Yakuza Kiwami 2: provata la demo, prime impressioni sul remake

SEGA ha pubblicato sul PlayStation Store giapponese la demo di Yakuza Kiwami 2: l'abbiamo provata, ecco le prime impressioni sul remake del gioco.

Yakuza Kiwami 2
Anteprima: PlayStation 4
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Qualche giorno fa, per la gioia degli appassionati dell'epopea del "Dragone di Dojima", SEGA ha pubblicato una demo di Yakuza Kiwami 2, riedizione del secondo capitolo uscito su PS2 nel lontano 2008. Il gioco uscirà in Giappone fra poco meno di due settimane, il prossimo 7 di dicembre, mentre non è ancora stata confermata l'uscita del titolo fuori dai confini del Sol Levante. Tutto quello che abbiamo in mano, al momento, è un sondaggio pubblicato qualche tempo fa da SEGA per verificare l'interesse del mercato nostrano, fortunatamente in un momento di grazia per quel che riguarda la permeabilità a prodotti di stampo nipponico. Ce l'abbiamo fatta con Yakuza 0 e con Yakuza Kiwami, e non è proprio il momento di interrompere la scia positiva. Anche perché, a giudicare dalla demo, Yakuza Kiwami 2 promette veramente bene.

    Botte, freccette e donne discinte

    La breve build di prova pubblicata da SEGA sullo store giapponese ripropone le primissime fasi del secondo capitolo di Yakuza 2, intitolato The Dragon of Kansai. Giunto a Osaka in compagnia del giovane Daigo Dojima, "erede al trono" del clan Tojo, Kiryu è alla ricerca di un modo per alleviare le tensioni con la Famiglia Omi, ed evitare così una guerra totale tra due delle gang più potenti e spietate del Giappone.

    Nel caso facciate parte di quella moltitudine di giocatori che non ha mai posato le grinfie sul secondo capitolo di Yakuza, evitiamo con piacere di fornirvi troppi dettagli sulla trama del gioco. Sappiate solo che, a sbarragli la strada, Kiryu troverà un altro dragone apparentemente imbattibile, il suo equivalente del Kansai. Un personaggio che, tra l'altro, potreste aver già incontrato - e contestualmente malmenato - in Yakuza 0. La demo offre ai giocatori una singola missione principale (della durata di una manciata di minuti), ma permette comunque di immergersi tra le meravigliose strade del mitico distretto Sotenbori, e di affondare i sensi nella grande abbondanza di attività secondarie e substories che da sempre caratterizza la saga di Toshihiro Nagoshi. Nell'oretta passata a spasso tra le vie di Osaka ci siamo fatti scucire fior di Yen da un'abilissima - quanto paffuta - giocatrice di freccette, abbiamo mancato di brutto alcuni tiri facilissimi a golf e ci siamo rinchiusi in una stanzetta a guardare film zozzi nel retro di un negozio di DVD. Delusi dallo scarso impatto tantrico dell'ultima attività, abbiamo tentato un insolito approccio con una donna piacevolmente discinta, infastidita da un drappello di loschi malfattori. La sotto trama è ovviamente finita a tarallucci, vino e cazzotti, ma Yakuza è una serie meravigliosa anche per questo. Le strade di Sotenbori, proprio come quelle di Kamurocho, sono l'incarnazione poligonale di una cultura che unisce in dosi uguali serietà e follia. Un mix che riempie le strade del distretto di personalità, tra personaggi memorabili e momenti strani da morire ma meravigliosi. La linfa vitale di Osaka è ravvivata dalla totale assenza di schermate di caricamento a dividere i diversi ambienti del distretto, ora interconnessi grazie alle capacità maggiorate del motore che muove il tutto. Yakuza Kiwami 2 e Yakuza 6 condividono infatti il medesimo engine di gioco, e questo, come potete immaginare, è una gran bella cosa.

    Un nuovo cuore per il vecchio drago

    L'arrivo del buon Kiryu a Osaka affolla la mente di un'inebriante valanga di ricordi, in parte legati all'originale Yakuza 2, e in parte al recente - e fantastico - Yakuza 0, anch'esso ambientato nella città del Kansai per la parte con protagonista Goro Majima. Il "Cane Pazzo" della famiglia Shimano non è purtroppo presente nella demo, ma già sappiamo che il team di sviluppo ha aggiunto al titolo una parte inedita dedicata al personaggio in questione, in modo da rendere la narrativa perfettamente coerente con gli accadimenti del prequel. Proprio le memorie, ancora fresche, del capitolo 0 rendono lampante il netto gap tecnico che separa i primi due capitoli PS4 dell'epopea del Drago di Dojima da questo Kiwami 2, che sotto la superficie familiare nasconde in bella vista il nuovo Dragon Engine di Yakuza 6.

