Recensione Final Fantasy XI Online

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Final Fantasy XI Online - 598

recensione Final Fantasy XI Online
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Xbox 360
  • Pc
  • Un Final Fantasy online

    Non molto dopo l'uscita di Final Fantasy X, Squaresoft annunciò, di fronte allo stupore generale, che il successivo episodio della saga sarebbe stato giocabile solamente in rete, tramite una infrastruttura appositamente creata, Playonline. Subito fortemente criticata (anche in virtù del non troppo invidiabile bilancio che Square possedeva all'epoca), tale decisione fu al centro di aspre polemiche anche dopo l'uscita del gioco nel 2001, anche a causa di notevoli problemi di server e traffico che di fatto paralizzarono il tutto per circa un mese. Nonostante le polemiche, il gioco riuscì a conquistarsi una fetta di appassionati, ed anche grazie all'uscita della versione PC, Square Enix raggiunse in breve tempo il tetto minimo di utenti previsto per non andare in perdita (200,000). Fino al 2003 FFXI fu appannaggio esclusivo dei giocatori nipponici, mentre si facevano insistenti voci, peraltro sempre smentite, che il gioco non sarebbe mai arrivato in una versione comprensibile. Tuttavia, verso la metà dello stesso anno Square Enix iniziò un betatesting per la versione occidentale del gioco. LA versione PC uscì ufficialmente ul 28 Novembre 2003, mentre la versione PS2 è prevista per questo Marzo. Di fronte ad una community in forte crescita - il numero dei personaggi creati è arrivato ad un milione - con un continuo supporto da parte della casa madre, ci si può chiedere: è veramente tutto oro quello che luccica?

    Il mondo di Vana D'iel

    La storia di Final Fantasy XI si svolge all'interno del mondo di Vana D'iel, un grande continente abitato da svariate razze: gli Hume, simili agli uomini; gli Elvaan, una sorta di elfi; i Taru-Taru, creature nane ma molto intelligenti; i Galka, esseri asessuati grandi e robusti; e le Mithra, razza che ricorda le donne-gatto (esistono i maschi, ma solo le femmine si avventurano all'esterno dei villaggi). La conformazione del territorio e il numero di razze presenti, ha fatto sì che in Vana D'iel si sviluppassero quattro nazioni differenti note come la Repubblica di Bastok, il Granducato di Jeuno, il Regno di San D'Oria e la Federazione di Windurst. Bastok, lo stato più recente, è abitato principalmente da Hume e Galka; San D'Oria dagli Elvaan; Windurst dai Taru-taru. Jeuno fa eccezione, in quanto nazione neutrale e cosmopolita.
    Attorno a questi regni sono presenti zone scarsamente abitate, in cui spadroneggiano i Beastmen, razza che da sempre minaccia Vana D'iel. Vent'anni prima, un misterioso essere noto come ShadowLord tentò di conquistare Vana D'iel, ma fu sconfitto grazie ad un'alleanza di tutte le nazioni. Ora, mentre il mondo si deve ancora totalmente riprendere da quella guerra, è iniziata una nuova era: l'era delle Avventure, in cui molte persone iniziano ad esplorare Vana D'iel. Tra queste, anche il giocatore....
    A differenza dei normali MMORPG, FFXI presenta una storia, sviluppata attraverso una serie di missioni che possono essere eseguite parlando a certi personaggi dopo aver soddisfatto alcune condizioni particolari (vedi più avanti). Sebbene sia ancora in corso e non sia qualcosa di epocale, la storia permette anche di "dare un senso" alla propria presenza su Vana D'iel.

    Un'installazione complicata

    La confezione di Final Fantasy XI per PC include un manuale di gioco, una Quick Reference Guide, depliant pubblicitari e ben 5 Cd contenenti il gioco e l'espansione "Rise of the Zilart". Purtroppo il manuale non risulta di qualità molto elevata, in quanto tralascia parecchi dettagli di base che sarebbero utili per un giocatore alle prime armi.
    L'installazione del gioco è uno dei suoi punti deboli, a causa dell'elevata macchinosità che la contraddistingue. Anziutto è necessario installare il sistema di comunicazione con la rete Playonline, detto Playonline Viewer, inserire i propri dati due volte - la seconda volta immettendo i dati della carta di credito - utilizzare la chiave fornita nel manuale e registrarsi un account. Fatto questo è possibile installare il gioco vero e proprio (che in totale occupa ben 6 Gb), inserendo almeno due codici di registrazione (tre se si intende utilizzare anche Tetra Master). Completata l'installazione bisogna accedere nuovamente a Playonline ed acquistare un ContentID per poter giocare. Il sistema, già fortemente complicato, è peggiorato dalla pessima interfaccia utilizzata dal Playonline viewer, chiaramente più adatta ad una PS2 che ad un PC.
    Come quasi tutti i MMORPG in commercio, FFXI offre un periodo gratuito di 30 giorni, trascorsi i quali un certa somma (12.95 dollari se non si utilizzano servizi aggiuntivi) sarà addebitata sulla carta di credito. Se per caso l'account divenisse inattivo, dopo tre mesi sarà cancellato costringendo l'utente ad acquistare una nuova copia del gioco: scelta quantomento discutibile.

