Recensione All Star Baseball 2003

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco All Star Baseball 2003 - 260

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Xbox
  • NGC
  • Baseball??!!

    Il
    baseball non gode forse di molta popolarità, fuori dagli Stati Uniti (anche se
    bisogna dire che l’Italia è una delle squadre di baseball più forti d’Europa!!),
    ma risulta innegabilmente appassionante nei videogame. All-Star Baseball 2003,
    l'ultimo simulatore di baseball in ordine di tempo ad arrivare in casa
    Microsoft,(nonchè il primo per la verde consolle di Gates) riesce splendidamente
    a ricreare tutta l'eccitazione di questo sport, glissando sugli aspetti più
    noiosi. Ma è in grado di regalare intense ed emozionanti ore di gioco anche a
    chi di questo suddetto sport non capisce assolutamente nulla?? Analizziamone
    tutti gli aspetti con calma...

    Aspetto
    visivo...

    Il progresso maggiore rispetto alle vecchie
    apparizioni della serie riguarda la gestione dell'intelligenza artificiale che
    accompagna amici o rivali, sempre perfetti quanto ad assistenze, tagli,
    coperture e scelta delle giocate da effettuare.Rispetto alle versioni
    precedenti, Acclaim ha curato particolarmente il rendering dei volti e tutto
    l'aspetto grafico in genere, le animazioni sono molto convincenti sia per
    quanto riguarda i giocatori al box di battuta che per quelli schierati sul
    “diamante” (questo è il nome del campo). Gli appassionati non faticheranno a
    riconoscere i propri beniamini sia grazie alla estrema somiglianza dei volti ma
    anche grazie alle animazioni che riproducono fedelmente i reali modi di battere,
    di lanciare e di muoversi dei vari giocatori! Il gioco gode della licenza MLB
    (Major league baseball) ovvero quel campionato americano dove militano tutti i
    più forti giocatori di baseball del mondo, questo quindi comporta che tutti i
    giocatori, le squadre e gli stadi usufruiscono dei loro nomi reali. Gli stadi
    sono tutti quelli della stagione in corso, e tutti sono perfettamente
    somiglianti alle loro controparti reali. Il pubblico non è più solo un ammasso
    di texture spalmate sulle tribune ma persone abbastanza realistiche corredate
    anche da qualche animazione.

    Tecnicamente

    Per quanto riguarda il comparto sonoro il gioco
    si attesta su ottimi livelli, il rumoreggiare del pubblico è estremamente
    realistico, così come i vari effetti sonori come il rumore della mazza che
    impatta la pallina o i caratteristici “motivetti” che imperversano sui campi
    americani. Unico difetto per quanto riguarda il sonoro e la impossibilità di
    poter ascoltare le proprie colonne sonore. Purtroppo il gioco non gode del
    supporto di xbox live, questo è un grosso limite del gioco che porta
    immancabilmente a una diminuzione della giocabilità e della longevità. Le
    modalità di gioco sono 9: Exhibition, Season, Franchise, Expansion, All-Star
    Game, Series, Manager, Home Run Derby e Batting Practice. Il vero cuore pulsante
    del gioco è la modalità Franchise dove abbiamo la notevole possibilità di
    guidare la nostra squadra per 20 stagioni consecutive con giocatori che
    invecchiano ed abbandonano il team per raggiunti limiti d'età, e con la
    possibilità di gestire gli acquisti e le cessioni della squadra, nonché le
    tattiche da utilizzare in partita. Le statistiche vengono gestite per tutto
    questo lungo periodo di tempo simulato in maniera perfetta ed è a dir poco
    emozionante cercare di battere i vari record reali che ci vengono proposti. Se
    una modalità carriera articolata su 20 anni vi sembra un po' eccessiva (stiamo
    parlando di ben 3.240 partite, dopo tutto!), si puoi scegliere di giocare una
    sola stagione, una partita di esibizione o l'Home Run Derby, la sfida di
    fuoricampo tra battitori. Asb 2003 è divertente e ragionevolmente veloce (per
    quanto concerne un gioco di baseball), tutti gli indicatori sullo schermo sono
    ottimamente disposti, funzionali e di facile e veloce consultazione.Imparare a
    lanciare e battere alla perfezione non è facile, ma con un po' di impegno si
    riesce a inanellare strike e home-run in men che non si dica. Un’altra modalità
    interessante e l’expansion, che ci consente di creare una nostra squadra con
    tanto di nome, logo, giocatori creati da noi stessi o ingaggiati dai “free
    agent” e di poterla iscrivere al campionato e con la quale tentare di vincere le
    ambite World Series. Notevole la possibilità di assumere il controllo di una
    squadra esclusivamente come manager e,quindi, cercare di portarla alla vittoria
    solo grazie alle nostre capacità gestionali! Il sistema di controllo e
    abbastanza intuitivo e permette di gestire anche le azioni più complesse con la
    semplice pressione di pochi tasti. Cos'altro si potrebbe chiedere a un gioco di
    baseball?

    Ma è per tutti?

    Forse per i meno appassionati di questo sport imparare le regole a
    suon di sconfitte potrebbe diventare piuttosto frustrante, ma vi consiglio di
    perseverare, ne vale sicuramente la pena. Chi invece conosce già questo sport è
    sicuramente esortato a comprare o almeno a provare il prodotto che potrebbe
    riservargli parecchie piacevoli sorprese per chi invece si ritenesse un
    appassionato di baseball, ASB2003 e sicuramente un “must” impedibile che vi
    inchioderà allo schermo per parecchie ore.

    Che voto dai a: All Star Baseball 2003

    Media Voto Utenti
    Voti: 8
    6.4
    nd

    Altri contenuti per All Star Baseball 2003