Escape Tales Il Risveglio Recensione: un avvincente escape room da tavolo

MS Edizioni porta in Italia un nuovo modo di giocare le escape room, inserendo nella produzione alcuni elementi da avventura punta e clicca.

recensione Escape Tales Il Risveglio Recensione: un avvincente escape room da tavolo
Articolo a cura di

Vostra figlia è in coma. I medici non conoscono le cause e non riescono a trovare una cura. Siete disperati: dopo la morte di vostra moglie, la piccola Lizzy è tutto ciò che vi rimane, e sapete che non potreste reggere un altro lutto. Sembra che non ci siano più speranze, ma poi scoprite che c'è stato un altro caso come il vostro. Mentre indagate, vi imbattete in un libro, al cui interno è contenuto un misterioso e complesso rituale che potrebbe aiutarvi a guarire la bambina. Sarete in grado di salvarla?
Sembra l'incipit di una nuova avventura di Quantic Dream, mentre invece si tratta delle premesse narrative di Escape Tales: Il risveglio, un peculiare un escape room da tavolo, distribuito da MS Edizioni, che non dovreste lasciarvi sfuggire.

NOTA: Le foto dell'articolo si riferiscono al settaggio iniziale di una partita, e anche gli enigmi mostrati sono solo quelli iniziali, in modo tale da evitare qualsiasi spoiler.

Le regole delle Escape Room

Il gioco delle Escape Room dal vivo è nato in Giappone nei primi anni duemila, e poi si è espanso in tutto il mondo, Italia compresa. Nel caso non foste avvezzi al genere, è meglio fare una piccola premessa. Il concetto alla base di questa esperienza è molto semplice: un gruppo di giocatori deve risolvere una serie di enigmi per uscire da una stanza, avendo a disposizione solitamente un'ora di tempo.

Molte case editrici, seguendo l'onda lunga del successo delle versioni in carne e ossa, hanno deciso di ricreare la formula in una nutrita quantità di giochi da tavolo. Queste edizioni casalinghe si basano prevalentemente su un mazzetto di carte che descrive i vari enigmi, e i giocatori sono chiamati a collaborare per trovare il prima possibile una soluzione. In base al tempo utilizzato e a eventuali bonus/malus si decreta il punteggio finale della partita. Chiaramente si tratta di solito di un'esperienza non ripetibile: infatti, una volta completati i vari rompicapi, un nuovo match perde totalmente il suoappeal.

Un incrocio tra un escape room e un'avventura grafica

Per quanto concerne Escape Tales, tuttavia, già all'apertura della confezione si capisce che non ci troviamo dinanzi alla solita escape room da tavolo: infatti oltre agli immancabili mazzi di carte, fa capolino una piccola plancia, dei segnalini, il regolamento e soprattutto il Libro della Storia, ossia il motore della vostra esperienza ludica.

Una partita ad Escape Tales: Il Risveglio funziona in modo alquanto particolare: ricorda del resto molto da vicino l'esperienza di un punta e clicca per Pc. Al centro del tavolo si pone la plancia su cui vengono sistemate le carte che rappresentano le stanze dell'avventura.

A questo punto, usando dei segnalini, che raffigurano la vostra riserva di azioni, interagirete con lo scenario. Un piccolo esempio può essere esplicativo per farvi comprendere le dinamiche ludiche. All'interno di una stanza c'è un tavolo, e voi decidete di posizionare in quel punto il vostro "gettone azione", in modo da indicare che state "cercando" in quella zona. A questo punto prendete il Libro della Storia e cercate il paragrafo corrispondente al tavolo. Lì troverete una piccola descrizione di quello che potrete trovare: ossia enigmi da risolvere o oggetti utili per interagire con altri elementi. Info VarieDurata: 180'- 360'
Numero di giocatori: 1-4
Numero ideale di giocatori: 1-4
Tipologia: cooperativo
Complessità: medio
Publisher: MS EDIZIONI
Lingua: italiano
Età: 12+
Prezzo suggerito: 29,90 euro sullo store ufficiale

