Recensione Ghost Master

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Ghost Master - 1474

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • La Paura dei fantasmi

    Credete nei fantasmi? Grazie a Ghost Master sarete costretti a porvi sicuramente qualche interrogativo in più. In questo titolo, infatti, prenderemo le redini di un gruppo di fantasmi con il compito di spaventare e far fuggire le persone da determinati luoghi. Ci troveremo quindi a contatto con maledizioni, poltergeist e entità di ogni tipo. Ghost Master è stato sviluppato dai SickPuppies ed è distribuito da Empire Interactive, già distributrice di ottimi lavori, come Warrior Kings: Battles. Installiamo il gioco e addentriamoci nelle nostre macabre scorribande...

    Le Prime Infestazioni

    Appena entrati nel menu iniziale le nostre scelte sono quelle classiche: inizia una nuova partita, continua una vecchia e modifica le opzioni. Iniziando una nuova partita ci addentreremo in un tutorial molto ben realizzato (è possibile anche saltarlo), in cui ci verranno spiegati tutti i movimenti di gioco e l'utilizzo al meglio della nostra armata ectoplasmatica. Su questo argomento c'è da dire che prima di ogni infestazione saremo chiamati a scegliere un gruppo di fantasmi dalle diverse caratteristiche e che la scelta sarà molto importante ai fini della buona riuscita delle nostre operazioni. I fantasmi sono suddivisi in categorie: spiritelli, disturbi, elementi, vapori, spaventatori e orrori che vantano un grosso numero di varianti.

    Struttura di gioco e infestazioni

    Diciamo subito che le infestazioni che saremo chiamati a compiere non avranno solo il fine di spaventare le persone presenti in una determinata area, ma potranno anche avere scopi diversi: far scoprire qualcosa o liberare spiriti intrappolati. La varietà che contraddistingue questo titolo contribuisce a non far mai annoiare il giocatore. Una volta scelti i fantasmi che vogliamo portare con noi in una determinata missione, saremo catapultati all'interno dell'area interessata e qui cominceremo il gioco vero e proprio. La prima cosa da fare in partita è analizzare le paure di ogni persona da spaventare in modo da sfruttare i suoi punti deboli a nostro vantaggio; fatto questo, inizieremo a posizionare in punti strategici i nostri fantasmi, legandoli a determinati oggetti che sfruttino le loro caratteristiche (elettricità,violenza,emozione ecc.). Una volta inseriti tutti i nostri mostriciattoli potremo iniziare ad utilizzare i poteri per spaventare e far scappare gli umani nell'area. Per poter utilizzare questi poteri, avremo bisogno di energia, data da una sostanza chiamata plasma, quest'ultimo andrà a riempire una barra in alto sulla destra, che aumenterà ogni volta che i nostri incantesimi avranno effetto sui mortali presenti. Le azioni che potremo compiere varieranno da quelle di tipo acustico (rumore di catene, acuti ecc.) fino a quelle visuali (il fantasma si materializza di fronte ad un umano). Inoltre, legando i fantasmi ad oggetti elettrici o idraulici potremo causare perdite ed altre piccole cose che ci aiuteranno nel raggiungimento dei nostri fini.

    Fantasmi imprigionati

    Noterete sicuramente nelle aree di gioco dei fantasmi incatenati definite come anime perse: queste anime possono essere liberate eseguendo determinate azioni o utilizzando determinati poteri. Alle vostre possibilità di scelta della formazione da utilizzare nelle missioni si aggiungeranno tutti i fantasmi che riuscirete a liberare e già dalla stessa missione potrete utilizzarli.

    Tecnicamente parlando

    Ghost Master è un titolo pensato per avere un ottimo successo sul mercato: l'impatto grafico è sicuramente di ottima fattura. I fantasmi e gli umani sono realizzati da una buona quantità di poligoni e le espressioni facciali sono buone: in un titolo come questo le espressioni di paura e sgomento sono molto importanti. Le ambientazioni sono realizzate molto bene, possiamo notare sicuramente la cura nei piccoli dettagli, come televisori, letti e computer portatili. Il sonoro è di ottima fattura con musiche sempre azzeccate e molto coinvolgenti; gli effetti sono ben realizzati e danno quel più necessario in un titolo come questo. La Empire ha fatto sicuramente un ottimo lavoro sfornando un titolo degno di nota.

    Conclusioni

    La giocabilità di questo titolo è un altro punto a favore nella sua valutazione: assolutamente eccezionale. Il divertimento che si prova a spaventare la gente è veramente appagante e non annoia mai. Ghost Master è un titolo esente da punti deboli ed al giorno d'oggi è difficile trovarne di simili: dal punto di vista grafico e sonoro si posiziona su livelli ottimi. La longevità è abbastanza alta, poiché una volta finito il gioco, si potranno riprendere le vecchie missioni per liberare i fantasmi imprigionati che sono rimasti e vi garantiamo che in molti casi non è facile riuscire nella loro liberazione. Ghost Master è assolutamente un gioco da provare.

    Quanto attendi: Ghost Master

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd