Recensione Disney's Aladdin

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Disney's Aladdin - 1857

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • La Disney ci riprova

    Di recente abbiamo potuto assistere alla pubblicaione di tanti giochi targati Disney, che usavano licenze di personaggi vecchi e nuovi.
    Questa volta è il turno di Aladdin, che ripropone le su avventure in un gioco del tutto nuovo.
    Preparatevi a tornare ad Agrabah.

    Hanno avuto molto tempo per riflettere

    Come alcuni di voi ricorderanno, quando ai tempi uscì Aladdin nelle sale, seguì la conversione del film sulle due console del momento, Mega Drive e Super Nintendo.
    Da allora sono passati diversi anni, e la Disney decide di riproporci la versione Super Nintendo, togliendo però lo scomodo uso delle password per inserire l'uso del salvataggio.
    Purtroppo i cambiamenti finiscono qua.

    Esaminiamo il gioco

    Il gioco è un platform bidimensionale, ambientato in tutti quei luoghi che abbiamo avuto modo di vedere nel lungometraggio Disney. Si spazierà quindi dai mercati di Agrabah alle prigioni del castello, dalla caverna delle meraviglie al deserto, e così via.
    Scopo del gioco è arrivare alla fine del riquadro per arrivare a quello successivo, raggiungendo le varie basi del livello e abbattendo i vari nemici a colpi di mela pe stordirli e saltandoci sulla testa per eliminarli definitivamente (anche se, tornando in una zona precedentemente esplorata, si ritroveranno gli stessi nemici di pria negli stessi posti).

    Nonostante l'età...

    Le schermate e le relative opzioni fanno proprio venire in mente i vecchi giochi per MD o Snes, mentre la rafica, molto buona ai suoi tempi, su gba non sfigura del tutto, anche se, dopo giochi come Golden Sun, Mario e Luigi e Yoshi Island, ormai ci si aspetta qualcosa di più.
    Anche il sonoro, con musiche prese dal film, non sfigura del tutto, soprattutto per coloro i quali hanno apprezzato il film.
    I controlli, si adattano al GBA, e nonostante ci voglia un attimo per prendere la mano, non ci sono particolari problemi nel giocare.

    Difficoltà crescente?

    A differenza della maggior parte dei titoli a cui ci ha abituato la Disney, quest'ultimo (che ai tempi fu sviluppato da Capcom) mostra una difficoltà superiore alla media dei titoli Disney, anche se, certe volte, è forse troppo elevata, anche perchè certe volte il personaggio non risponde esattamente come si desidera che faccia.
    Se per esempio cè una colonna nel vuoto, ed uno vuole usarla come base di lancio per superarla, capita che il protagonista, nonostante la precisione, manchi la presa, portandovi ad una rovinosa caduta.
    Il numero di vite e crediti è limitato, e quindi si è spinti, quando si supera una zona particolarmente ostica che ci è costata tante vite, a spegnere e ricaricare dal salvataggio precedente.

    Scelta sbagliata

    Ai tempi della sua uscita, Aladdin vide la luce anche su Mega Drive, ma il gioco era completamente diverso, infatti era sviluppato da David Parry, autore di giochi indimenticabili come Cool Spot ed Earthworm Jim. Considerando che quel titolo era superiore alla versione Snes, sia per grafica che per giocabilità, c'è da chiedersi come mai non abbiano pubblicato quello.
    Problemi di diritti?
    Difficoltà di trasposizione?
    O forse era un lavoro troppo costoso e lungo trascrivere per intero il codice, ed hanno preferito usare quello del Snes per ridurre il loro lavoro?

    Commento

    Un gioco insipido, non è brutto, ma considerando che viene pubblicato su gba, console che tra i suoi titoli annovera nomi come Mario, Sonic, Rayman, Crash e tanti altri, ci si chiede per quale ragione si debbano investire soldi su un gioco vecchio, quando ci sono titoli che come qualità tecniche e giocabilità sono molto superiori.

    Che voto dai a: Disney's Aladdin

    Media Voto Utenti
    Voti: 2
    7
    nd

    Altri contenuti per Disney's Aladdin