Recensione Big Scale

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Big Scale - 1430

Recensione Big Scale
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Da volante a radiocomando

    Questo gioco è un vero e proprio simulatore di macchinine radiocomandate, ben diverso, dunque, da un normale gioco di corse automobilistiche. Sportellate e lotta serrata sono il pane quotidiano di queste vetture: dimenticatevi i sofisticati meccanismi delle formula 1 e lanciatevi in uno scontro vero e proprio. Non vi saranno richieste solo abilità di pilota ma anche quelle del vero lottatore.
    Il gioco supporta tastiera, joystick e anche i normali volanti di guida, anche se queste ultime periferiche (tipiche dei giochi automobilistici) poco hanno a che spartire con le automobiline radio comandate.

    La lotta tra 4WD

    Le modalità di gioco sono quattro: campionato, pratica, gara singola e multiplayer.
    Le automobiline sono divise in classi. All'inizio partiremo con la fascia più bassa e proseguendo nel gioco è possibile salire fino a sbloccare l'ultima categoria di vetture. Le classi superiori si sbloccano arrivando tra i primi tre alla fine di un campionato.
    Ogni livello si distingue non solo per il diverso design, ma anche per le caratteristiche: andando via via sempre più avanti aumenterà infatti la velocità, la potenza e la frenata dei mezzi.
    I vari campionati, comunque, si corrono sempre sulle stesse piste, il che alla lunga può anche annoiare. Da sottolineare però che i tracciati sono realmente esistenti.
    Nella modalità "pratica" è comunque possibile provare tutte le classi di auto e di piste per prendere la mano.
    La fisica delle 4WD è ricreata discretamente; ad esempio, prendendo male un cordolo, o una macchina avversaria, sarà possibile vedere il nostro mezzo decollare o cappottarsi. L'intelligenza artificiale è molto avanzata e in quei pochi testa a testa col computer ci si diverte davvero.
    La grafica è ben curata nei dettagli sia delle macchine che dei tracciati. Oltretutto il gioco risulta anche essere fluido, senza grossi rallentamenti. Sicuramente la grafica è una delle cose migliori di questo gioco.

    Un peccato di sostanza

    Qui finisce la carrellata dei pregi di questo titolo. La longevità, infatti, è molto discutile: una volta presa la mano vincere le gare non risulterà eccessivamente diffcile e solo le ultime classi di modellini regaleranno un po' più di competizione. Anche la simulazione lascia molto a desiderare: se, giustamente, il gioco è ben distante dalle solite simulazioni di automobili, per onor del vero bisogna dire che è anche lungi dall'essere una fedele simulazione delle auto radiocomandate. Troppo facili da controllare (schiacciare l'accelleratore e lasciarlo diventa una mera formalità e non un arte) e soprattutto prive di quell'aspetto stupendo delle 4WD: il set-up. Quanti di voi almeno una volta da piccoli non hanno truccato un'automobilina cambiando i pezzettini più strani e apportando le modifiche più strampalate? In questo gioco non è possibile nulla di tutto questo; dovrete accettare le macchine così come sono.
    Altro punto dolente è il sonoro: assolutamente insufficiente. Il vostro modellino emetterà solo suoni di scarsa qualità in presenza di sgommate o salti: ci aspettavamo una maggior caratterizzazione; carina comunque la colonna sonora.
    Peccato. Poteva essere una novità ed invece è mancato il salto di qualità. Un gioco per passare un allegro pomeriggio in compagna degli amici se ci si vuole sfidare in multiplayer, lontano però dai fasti gloriosi di Micro Machines.
    In parole povere si colloca nel limbo dei videogiochi: cioè tra quelle idee geniali ma incomplete.

    Quanto attendi: Big Scale Racing

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd