elementi ci hanno fornito una buona base per alcune forme e alcuni movimenti unici relativi ai suoi fulmini.

    Everyeye.it: C'è qualche aneddoto relativo alla creazione di Neon che volete condividere?
    Ryan "rycou" Cousart: Per quanto riguarda la Saetta relè, sapevamo di avere un'ottima abilità per le mani, ma ci serviva qualcosa di più adatto al suo gameplay frenetico. Mentre stavo modificando il funzionamento del proiettile, ho rimosso per sbaglio la parte che lo faceva fermare all'impatto con i muri o le superfici, e sono rimasto sorpreso di vedere il dardo rimbalzare rapidamente da un muro all'altro nel nostro livello di test. Sembrava davvero un fulmine impazzito, così ho fatto qualche video e l'ho mandato ad August e Jay per avere il loro parere. Come per Offuscamento di Yoru, abbiamo trovato un utilizzo migliore grazie a un errore da parte mia.

    Novità dell'Episodio 4

    Come di consueto, con il nuovo Episodio arriverà anche un battle pass ricolmo di oggetti inediti e, soprattutto, nuovi bundle come PROTOCOLLO 781-A (acquistabile a 9900 VP). La prossima patch non si limiterà ad aggiungere Neon e qualche oggetto cosmetico: saranno infatti diverse le modifiche al titolo che i giocatori potranno apprezzare. Tra i grandi cambiamenti sono da sottolineare quelli relativi agli attacchi in mischia e i buff per le armi Spectre, Ares, Guardian e Bulldog. In particolare, riguardo allo Spectre, le modifiche in questa patch lo fanno diventare leggermente più equilibrato nelle fight a lungo raggio, rendendo un po' più difficile controllare il suo spray quando si spara. I giocatori dovranno anche gestire efficacemente lo spray a distanza ravvicinata.

    Non solo: due mappe - Bind e Breeze - sono state soggette a lavori di restauro. Bind riceverà due piccoli aggiornamenti, mentre un lungo elenco di modifiche è atteso per Breeze, la mappa tropicale di Valorant. Le modifiche più leggere includono l'aggiunta di alcune casse nella caverna, un muro in Mid e la porta su B, che dovrà finire di aprirsi o chiudersi prima di poter essere riattivata. Alcuni dei cambiamenti, invece, avranno un impatto maggiore sull'esperienza di gioco. Ad esempio, gran parte del site B verrà riadattato. Il pilastro avrà una copertura aggiuntiva, ci sarà un nuovo muro sul retro del site che lo bloccherà e anche una pila di nuove casse di radianite verrà aggiunta a B.

    Un altro cambiamento più che gradito riguarderà la correzione dell'exploit della Cypher cam. Exploit conosciuto da tutti ma portato alle luci della ribalta in un

    match ufficiale dei VCT Champions dalla squadra brasiliana Vivo Keyd (per saperne di più, recuperate il nostro speciale sul competitive di VALORANT). La posizione della telecamera consentiva a Cypher, in sostanza, di vedere - ma di non essere visto o raggiunto dagli avversari - attraverso un elemento ambientale, a causa di un errato allineamento prospettico. Questo ovviamente creava un vantaggio ingiusto, cosa che ha condotto Riot a punire il team. Con la correzione dell'exploit l'elemento strutturale dovrebbe presentarsi finalmente come avrebbe dovuto essere in origine, in modo che la cam di Cypher in quel punto non possa più dare alcun extra imprevisto.

    Valorant Il nuovo anno di VALORANT si aprirà con diverse sorprese. L’agente Neon, un nuovo battle pass, bundle inediti e diverse migliorie e aggiustamenti a loadout e mappe. Il team di sviluppo prosegue nel suo percorso di miglioramento costante di un titolo ancora molto giovane ma ormai affermato nel panorama internazionale relativo ai tactical shooter. Non dimentichiamo, tra l’altro, che tra poche settimane prenderà il via anche la nuova stagione competitiva: nel 2022 di sicuro ne vedremo delle belle.

    Che voto dai a: Valorant

    Media Voto Utenti
    Voti: 39
    6.2
    nd