    L'entrata in Vana D'iel

    Prima di iniziare, occorre configurare il gioco con l'utility apposita, dopodichè, connettendosi a Playonline, è possibile iniziare a giocare. Dopo la classica introduzione in CG di ottima fattura (come da tradizione Square Enix - è possibile disabilitarla utilizzando l'utility di configurazione), e l'accettazione delle regole di servizio (passaggio che deve essere fatto ogni volta), si passa allo schermo di creazione del personaggio, decidendo razza, sesso, proporzioni, ed altri dettagli. Le possibilità non sono moltissime, ma sufficienti per un garantire un minimo di varietà. Il passo successivo è la scelta del nome del personaggio e del suo Job base (Warrior, Thief, Black Mage, White Mage, Red Mage, Monk) fra una lista di sei. Scelta la nazione di partenza, una breve introduzione mostra la città raccontandone la storia ed introducendo il personaggio del giocatore: da questo momento in poi si è liberi di muoversi per il mondo...

    Un mondo da esplorare

    La prima impressione di Final fantasy XI è abbastanza disorientante: al di là di un brevissimo quest che di fatto "ufficializza" la propria professione di Avventuriero, si è completamente liberi di decidere cosa fare. Sparsi per la città vi sono NPC che, oltre a dare informazioni, possono affibbiare incarichi specifici al personaggio. Tali incarichi sono detti "quest", e sono piuttosto vari: ad esempio, offrire un fiore ad un personaggio, portare una lettera da una madre alla figlia, sconfiggere un certo mostro, e così via. Alcuni quest non sono attivabili sin dall'inizio, ma richiedono alcuni prerequisiti come la fama od il livello. La fama aumenta semplicemente completando i quest, e sarà evidenziata dal "titolo" del personaggio. Da non confondere con i quest sono le missioni, che costituiscono la storia di FFXI. Attualmente sono 12, ma ad ogni aggiornamento importante ne vengono aggiunte di nuove. Le missioni affrontabili dipendono dal livello (per questioni pratiche) e dal Rank. Il Rank è una sorta di "status" che sale completando missioni, eseguendo quest particolari, od utlizzando il Conquest (vedi più avanti). Ci sono cinque-sei livelli di Rank, ed ovviamente ognuno è più difficile da raggiungere dei precedenti.
    Oltre ai quest ed alle missioni. è possibile svolgere tutta una serie di attività extra come la pesca, la cucina o la creazione di oggetti che possono essere venduti ad altri personaggi tramite l'Auction House (una semplice casa si aste) o il bazaar (mettendo in vendita i propri oggetti), oppure semplicemente scambiandoli con l'opzione "Trade". Come altra opzione, ci si può avventurare nel mondo esterno per combattere e salire di livello (il massimo raggiungibile e' il 75) oppure cercare mostri rari (i cosiddetti Notorius Monster, o NM in breve). Come si può notare, le possibilità sono molte, e sebbene non raggiungano i livelli di altre produzioni più note (come Ultima Online), garantiscono comunque una grande varietà.

