Recensione Gli Incredibili

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Gli Incredibili - 1663

Recensione Gli Incredibili
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Gba
  • Xbox
  • NGC
  • Pc
  • Introduzione:

    Eccoci qui a recensire un altro di quei prodotti che nel gergo videoludico vengono chiamati tie-in, cioè videogiochi tratti da licenze cinematografiche. Solitamente la maggior parte di questi titoli si rivelano delle delusioni e il mondo dei videogames è pieno di licenze sprecate che hanno portato alla realizzazione di titoli mediocri.Gli Incredibili: una normale famiglia di supereroi,questo il lungo titolo del gioco è il nuovo prodotto tratto dalla pellicola coprodotta da Disney e Pixar rivelatasi un grandissimo successo natalizio.Il film ha sbancato i botteghini, raccontando le gesta della famiglia Parr, (la più understatement che si sia mai vista sugli schermi) composta da Bob, papà dagli enormi poteri ma costretto a lavorare in uno squallido ufficio, dalla moglie Elen anche lei eroina camuffata da brava mogliettina e dai tre simpaticissimi figlioletti naturalmente anche loro dotati di poteri super. La super famigliola è costretta purtroppo a nascondere i super poteri e vivere una vita normale, dopo che i cittadini stanchi di queste continue lotte tra buoni e cattivi, si sono ribellati e hanno costretto i supereroi addirittura a ricorrere al programma nazionale protezione pentiti per avere una nuova identità e vivere tranquilli.Ma papà Bob non essendo d'accordo accetterà un super incarico e da lì cominceranno tutti i guai per la nostra simpaticissima e incredibile famiglia.

    L'ennesimo tie-in?

    Naturalmente un videogame che può sfoggiare una licenza cinematografica così forte e una trama così divertente nonché dei personaggi così folli ha già diverse carte da giocare e ottime aspettative di successo, prova ne è che pur non essendo ancora neanche stato annunciato il seguito del film, il secondo capitolo del videogioco è in via di sviluppo, segno che le aspettative di vendita sono ottime.Purtroppo però per fare un buon titolo non bastano trama, personaggi e umorismo ma occorre anche uno schema di gioco non ripetitivo e una giocabilità perlomeno decente, aspetti in cui Gli Incredibili mostra parecchie lacune.Analizzando il gioco in questione notiamo subito che per la prima volta la Pixar nel gioco come al cinema ci mostra dei personaggi umani e non animali come ad esempio succedeva con Alla Ricerca Di Nemo.Gli Incredibili si presenta come un classico platform tridimensionale alternato nelle sezioni dove guideremo il figlioletto Flash a sezioni racing per quanto atipiche visto che ci troveremo a guidare non un veicolo ma un marmocchio velocissimo.Nel corso del gioco ci troveremo ad impersonare tutta la famiglia Parr nel corso di 18 livelli appositamente progettati per sfruttare i super poteri di ogni membro della combriccola.Impersoneremo di volta in volta, Mr.Incredibile forzuto papà capace di abbattere muri e di menare pugni terrificanti capaci di mettere ko anche più nemici in un sol colpo, Elastigirl dotata del super potere dell' elasticità e capace di afferrare i nemici anche quando si trovano in lontananza nonché i due super figli Violetta e Flash dotati rispettivamente del potere dell'invisibilità e della super velocità.Sfruttando i super poteri e avanzando di livello in livello dovremo sconfiggere il folle cattivane di turno che tanto per cambiare vuole diventare "patrone ti monto..."Se la maggior parte dei livelli ci vedrà impegnati in un classico platform-action 3d, quando impersoneremo Flash avremo a che fare con un mini gioco di guida dove in sostanza dovremo raggiungere i check point prima della fine del tempo. Ogni volta naturalmente che urteremo qualcosa perderemo del tempo senza contare che la super velocità tende a bruciare i piedini di Flash quindi ogni tanto dovremo rallentare.Purtroppo la THQ non ci ha permesso di affrontare i livelli come avremmo sperato,cioè potendo combinare contemporaneamente i super poteri di tutta famigliola, in ogni stage infatti impersoneremo un solo eroe e anche se i livelli sono stati progettati per farci usare i poteri di ognuno, ben presto la monotonia e la frustrazione dovuta anche a qualche passaggio non facilissimo e ad un sistema di controllo non esattamente sensibilissimo si faranno sentire.

