Recensione F355 Challenge (2°opinione)

Dopo aver riscosso enorme successo su Dreamcast e in sala giochi, F355 Challenge arriva su PlayStation 2: ecco il nostro parere.

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • DC
  • Prologo

    1998: Granturismo della Polyphony inaugura una nuova era per i racing game. ll capolavoro di Kazunori Yamauchi diventa il nuovo termine di paragone per tutti i simulatori di guida a seguire; fino ad oggi nessun "real driving simulation" è riuscito a toccare le vette di eccellenza di Gt. Fino ad oggi appunto, perchè a due anni di distanza il trono di Gt rischia seriamente di vacillare: sempre 1998: la Sega, dopo aver prodotto una moltitudine di titoli "corsistici" di stampo prettamente Arcade, decide di cimentarsi in una vera e propria simulazione, lasciando l'incarico a Yu (Shen Mue) Suzuki e il "suo" AM2.Quello che ne viene fuori è appunto F355 Challenge. Uscito nelle sale nel corso dell'anno '99 , F355 riusciva nel trasmettere a chiunque lo provava un incredibile sensazione di realismo, proponendosi come il gioco automobilistico con i migliori "algoritmi comportamentali realistici" mai visto in circolazione.Per intenderci, quanto di piu' vicino ci fosse al concetto di "realta' virtuale" fino ad allora. Bastava recarsi dalla sala giochi di fiducia, per essere catapultati nel "regno della simulazione". Del coin-up, come oramai quasi tutti sapranno, ne esistono due versioni: una è un enorme cabinato a tre schermi (gestito da ben quattro schede Naomi) , con pedale della frizione e addirittura una stampante che ha la funzione, previo l'inserimento di un credito, di fornire su un foglio di carta, la telemetria della gara appena conclusa. Ed un' altra versione che, come potete intuire, non è nient'altro che una versione semplificata della prima, ad un solo schermo. Il porting da Naomi a Dreamcast è appunto tratto da quest'ultima versione economica.

    Grafica ed fps

    Il primo impatto con l'aspetto estetico di F355 lascia letteralmente basiti...il motore grafico del gioco è quanto di piu' vicino si possa immaginare al termine "perfezione", mai visto niente di simile su nessuna console..(non a caso Sega ha gia' annunciato di essere al lavoro su un gioco automobilistico che presentera' il medesimo engine poligonale di Ferrari), zero disfunzioni grafiche; zero pop up e bad clipping; un estensione del campo visivo che fa gridare al miracolo; tracciati riprodotti con un attenzione al dettaglio a dir poco maniacale; scenografie e texture ottimizzate allo spasimo; il tutto udite udite, a 60 fps senza il benchè minimo accenno di rallentamento, nemmeno quando ci sono tre/quattro auto sullo schermo. A dir poco mostruoso, difficilmente vedremo di meglio su questa console...

    Soundtrack

    Diversamente dal reparto grafico, il sonoro non soddisfa pienamente le aspettative. Le musiche rock "stile anni 80" durante le gare risultano il piu' delle volte irritanti, cedendo ben presto al desiderio del giocatore di eliminarle totalmente per poter meglio apprezzare gli ottimi effetti sonori dei motori delle vetture.

    Gameplay

    Il modello di guida di F355 setta nuovi standard nel campo delle simulazione delle leggi della fisica, il realismo dinamico non è piu' sintomo di ingiocabilita' (vedi Driving Emotion Type S), certo, il sistema di controllo inizialmente puo' apparire fin troppo ostico e poco assimilabile, ma è solo una questione di tempo, mano a mano che si impara a guidare, il gioco regala soddisfazioni al giocatore una dopo l'altra, le derapate divengono graduali e recuperabili con opportune controsterzate, e con un' adeguata conoscenza dei tracciati, le vittorie non tardano ad arrivare. Per i principianti, risulta utilissima l'inclusione da parte dei programmatori di alcuni aiuti attivabili durante la corsa, tra cui: controllo della trazione, sistema di frenaggio automatico etc. Incredibili anche le routine comportamentali delle vetture rivali, che lottano tutte in maniera piu' che agguerrita, puntando tutte a tagliare il traguardo per prime e spesso speronandosi a vicenda ! Insomma dovrete veramente sudare per conquistarvi un posto sul podio ! Non c'è veramente che dire, in termini di realismo, l'esperienza ludica umilia qualsiasi racing game su console uscito fin'ora.

    Modalità di gioco

    Le modalita' di gioco selezionabili dal menu' pricipale sono: Arcade: Si suddivide in: "Training", "Free Driving" e "Racing": Il training è utilissimo per fare pratica con il sistema di controllo, imparare le traiettorie migliori (seguendo una linea rossa sull'asfalto), e i tempi di frenata. Il Free Driving è semplicemente un Time Attack senza concorrenti rivali. Il Racing è una gara dove dovrete competere contro sette auto, passando per tempo i vari "check point". Championship: Aggiunta esclusiva della versione Dreamcast, il campionato è suddiviso in sei tracciati: Motegi,Suzuka short,Monza,Sugo,Suzuka e Long Beach. Ogni vittoria frutta 15 punti, l'obiettivo è ovviamente quello di racimolare piu' punti possibili per conquistare il "titolo iridato". Molto utile in questa modalita', l'opzione "Car Setting" che vi permette di bilanciare il settore dedicato alle regolazione della vettura facendo attenzione alle caratteristiche di ogni tracciato. Single Play: Come l'Arcade ma senza Checkpoint. Versus Play: Fantastica modalita' per sfidare gli amici in split-screen, 60 fps, zero rallentamenti, zero pop up, ci risiamo... Cable Versus Play: Altra modalita' multiplayer che permette, con l'apposito cavo, di "linkare" due console, per una sfida su due televisori,come in sala per intenderci.. Network Race: No, purtroppo in F355 non è stata implementata la possibilita' di giocare in rete, ma oltre a poter registrare i tempi migliori su giro, nell'apposita classifica del sito ufficiale, è possibile scaricare un ghost mode con cui migliorare le proprie prestazioni.

    Conclusioni

    Molti forse storceranno il naso difronte la presenza di un' unica visuale, e di una sola auto selezionabile (tra l'altro completamente personalizzbile), ma stavolta,dopo la parziale delusione subita con Virtua Tennis, bisogna dare atto a Sega di avere svolto un lavoro egregio, rendendo ancora piu' appetibile e longevo, un titolo gia' privo di difetti (del resto l'aggiunta di una modalita' campionato e soprattutto la presenza di cinque tracciati extra, non sono cose da poco). Ma attenzione, non bisogna commettere l'errore di paragonare F355 con Gran Turismo o Sega Gt ; Ferrari 355 è il capostipite di un nuovo genere: quello delle "vere" simulazioni di guida.

    Che voto dai a: F355 Challenge

    Media Voto Utenti
    Voti: 29
    7.4
    nd

    Altri contenuti per F355 Challenge