Valorant: Astra debutta nel roster del gioco di Riot Games

Riot Games ci ha invitati a testare in anteprima Astra, la nuova agente di Valorant, in arrivo con l'Episodio 2 dell'Atto 2.

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Il tactical shooter firmato da Riot Games continua ad aggiornarsi. In pochi mesi, la vivacità creativa del team di sviluppo ci ha portato diversi contenuti di rilievo che non si sono limitati solamente a nuovi battle pass od oggetti estetici. Nuovi agenti, una mappa inedita, modalità di gioco aggiuntive come il Deathmatch e la Corsa alle Armi sono andati tutti ad arricchire l'offerta contenutistica del titolo giunto sul mercato meno di un anno fa. Sono passate poche settimane dall'arrivo dell'agente nipponico Yoru ed eccoci a parlare di un nuovo innesto nel roster.

    Il quindicesimo agente di Valorant aveva iniziato a far capolino già qualche tempo fa. I giocatori, all'inizio di febbraio, hanno iniziato a notare misteriosi oggetti, simili a brillanti stelline sparse per le mappe dopo che la patch 2.03 è andata live. I fan di Valorant hanno iniziato subito a speculare su ciò che le stelle potrebbero significare o a cosa potevano esser collegate. Ebbene, queste stelle anticipavano semplicemente il tratto caratteristico di quella che ora conosciamo come Astra, nuovo agente di Valorant.

    Tutti sul piano astrale

    Astra è una giovanissima ragazza dotata di un potere sconfinato: riesce a sfruttare le energie del cosmo per plasmare a piacimento il campo di battaglia. Grazie alla completa padronanza della sua forma astrale e a una lungimiranza strategica quasi soprannaturale può tranquillamente assumere il ruolo di leader del proprio team.

    Se deciderete di dedicarvi ad Astra, dunque, tenete presente che dovrete avere una buona conoscenza delle mappe. Ciascuna delle abilità di Astra, infatti, può essere attivata solo posizionando prima una stella in qualsiasi punto della mappa mentre l'agente si trova in "forma astrale" ovvero al di fuori del proprio corpo.

    Il passaggio dalla realtà al piano etereo consente ad Astra di osservare liberamente l'intera planimetria della mappa dall'alto e posizionare le stelle in qualsiasi punto lo desideri. Attenzione, però, perché questo processo di...astrazione renderà momentaneamente il corpo fisico dell'agente vulnerabile.

    Astra, se ben usata, può davvero essere un'agente molto potente. "Rotta", forse, almeno per le prime settimane; una pericolosa combinazione di Brimstone e Omen. Noi l'abbiamo trovata davvero divertente da usare, ma siamo curiosi di capire in che modo i giocatori la accoglieranno. Astra, a differenza di Yoru, sembra esser una agente già destinata ad essere piuttosto in voga nelle prossime settimane.

    Un, due, tre...Stella

    Tenete a mente ciò che vi abbiamo detto poco fa: ovvero che le stelle possono essere piazzate solo mentre l'agente si trova in forma astrale (la X - stesso tasto a cui è associata anche la ultimate). Una volta piazzate le stelle (questi segnalini saranno ben visibili anche quando l'agente sarà nella sua forma terrena), le abilità diverranno attivabili puntando la visuale semplicemente verso l'icona corrispondente e premendo i tasti ad esse associati.

    C: POZZO GRAVITAZIONALE
    Il giocatore può attivare una stella per formare un Pozzo gravitazionale. Gli agenti nell'area vengono attirati verso il centro che poi collassa in un'esplosione, rendendo Vulnerabili tutti quelli ancora intrappolati all'interno.

    Il pozzo gravitazionale ricorda in qualche modo la Bomba Gravitonica di Zarya e l'abilità Gravity Lift di Horizon.

    Q: NOVA PULSANTE
    L'attivazione della stella attraverso la pressione del tasto Q provoca l'esplosione di una Nova pulsante. La Nova pulsante si carica brevemente e poi colpisce, stordendo tutti gli agenti nella sua area.

    E: NEBULOSA
    L'innesco della stella con la E di Astra scatena una Nebulosa che agisce come un fumogeno, un po' come le cortine di Brimstone.

    F: DISSOLUZIONE
    Usando la F su una stella la si dissolverà e la si renderà nuovamente disponibile, così da poterla piazzare altrove dopo un breve periodo di cooldown. Prima di rientrare, Dissoluzione forma brevemente una finta Nebulosa nella posizione della stella.

    X: FORMA ASTRALE/DIVISIONE COSMICA
    Premendo X si entra in forma astrale, in cui è possibile piazzare le stelle con il fuoco primario (il tasto sinistro del mouse). Le stelle, come già detto, possono essere attivate in un secondo momento e trasformate alternativamente in Nova pulsante, Nebulosa o Pozzo gravitazionale.

    Quando Divisione Cosmica è carica è possibile usare il fuoco secondario (destro del mouse) mentre ci si trova in forma astrale per mirare, poi il fuoco primario per scegliere due punti sulla mappa: una barriera infinita che attraverserà tutta la mappa verrà generata a collegamento tra di essi. Divisione cosmica blocca i proiettili e attutisce notevolmente i suoni.

    I veterani di Overwatch riconosceranno un tratto di Symmetra (in particolare la sua Ultimate: Barriera Fotonica) nella Cosmic Divide di Astra. Collega due punti ovunque sulla mappa per evocare una barriera che attraversa l'intera mappa. La barriera blocca i proiettili, la vista e, cosa più interessante, l'audio.

    La parola agli sviluppatori, qualche aneddoto

    Quali obiettivi vi eravate posti nella creazione di Astra?
    Giordania "Riot Wrekz" Anton: Con Astra abbiamo voluto creare uno Stratega che pensasse alla mappa nella sua interezza. La sua presenza globale è stata fin da subito un elemento essenziale. Da lì, abbiamo dovuto trovare le abilità giuste per bilanciare la capacità di anticipare le azioni del nemico con quella di reagire ai cambiamenti della partita. Adoriamo il fatto che Astra abbia una prospettiva diversa sulla mappa (letteralmente), e che da lassù sia naturale pensare a tutti i vari modi in cui può svolgersi un round, e a come gestirlo.

    Naturalmente, non si può sempre essere al comando e dettare l'andamento di un round, perciò era fondamentale darle la possibilità di reagire e cambiare in corso d'opera i suoi piani, al prezzo di rendere vulnerabile il suo corpo fisico. Volevamo che la sua abilità si manifestasse nella raccolta di informazioni da usare per creare un piano d'azione. Per Astra non è fondamentale lanciare una granata con precisione, quanto prevedere le azioni del nemico.

    A cosa vi siete ispirati? C'è qualcosa di specifico che volevate trasmettere con Astra?
    Giordania "Riot Wrekz" Anton: Nel creare Astra ci siamo ispirati molto all'afrofuturismo. Una volta definito questo, tutto il resto è venuto praticamente da sé. Ascendere per piazzare le sue "stelle" da sopra la mappa è un aspetto fondamentale del suo kit, e siamo riusciti a trarre elementi da molte rappresentazioni dell'afrofuturismo dalle forti connotazioni cosmologiche. Da lì, abbiamo voluto anche assicurarci che la sua personalità e il suo personaggio avessero abbastanza elementi basati sul mondo reale. Per rappresentare questi elementi al meglio e riprodurre fedelmente tutti i dettagli, abbiamo collaborato con un consulente ghanese.

    Che voto dai a: Valorant

    Media Voto Utenti
    Voti: 28
    6.4
    nd