Recensione Billy Hatcher and the Giant Egg

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Billy Hatcher and the Giant Egg - 2292

Articolo a cura di
Disponibile per
  • NGC
  • Che sia giunto il momento di... ?

    Sonic, unica grande mascotte di Sega... Forse dopo anni di onorato servizio, nato per contrastare Mario e ora suo "amico", comincia a sentire il peso degli anni? Ha perso carisma, soprattutto per via del lento declino di Sega? Che sia giunto il momento di passare il testimone ad un nuovo eroe? Probabilmente sono questi alcuni dei dubbi passati per la testa di Yuji Naka e dei vari capoccia di Sega, quando hanno pensato che forse era giunto il momento di sostituire, o perlomeno, affiancare una nuova mascotte al porcospino blu: Billy Hatcher! Nuova mascotte della software house nipponica, si tratta di un divertentissimo platform dal Sonic Team, un ragazzo pollo che spinge enormi uova per schiacciare i nemici e fare azioni di vario tipo.
    Il gioco sembrava puntare ad un target molto giovanile: grafica colorata, canzoncine orecchiabili, e nonostante questo pareva un ottimo prodotto, fresco e originale... Furono queste le voci che girarono quando fu annunciato Billy Hatcher and the Giant Egg. Ma la prima avventura di Billy è veramente così? O sarà anche la sua ultima incarnazione?

    G.I.A.N.T.E.G.G.

    Morning Land è un pacifico regno abitato da... polli! Tutto scorre in serenità e tranquillità, finché i Black Crows, posseduti da una malvagia magia, fanno cadere la Terra del Mattino in un'oscurità eterna, rinchiudendo i Saggi Polli per impedir loro di far sorgere il Sole. Pare la fine, ma fortunatamente Billy, un normale ragazzino, viene chiamato per riportare la pace: come ogni buon eroe dei videogiochi, non si tira indietro di fronte al dovere e accetta il compito, portandosi dietro i suoi tre fidati amici Rolly, Bantam e Chick.
    Dopo un video introddutivo molto curato (come tutti quelli presenti nel gioco), ci ritroveremo a comandare Billy e dopo pochi minuti verremo in possesso del leggendario costume pollo, che ci permetterà di controllare le uova, permettendoci una moltitudine di azioni disponibili già dall'inizio: oltre a spingerle normalmente, potrete lanciarle, usarle per saltare più in alto, rotolarci assieme e fare la "uovo-schiacciata" per attivare interruttori o creare un'onda d'urto a terra. L'utilizzo di queste uova giganti è necessario per sconfiggere i nemici e risolvere i numerosi enigmi. Ogni livello è suddiviso in 8 missioni, cinque con Billy e tre con i suoi amici: la prima vi vedrà sempre impegnti a liberare il Saggio, le altre consisteranno nello sconfiggere 100 nemici, raccogliere un certo numero di monete, raggiungere un determinato punto e così via per una gran varietà di missioni.

    Così tante uova... occhio a non fare una frittata!

    Nel platform Sega saranno disponibili un numero elevato di uova diverse, divise per vari tipo. Dovrete far spingere l'uovo a Billy sopra la frutta, stando attenti che non venga distrutto da una caduta o dai nemici, per farlo diventare "maturo" cosìcché schiudendolo, grazie al poderoso grido del ragazzino col tasto R, liberi il suo contenuto: potrete ottenere potenziamenti per Billy che aumenteranno la potenza d'attacco o la capacità di difesa delle uova, oppure oggetti da usare con X per recuperare energia, sconfiggere i nemici su schermo o rendervi invisibili. Ma il vero divertimento arriva liberando gli animali! Alcuni vi accompagnano nell'avventura, e premendo il tasto Y in caso di necessità questi effettueranno un attacco; altri, ben nascosti e difficili da trovare, diventeranno fedeli cavalcature.
    Tra le creaturine, oltre a quelle create per il gioco, in base al numero di monete che raccoglierete appariranno delle uova speciali contenenti Sonic, Tails, Amigo, NiGHTS e molte altre mascotte Sega.

    Troppo tardi: la frittata è fatta...

    Il target a cui è indirizzato il gioco è chiaramente quello dei più giovani, ne sono la prova la grafica colorata e i motivetti musicali "infantili" (carinissimo il tema principale del gioco). Il level design e le ambientazioni in generale sono poco originali e soprattutto poco curati: vagherete tra i soliti praticelli, montagne innevate, vulcani con lava ardente, deserti e templi. Rischiano di diventare frustranti per il giocatore alcune imperfezioni dei livelli: spesso capiterà di usare il "salto uovo" per raggiungere alcune piattaforme, poste in modo tale che, se il salto non viene effettuato alla perfezione, ci si ritrova al punto di partenza a dover ripetere l'operazione; oppure può capitare che le rotaie da scorrere mentre siete aggrappati all'uovo siano attaccate al terreno, ma salendoci sopra precipiterete nel vuoto a causa del mancano "aggancio" a queste. Non solo, anche sciocchezze come lo spingere le uova, cosa basilare nel gioco, dovrebbe essere perfetta, mentre invece spesso risulta ostico a causa della gestione approssimativa delle collisioni. Questi sono solo alcuni dei difetti che di tanto in tanto rendono il gioco molto frustrante, andando ad intaccare notevolmente il fattore giocabilità. Una menzione d'onore va fatta ai video, molto belli e realizzati con cura, così come i menù con effetti "gallineschi".

    Uova in faccia e sorprese portatili

    E' disponibile una modalità multiplayer fino a quattro giocatori abbastanza divertente, con quattro modalità disponibili: utilizzando le uova e il loro contenuto, dovrete sconfiggere il maggior numero di volte i vostri amici oppure fissare un numero di eliminazioni per determinare il vincitore; infine una modalità dove chi cova più uova nel tempo limite vince. Nulla di eccezionale, dopo qualche partita con gli amici, la noia avrà la meglio. Interessantissimo invece il collegamento con il GBA: oltre ad alcuni minigiochi di Billy Hatcher scaricabili sul piccolo portatile Nintendo, sarà possibile, una volta sbloccati nel gioco, passare nel GBA giochi del calibro di NiGHTS, Puyo Pop e Chu Chu Rocket, utilizzabili fino allo spegnimento della console.

    E cò e cò e cò e coccodì e coccodé!

    Insomma, Billy Hatcher è un buon platform per ragazzi. Un'occasione mancata per realizzare un ottimo titolo, grazie a dei buoni spunti e ad alcuni elementi innovativi.
    Se riuscirete a sorvolare sui difetti e farvi coinvolgere dalla meccanica di gioco, Billy Hatcher and the Giant Egg riuscirà a strapparvi molte ore di gioco e divertimento, ma se non siete degli amanti dei platform e tantomeno di grafica e musica in stile "dolce&carino" e soprattutto non siete dei tipi pazienti, lasciatelo tranquillamente sullo scaffale. Di certo Billy e Co. non hanno avuto il successo sperato da Sega, e il gallinaceo ragazzino non raggiunge minimamente il carisma del porcospino blu. Sperando in un seguito più vario e curato, sarebbe adattissima una serie animata di Billy Hatcher and the Giant Egg!

    Che voto dai a: Billy Hatcher and the Giant Egg

    Media Voto Utenti
    Voti: 12
    6.3
    nd