Recensione Angry Birds

Un gioco semplicissimo e assuefacente.

Versione analizzata: iPhone
recensione Angry Birds
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • iPhone
  • iPad
  • 3DS
  • Psp

I simpatici ed arrabbiatissimi uccelli di "Angry Birds" sono atterrati in stormo su una miriade di iPhone, iPod Touch ed iPad. Il titolo in questione è un simpatico gioco in cui i nostri cari uccelli dovranno distruggere i cattivi maiali verdi che hanno rubato le loro uova.
Il menù di gioco si presenta con un'interfaccia semplice e molto colorata, mentre un'allegra musichetta (purtroppo l'unica) ci accompagnerà nella scelta di mondi differenti, ognuno caratterizzato da numerosi, variopinti livelli e da una mini-storia che ci verrà introdotta attraverso un breve filmato. Il gameplay si presenta davvero intuitivo e coinvolgente. Abbiamo a disposizione una maxi-fionda, grazie alla quale i nostri irrequietissimi uccelli verranno sparati come kamikaze, contro le astute barricate progettate dai malefici maiali verdi. Il control scheme è esile quanto mai: semplicemente passando il dito sulla fionda e spostandolo per modificare l'angolazione e la profondità del tiro, potremo impostare la traiettoria del lancio. Per vincere e distruggere tutti i nostri rotondissimi avversari, dovremo aguzzare l'ingegno ed escogitare la tattica migliore per concludere il livello in meno tiri possibili, in modo da conquistare punti bonus per ogni uccello che non avremo lanciato.
Incontreremo nel corso dell'avventura diverse tipologie di pennuti che, oltre ad essere ben caratterizzate esteticamente, avranno anche delle particolari doti battagliere, attivabili semplicemente con un secondo tocco sullo schermo al momento giusto. Qualcuno si darà uno slancio aggiuntivo per travolgere le strutture più deboli, altri si lasceranno esplodere facendo schizzare i molti elementi che compongono le roccaforti, altri ancora si moltiplicheranno trasformandosi in una sorta di bomba a grappolo. Scoprire le funzioni, i colori e le buffe forme di tutti gli uccelli è un serio incentivo a proseguire nell'avventura. In ogni caso, i nostri avversari non staranno di certo a guardare: anche loro si attrezzeranno con elmetti protettivi e barricate in cemento armato, che ci complicheranno non poco le cose. Andando avanti con i livelli ci troveremo davanti sfide sempre più intriganti, a volte quasi impossibili; ma anche nei momenti più duri sarà davvero difficile premere il tasto home ed uscire da questo mondo così pazzo ed affascinante. Alla fine, proprio per l'intricato sistema difensivo messo in piedi dai maiali, e per la presenza di routine fisiche che, dopo ogni colpo a segno, regolano le reazioni degli oggetti a schermo (facendo traballare le strutture meno stabili o rotolare i massi posti in vetta ai declivi), Angry Birds si configura quasi come un pungente puzzle game, ma leggero e divertentissimo.

Il mistero delle uova d'oro...

I livelli proposti dalla versione full, acquistabile al ridottissimo prezzo di 79 centesimi, sono una miriade. Ben 180, suddivisi in tre differenti macro-schemi. La longevità è senza paragoni, ed il fatto che ogni schema possa essere finito in meno di un minuto rende Angry Birds adattissimo a Pick-up and Play. Una volta conclusi tutti i livelli, in ogni caso, la sfida sarà ancora aperta: i programmatori hanno ben pensato di nascondere delle uova d'oro in giro per i vari schemi. Attraverso l'apposita schermata, ci sarà possibile trarre delle informazioni molto vaghe sull'ubicazione di tali "reliquie". Dopo averle interpretate nel modo giusto, non ci resterà che buttarci a capofitto alla ricerca delle preziose uova, che ci permetteranno poi di sbloccare divertentissimi livelli bonus e rendere ancor più longevo il titolo. L'obiettivo più ambizioso sarà quello di terminare tutti i livelli di determinati mondi con un punteggio di 3 stelle, attribuito in base ai punti accumulati con la distruzione di oggetti ed il sopravanzo di pennuti, ma ovviamente saranno solo i più temerari a togliersi queste soddisfazioni.

Uova fresche di giornata!

Proprio quando in molti cominciavano a disperarsi per aver terminato il gioco ed esser rimasti senza la loro personalissima "droga pennuta", ecco un succosissimo aggiornamento da parte dei ragazzi di Rovio Mobile a far felici vecchi e nuovi acquirenti. Pochi giorni fa infatti è stata rilasciata la versione 1.4.2, che ha implementato novità interessantissime ed attesissime.
Alcune sono solo tecniche: riguardano il supporto al Retina Display, per una visualizzazione ancora più sgargiante sull'iPhone 4, e la connessione al Game Center. Ma è l'aggiunta di 15 nuovi livelli che rende ancor più lunga ed affascinante l'esperienza che Angry Birds regala al giocatore, e ci lascia ben sperare anche per futuri aggiornamenti.

Per il conto, passi alla cassa...

Ultimo, ma non per importanza, il lato economico. Angry Birds deve gran parte della sua strabiliante fortuna al prezzo irrisorio che ha avuto sin dal primo giorno. Infatti è possibile acquistarlo dall'App Store per solamente 0,79€ .Una somma davvero minima, se pensiamo alla qualità del prodotto ed ai prezzi di molti altri giochi presenti nello store. Questo prezzo però è valido solamente per la versione iPhone ed iPod Touch: per quanto riguarda l'iPad, infatti, l'applicazione va acquistata a parte: la riconoscerete nello store, oltre che per il prezzo di 3,99€, anche per la sigla "HD" aggiunta nel titolo del prodotto.

Angry Birds Angry Birds è un must have per tutti i possessori di iPhone, iPod Touch e iPad. E' l'esempio lampante di come le cose semplici siano spesso le migliori. Le simpatiche faccine dei protagonisti ci accompagneranno in un viaggio fatto di sgargianti colori, folli paesaggi e sfide avvincenti. Il gameplay semplice ma mai banale, il grado di difficoltà stuzzicante ma non frustrante, ed una longevità senza pari, ne fanno un vero e proprio capolavoro del Quick Play. Il pericolo di annoiarsi non si corre mai, l'unico rischio è quello di diventarne dipendenti!

9

Che voto dai a: Angry Birds

Media Voto Utenti
Voti: 125
7.4
nd