Oppo

Eloh Recensione: un puzzle game musicale per smartphone

Ritmo, musica ed enigmi si incontrano in un puzzle game estremamente piacevole e stimolante, da vivere come un divertissement mordi e fuggi.

recensione Eloh Recensione: un puzzle game musicale per smartphone
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Broken Rules Interactive è uno studio di sviluppo indipendente relativamente giovane. Nati come software house nel 2009, i ragazzi di questo team sono conosciuti soprattutto per aver realizzato Old Man's Journey, un'avventura grafica per sistemi mobile che fu insignita del premio Google Play Award . Un mercato, quello per dispositivi portatili, piuttosto caro allo staff di Broken Rules, che lo scorso 30 ottobre ha deciso di ritornare sulle scene con un'esperienza del tutto diversa. ELOH , scaricabile su smartphone Android e iOS, è una creatura che oseremmo definire peculiare: parliamo di un ibrido decisamente interessante tra puzzle e rhythm game, il cui cuore pulsante si basa tutto sul posizionare certi elementi su schermo al fine di risolvere l'enigma... il tutto al ritmo di una musica rilassante e che stimola il cervello.

    L'ingegno della musica

    I primi livelli di ELOH cercano di guidarci esattamente in quello che vi abbiamo appena descritto, attraverso puzzle sostanzialmente semplici e non troppo impegnativi. L'obiettivo è, chiaramente, permettervi di prendere dimestichezza con delle meccaniche che, col passare del tempo, si fanno sempre più complicate e stimolanti, un modo quanto mai originale per stuzzicare costantemente le vostre meningi e dar libero sfogo all'ingegno e alla creatività. ELOH vi mette di fronte una schermata sulla quale è presente una semplice interfaccia e pochi ma sostanziali elementi. Tutto è guidato da alcune maschere tribali che, ovunque si scelga di posizionarle, permetteranno il rimbalzo di una serie di suoni: queste note fuoriescono da uno o più megafoni - la cui posizione è però irremovibile - e vengono rappresentate da una linea che, quando si infrange su una superficie, assume la forma di una piccolissima sfera volta a simboleggiare l'onda d'urto provocata dall'incontro tra il suono e la barriera.

    L'obiettivo del giocatore, dunque, è spostare le maschere presenti sullo schermo per creare uno schema che apra un percorso ideale affinché il suono raggiunga il punto designato, in modo tale da completare una melodia e sbloccare il pulsante per accedere all'enigma successivo. Il numero delle maschere, inoltre, sarà variabile in base al livello, all'avanzamento dell'utente e alla difficoltà di ogni scenario. Col passare dei livelli, chiaramente, la difficoltà sale e ben presto ci si ritrova di fronte a soluzioni tutt'altro che semplici: molto spesso non sarà soltanto un suono da dover regolare, ma anche due o più di essi, e man mano che il tasso di sfida si intensifica, le combinazioni e i puzzle diventano sempre più complessi. Avanzando nel gioco, inoltre, entrano in scena nuovi elementi, suoni di natura diversa che possono eseguire solo percorsi specifici, maschere speciali che cambiano la tipologia di note e altro ancora. ELOH, in tal senso, è un puzzle game ben strutturato e sempre variegato, le cui sfide riusciranno a tenervi sulle spine a sufficienza per una manciata di ore.

    Puzzle e ritmo

    Va detto che la longevità della produzione non è eccezionale, ed anche la complessità dei rompicapo non arriverà mai al punto di farvi strappare i capelli. ELOH resta un titolo estremamente godibile, mai esagerato o troppo ostico da approcciare, ma impegnativo quanto basta per regalarvi dei momenti mordi e fuggi in totale libertà e spensieratezza. Il gioco, inoltre, non richiede un hardware molto performante, dal momento che non ci troviamo di fronte a un motore di gioco particolarmente esoso.La semplicità strutturale e visiva del titolo di Broken Rules Interactive vi permetterà di goderne su ogni tipo di dispositivo: in ogni caso, vi consigliamo di munirvi di uno smartphone dotato di un una buona qualità audio, per godere appieno dell'anima musicale della produzione; in secondo luogo, suggeriamo di giocare ELOH su un device caratterizzato da un display ampio e il più borderless possibile, al fine di poter ammirare al meglio la sua estetica colorata e frizzante- Noi abbiamo provato ELOH su un Oppo RX17 Pro e l'esperienza si è rivelata ottimale grazie alla qualità del touch screen e all'assetto visivo del display. Il dispositivo monta, sulla parte superiore del proprio schermo, un particolare notch dalla forma "a goccia", una soluzione che cerca di far guadagnare meno spazio possibile all'ormai iconica tacchetta necessaria a ospitare la fotocamera frontale. Un elemento che, in questo caso, non ci ha procurato alcuna grana dal punto di vista della fruizione visiva, dal momento che ELOH è giocabile in modalità schermo verticale e che in quella zona del display non ci è mai capitato di dover agire con le dita.

    ELOH ELOHVersione Analizzata Android GamesStimolante e piacevole, ELOH è un puzzle game atipico, artisticamente sopraffino, un'esperienza mordi e fuggi che si trasforma in un passatempo rilassante a suon di enigmi e musica. Un titolo fresco e leggero, con rompicapi non troppo impegnativi e una quantità di puzzle tale da tenervi impegnati per molte ore: Eloh è insomma un gioco che saprà coinvolgere adeguatamente sia la vostra intelligenza, sia le vostre orecchie.

    8

    Che voto dai a: ELOH

    Media Voto Utenti
    Voti: 4
    7.8
    nd