Tutti gli item ed i rompicapi sono rappresentati da carte che vanno pescate e sistemate sul tavolo per poter essere consultate da tutti. Infatti in questo gioco non esiste il concetto di "turno": i giocatori devono agire e interagire di comune accordo per svelare i misteri che incontreranno di volta in volta. Per dare la risposta agli enigmi dovrete collegarvi a un sito internet nel quale inserire la soluzione: a quel punto, se avrete indovinato, vi verrà indicato un nuovo paragrafo da leggere per continuare nell'avventura. Al pari di come avviene in una sorta di libro-game, quindi, occorrerà progredire passo passo fino alla salvezza di vostra figlia.

Le regole di gioco sono quindi veramente ridotte all'osso, poiché l'intero Escape Tales si basa tutto sulla vostra capacità di deduzione. Fortunatamente, nel caso in cui rimaneste impantanati in un enigma troppo complesso, tramite il sito internet sarà possibile ottenere consigli e indizi per superare le prove.

Numero di giocatori e durata complessiva

La prima partita è durata circa sei ore, anche perché abbiamo voluto usare il meno possibile gli indizi e ragionare con le nostre sole forze. Probabilmente i giocatori più esperti potrebbero arrivare alla soluzione del caso anche in quattro-cinque ore. Naturalmente non dovrete svolgere tutta l'indagine di fila, ma potrete diluire l'esperienza in più sessioni.

Nella confezione è infatti presente un foglio per "salvare" i progressi e continuare in un secondo momento. Il numero di partecipanti non inficia l'avventura, ma è legato al vostro modo di affrontarla: preferite giocare con pochi compagni per concentravi meglio, senza eccessive distrazioni, o vi piacerebbe possedere più persone con cui interagire per facilitare l'avanzamento?

Il gioco possiede poi bivi e finali multipli che incarnano un considerevole incentivo a ripetere la storia: ciononostante vi ritroverete comunque a dover terminare nuovamente alcuni enigmi, pertanto è assai probabile che in una seconda sessione la partita duri molto di meno.

Pro e Contro

Come avrete capito la storia ha un ruolo veramente importante in questa produzione: non si tratta, come in altri esponenti del genere, di risolvere enigmi in sequenza seguendo una trama tutto sommato accessoria. In Escape Tales sarete veramente catturati dagli avvenimenti come in una sorta di avventura grafica da tavolo, in cui le vostre scelte porteranno a conclusioni differenti.

Gli enigmi sono risultati quasi tutti interessanti e ispirati, e solo in pochissimi casi abbiamo dovuto far ricorso al sito internet per ricevere un aiuto provvidenziale.
Chiaramente i limiti del genere escape room sono ancora presenti: i rompicapi saranno sempre gli stessi, e una volta testati i vari bivi non ci saranno molti incentivi per giocare di nuovo con l'opera. L'esperienza vale comunque il costo del biglietto, dal momento che 30 euro per un prodotto del genere sono più che accettabili.

Giochi da Tavolo e Board Game Giochi da Tavolo e Board GameVersione Analizzata MultiEscape Tales: il Risveglio riesce a portare una ventata di freschezza nel mondo delle escape room da tavolo: crea un'esperienza molto più simile a quella di un’avventura grafica, con una trama portante che non solo è accattivante, ma riesce anche a contestualizzare tutti gli enigmi che vi propone. Inoltre, la presenza di bivi e finali multipli può invogliarvi a rigiocare più volte, a patto di considerare che gli enigmi, dopo averli risolti, non forniranno ovviamente più nessun tipo di sfida. Se amate il genere, o se cercate un’alternativa ai punta e clicca su computer, In Escape Tales. Il Risveglio avete trovato tutto quello che vi serve. Anche nel caso in cui cerchiate un punto d’inizio per affacciarvi al genere delle escape room, la produzione MS Edizioni, pur con i suoi limiti, è proprio quello che fa per voi.

7.7