    Il combattimento ed i party

    Come ogni Final Fantasy, anche il combattimento occupa una parte fondamentale nel gioco. Il combattimento in FFXI è in tempo reale e gestito in maniera semiautomatica. In pratica, il personaggio attaccherà sino alla sconfitta del nemico o sua, a meno di non ricevere altri input. Durante il combattimento è possibile usare oggetti, le abilità speciali della propria classe (che si ricaricano ogni 2 ore) o le mosse speciali derivate dall'arma che si usa. Tali mosse vengono sbloccate ogni volta che l'arma raggiunge un certo livello (maggiore è l'uso dell'arma contro nemici forti, maggiore sarà la velocità con cui salirà di livello). Per poter eseguire le mosse speciali (dette Weapon Skill) è necessario che i Tech Points (TP) del personaggio siano almeno al 100%. I TP si caricano infliggendo o subendo danni, e possono raggiungere il valore massimo di 300%. Una volta usata la tecnica, i TP si riducono a zero ed è necessario ricaricarli di nuovo. La possibilità di parare/evitare i colpi dipende anch'essa da alcuni livelli di abilità che salgono con il tempo. In generale il sistema funziona efficacemente e non presenta problemi di sorta. Prima di combattere un nemico, è possibile verificarne la forza relativa a sè stessi con il comando "Check". Si va da "Too Weak to be worthwile" (non viene assegnata esperienza) a "Impossible to Gauge!" (troppo difficile). Il Check viene aggiornato ogni volta che si sale di livello, impendendo di fatto di sfruttare gli stessi nemici per troppo tempo.
    Una delle particolarità principali di FFXI è il fatto che in certi punti è necessario collaborare con altri giocatori per proseguire. Di conseguenza, il party (e la sua versione più grande, l'alleanza) riveste un ruolo fondamentale. Con un gruppo è possibile affrontare nemici più duri guadagnando più esperienza. Inoltre, l'uso quasi simultaneo di varie Weapon Skill e Magie può dare origine ad attacchi combinati detti "skillchain" e "magic burst", che possono avere un impatto devastante sugli avversari e sui Boss presenti nel gioco (che devono essere affrontati in speciali arene dette Battlefield). Una volta trovato un buon party, le cose si fanno decisamente più facili e divertenti per il giocatore.
    Non esiste alcun tipo di Player versus Player (PvP) in FFXI, che si vociferà sarà inserito in update future ma in versione molto limitata. L'unico tipo di competizione è il Conquest, che in pratica è una sorta di gara tra nazioni. I giocatori coinvoilti (dotati un simbolo particolare, il Signet) girano per i vari luoghi uccidendo mostri ed ottenendo cristalli, facendo alzare così l'influenza della propria nazione nella zona. Ogni sette giorni vi è un update che decide la nazione vincitrice, che gode di qualche vantaggio extra, come merci migliori nei negozi. Se troppi giocatori muoiono in una certa zona, essa diventa controllata dai Beastmen, e non è possibile raccogliervi cristalli per una settimana. Inoltre, uccidere mostri in questo modo permette di guadagnare Conquest Point che possono essere spesi comprando oggetti o armi particolari, a seconda del proprio rank. Si tratta di un'aggiunta piacevole che in certi casi può diventare anche necessaria.

    I Job ed altri dettagli

    Come già detto, i Job base sono sei. Successivamente, raggiunto un certo livello (30), è possibile sbloccare dei Job avanzati come Paladino, Dark Knight, Beastmaster, Summoner, Bardo, Samurai e Ninja. Questi Job avanzati richiedono quest specifici, sparsi per ognuna delle nazioni di Vana D'iel. Altre particolarità includono la possibilità di avere un job di supporto a livello 18 e l'uso del Chocobo (a livello 20). Come si può notare, il tutto è fatto per continuare ad invogliare il giocatore, e la cosa è sostanzialmente positiva, se non fosse che a volte i quest sono eccessivamente lunghi (e questo può scoraggiare chi ha poco tempo) oppure si basano troppo sulla ricerca di oggetti rari, rendendo certe sessioni assolutamente inconcludenti.
    Come ultima particolarità c'è da segnalare la "promiscuità" dei server: in pratica, sullo stesso server giocano sia americani (o europei) sia giapponesi. Per permettere una collaborazione reciproca Square Enix ha creato un traduttore che permette almeno una comprensione di base. L'iniziativa è decisamente buona, anche se ,volendo essere pignoli il traduttore è troppo limitato per essere utile in molti frangenti.

    Buona tecnica ad un prezzo

    Tecnicamente Final Fantasy Xi e' molto buono. I personaggi sono animati abbastanza bene, e gli sfondi, sebbene affetti da un certo popup, sono ben realizzati. In certi casi le costruzioni sono veramente ottime (vedi il caso di Jeuno). Gli effetti speciali non sono particolarmente evidenti, ma svolgono il loro dovere. Le ombre del proprio persoanggio sono dettagliate, mentre quelle degli altri sono solo circolari - scelta comprensibile, ma bizzarra. Più grave è il fatto che a cavallo di un chocobo solo la sua ombra sia presente, mentre il personaggio appare "invisibile". A fare i pignoli la limitata possibilità di scelta dell'aspetto porta a notare parecchi personaggi simili, anche se la differenza di equipaggiamento compensa in parte il problema. E' anche disponibile una visuale in prima persona, di utilità praticamente nulla. Buone e sufficientemente varie le musiche, che riciclano anche alcuni brani tipici della saga.
    Tutta la grafica di FFXI ha un prezzo: il gioco è molto esoso in termini di risorse, al punto di sembrare poco ottimizzato. A questo si aggiungono alcune stranezze, come il fatto che il gioco possa funzionare solo in fullscreen, pena la chiusura istantanea.
    Prima di acquistare il gioco, è buona cosa scaricare il benchmark di FFXI, in modo da assicurarsi che il tutto funzioni senza problemi. Rimane il fatto che forse una maggiore ottimizzazione delle risorse avrebbe giovato non poco.

    Un buon MMORPG

    Non è possibile dare un giudizio univoco su Final Fantasy XI, perchè esso dipende molto non solo dal gioco in se, ma anche dalle persane che si incontrano in rete. Quello che è certo è che si tratta di un buon prodotto capace di ritagliarsi una fetta nel mondo dei MMORPG. Se ne si ha la possibilità, è un acquisto consigliato.

    Che voto dai a: Final Fantasy XI

    Media Voto Utenti
    Voti: 91
    7
    nd