    Quando il gioco si fa duro

    Il sistema di controllo come detto si rivela essere spesso impreciso e non è molto piacevole morire solo perché i comandi vengono recepiti con un attimo fatale di ritardo.Possiamo notare inoltre che la difficoltà del gioco non è proprio così bassa come ci si potrebbe aspettare da un titolo dedicato ai più piccoli, alcune sezioni infatti si riveleranno ostiche e a volte per completare i livelli di Flash ci si troverà a sudare non poco considerando anche che essendo il titolo progettato per le consolle la posizione verrà salvata solo nei checkpoint e non si potrà salvare ogni momento come gli utenti pc sono abituati a fare.La camera che segue il giocatore è inoltre spesso imprecisa e anche se è possibile regolarla manualmente, ciò è scomodo e non aiuterà certamente a superare la frustrazione.

    Una “normale famiglia di”programmatori...

    Ovviamente il gioco presenta anche diversi lati positivi, il comparto grafico è buono e ci mostra un look molto cartoon come è ovvio che sia, nonché diverse cut scene tratte direttamente dal film realizzate discretamente e assolutamente spassose.Non bisogna dimenticare inoltre che man mano che avanzeremo nei 18 livelli, andremo sbloccando una discreta quantità di extra e che questo sarà sicuramente uno stimolo in più per spingervi a terminare il gioco.Il motore grafico vero e proprio è discreto e presenta personaggi colorati e ben animati anche se a volte potrebbe verificarsi su pc non proprio recenti qualche sporadico rallentamento.Davvero ottimo è invece il sonoro che si avvale di musiche assolutamente d'atmosfera (spesso ci sentiremo davvero in un film di James Bond) nonché di un doppiaggio italiano assolutamente d'eccezione e che ci permetterà di entrare a pieno nello spirito del film e quindi anche del gioco.Per completezza occorre anche precisare che il gioco è totalmente in italiano a partire dalla scatola, continuando con il manuale e finendo con tutti i menù e come detto con il doppiaggio.

    Ma allora lo salviamo il mondo o giochiamo ad altro...

    Possiamo certamente concludere dicendo che il titolo è comunque consigliato a tutti coloro che sono rimasti affascinati dal film nonché a tutti quelli che cercano un gioco semplice, senza troppe pretese e che permetta di staccare la spina senza doversi spremere il cervello per superare qualche insormontabile enigma seppure, come abbiamo già detto, a volte il titolo risulterà frustrante specialmente se siete alle prime armi con questo genere di giochi.Gli Incredibili riesce tutto sommato a non sfigurare specie se confrontato con altri tie-in, rimane però l' amaro in bocca dovendo constatare che graficamente si poteva fare di più e che sicuramente i programmatori non sono rimasti svegli la notte per cercare di variare gli schemi classici di questo tipo di giochi.Segnaliamo inoltre che pur essendo il titolo adatto ai più piccoli, è uscita un'altra versione degli Incredibili intitolata Quando il Dovere Chiama appositamente studiata per i più piccini e che pur riprendendo la trama della pellicola, abbandona l'azione in favore di tanti mini giochi mirati a stimolare la creatività e l'associazione.In ogni caso se al cinema siete tra quelli che vi siete sbellicati dal ridere nel vedere il primo super eroe della storia del cinema ad avere problemi di peso e capace di salvare il mondo ma incpace di entrare nel proprio costume, allora dovete assolutamente darci almeno un'occhiata.


    Che voto dai a: Gli Incredibili

    Media Voto Utenti
    Voti: 29
    6.8
    nd