    La qualità complessiva dell'illuminazione è molto convincente, grazie anche ai nuovi riflessi sceen-space, e l'introduzione di shading basati sulla fisica garantisce agli scenari un aspetto più naturale e credibile. La pelle dei personaggi principali, in particolare, appare nettamente più realistica, anche per merito degli effetti di sub-surface scattering che mancavano nel precedente remake. La nuova veste grafica obbliga però a rinunciare ai 60 fps in favore della ben più battuta soglia dei 30 fps (a 1080p), sebbene il Dragon Engine aiuti ad ammortizzare efficacemente il colpo offendo animazioni decisamente più fluide, rese ancor più convincenti dal potenziamento del motore fisico, che si traduce in una migliore gestione degli impatti.
    Una revisione tecnica che fa molto bene al divertentissimo combat systerm del gioco, mai così appagante nella sua spietata brutalità. Ridipingere i connotati di scagnozzi e delinquentelli a suon di clamorose mazzate è una gioia sanguinosamente catartica, specialmente ora che le succitate percosse si susseguono e inanellano senza tracce di rigidità. Si tratta di un netto passo avanti sul fronte della godibilità dell'azione, che amplifica il piacere provato nel piantare ginocchiate nell'intimo di un malavitoso dalla camicia sgargiante, o nello sgranare il sorriso di un mafioso con una clamorosa pedata.
    Yakuza è così: ci si mena in allegria ad ogni angolo di strada.
    Sempre dal sesto capitolo della saga, Kiwami 2 eredita anche il sistema di progressione del protagonista, stavolta dotato di un singolo stile di combattimento la cui efficienza cresce in tandem con un quintetto di statistiche: muscles, agility, guts, technique, charm.

    L'esperienza guadagnata in ognuna di queste caratteristiche di base è la diretta conseguenza del modo in cui il giocatore affronta ogni combattimento. Un uso abbondante di Heat action, ad esempio, favorirà la crescita del charm. D'altronde lo sanno tutti che gettare un uomo giù da un ponte è una grondante fonte di fascino. I punti accumulati in ognuna delle suddette categorie permettono di sbloccare nuove mosse e abilità per Kryu, offrendogli l'opportunità di svilupparsi in accordo alle preferenze del giocatore. Pur trattandosi, in sostanza, di una semplificazione rispetto ai modelli di Yakuza 0 e Kiwami, il sistema di avanzamento risulta piuttosto profondo e appagante. L'impressione è di avere per le mani dinamiche di progressione che dapprincipio si adattano allo stile "naturale" del giocatore, e poi lo sfidano a cambiare le proprie routine per sbloccare abilità legate a parametri diversi da quelli "istintivi".
    Ci piace? Sì. Reggerà allo scorrere delle ore? Vedremo.

    Yakuza Kiwami 2 Dopo aver passato qualche tempo a fissare gli incomprensibili - almeno per noi - ideogrammi della demo giapponese di Yakuza Kiwami 2, non possiamo che dirci intrigati dalla direzione presa da questo nuovo remake. Una definizione che in questo caso assume un significato ancor più profondo, data la portata dell’opera di svecchiamento messa in atto dal team di SEGA. L’introduzione del nuovo Dragon Engine di Yakuza 6 rende Kiwami 2 un gioco praticamente nuovo, senza però snaturare - almeno in apparenza - nessuno degli elementi tradizionali della produzione. A fare la differenza, in questo senso, saranno le nuove sezioni dedicate a Goro Majima, aggiunte per ricollegare il titolo agli eventi del prequel. Resta anche da capire se il sistema di progressione, ereditato sempre da Yakuza 6, si dimostrerà appagante quanto sembra, mentre il combat system già convince appieno. Sentiremo la mancanza degli stili multipli di Yakuza 0 e del primo Kiwami? Ancora non lo sappiamo, ma non vediamo l’ora di scoprirlo.

    Che voto dai a: Yakuza Kiwami 2

    Media Voto Utenti
    Voti: 16
    8.2
    nd