Hard West 2 Recensione: non è il solito clone di X-COM in salsa Western

Hard West 2 riesce a sorprendere grazie alla cura risposta dagli sviluppatori nel creare un'esperienza dalla grande personalità.

Hard West 2 Recensione: non è il solito clone di X-COM in salsa Western
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Tanto nel cinema quanto nel videogioco, il Western riesce spesso ad attirare a sé le attenzioni del grande pubblico, soprattutto per le opere leggendarie che ne hanno scritto la storia. Impossibile a tal proposito non tirare in ballo la "Trilogia del Dollaro" di Sergio Leone o, per restare in tema videoludico, la diade di Red Dead Redemption (avete letto la nostra recensione di Red Dead Redemption 2?).

    In entrambi i mondi vengono raccontate le vicende di uomini duri, pronti a tutto per sopravvivere un giorno in più ma in Hard West 2, il gioco dei ragazzi di Ice Code Games, ai temi più classici bisogna aggiungere un esercito di demoni guidati dal diavolo in persona. In quella che si è confermata un'esperienza ostica ma anche appagante, siamo stati chiamati a esplorare gli angoli più remoti del Selvaggio West alla ricerca della nostra anima e adesso possiamo finalmente svelarvi come è andata.

    Per un pugno di anime

    Hard West 2 è quello che potremmo definire un X-COM-like. Uno strategico isometrico a turni che vi metterà al comando di personaggi con abilità uniche contro dei nemici sempre più potenti. Gli amanti dei giochi di Firaxis Games (a proposito, ecco la nostra recensione di X-COM 2) in altre parole non faticheranno ad apprezzare quest'avventura, che - pur mantenendo le caratteristiche peculiari del genere - offre una commistione di meccaniche di gameplay davvero interessante.

    Il nostro viaggio ha inizio in un mondo dark fantasy in compagnia di Gin Carter e la sua posse formata da altri tre reietti pronti ad assaltare un treno pieno di ricchezze. Il gruppo di fuorilegge conquista i vagoni del mezzo ma all'improvviso qualcosa di strano emerge dalle profondità della terra: delle gambe insettoidi fuoriescono dal treno a causa di Mammon, il Diavolo, che è pronto a riscuotere lo spirito degli individui al nostro comando.

    Il protagonista della storia decide di sfidare l'imperatore degli inferi a poker ma, neanche a dirlo, non può nulla contro di lui e i suoi trucchi. La partita insomma è perduta e il prezzo da pagare è alto: Jin Carter e i suoi perdono l'anima, mentre un membro del quartetto scompare del tutto.

    Tra mostri, non morti, demoni e vecchio West, il connubio tra Western e Dark Fantasy si è dimostrato a dir poco efficace, grazie anche agli ottimi comprimari e a una certa enfasi su quel che è un comparto narrativo piacevole. Gli eventi di trama a tal proposito vengono presentati con delle cutscene a base di immagini in sequenza, col gioco che offre lunghi testi atti a descrivere per filo e per segno sensazioni, scenari e avvenimenti, in un'avventura (e localizzata in italiano!) che riuscirà a intrattenervi per 15-20 ore.

    Le attività di contorno e gli alleati

    Hard West 2 è caratterizzato da una maggior libertà di movimento rispetto ad altre produzioni similari e al suo predecessore. La banda di pistoleri potrà spostarsi liberamente nella mappa grazie a una visuale dall'alto, così da avventurarsi per le misteriose e oscure lande di questo Far West corrotto dal caos. Durante l'esplorazione, circoscritta e mai dispersiva, ci imbatteremo in misteri, missioni secondarie e dungeon pieni di pericoli e, di conseguenza, scontri

    I compiti di contorno non si sono rivelati particolarmente complessi: nella maggior parte dei casi abbiamo dovuto cercare e consegnare un oggetto o effettuare un azione con un compagno. In buona sostanza, si sono rivelati tutt'altro che esaltanti e incapaci di allontanare l'ombra della ripetitività. In aggiunta, Hard West 2 mette a disposizione numerose scelte chiave da compiere nel mezzo dei dialoghi, che di certo forniscono un tocco di varietà al viaggio dei malviventi: in alcune situazioni potrete risolvere tutto con la diplomazia e in altre con una buona e classica dose di piombo... ma in entrambi i casi ci saranno delle conseguenze. Vista la presenza di un basilare sistema di gestione delle relazioni, alcune decisioni prese andranno a migliorare i rapporti coi membri della brigata, così da permettervi di compiere azioni esclusive o sbloccare devastanti abilità.

    Nel corso dell'avventura il nostro party andrà a ospitare nuovi personaggi, tutti con caratteristiche e talenti unici. Flynn, ad esempio, è legata a doppio filo con l'occulto e può sostituirsi con gli amici o con gli avversari creando un portale oscuro. Nel primo caso potrà salvare un membro della posse da una situazione difficile, mentre nel secondo portare un nemico in linea di tiro, così da massimizzare l'efficacia dell'offensiva.

    Lazarus invece è un reverendo che ha il potere di annullare gli effetti di stato inflitti dagli avversari e in sostanza funge da utile personaggio di supporto, mentre Old Man Bill è un leggendario pistolero che, dopo essere tornato in vita, deciderà di unirsi alla nostra squadra sin dalle prime battute: la sua abilità permette di colpire i brutti ceffi che lo circondano, con una scarica di piombo lenta ma letale. Provare le varie combinazioni di membri attivi può tornare utile per creare delle strategie ad hoc. Utilizzare i rispettivi talenti dei protagonisti per falciare i nemici senza ritegno non è il modo migliore per servirsene, giacché servirà un'attenta pianificazione per trionfare in battaglia.

    In Hard West 2 non è possibile conoscere in anticipo gli opponenti che ci si pareranno dinanzi al principio di ogni scontro, di conseguenza la strategia deve essere rimodulata nel bel mezzo dell'azione, una caratteristica questa che di certo aumenta in modo un po' artificioso la difficoltà, in un'esperienza già di base ostica, dove bastano tre colpi a segno per veder passare a miglior vita uno dei furfanti al centro del racconto. Insomma, i piani ben congegnati sono importanti, così come lo sono le immancabili e sane dosi di fortuna (d'altra parte questo vale per tutti i giochi basati sull'RNG).

    A proposito della dea bendata, in Hard West 2 è una vera e propria caratteristica del gameplay e andrà ad accumularsi durante la lotta, salvo poi esaurirsi quando le creature saranno state abbattute. Ogni volta che un personaggio verrà colpito, oppure non riuscirà a centrare un nemico, guadagnerà un po' di Fortuna da spendere per aumentare la possibilità che i suoi attacchi vadano a segno. Di certo è una trovata che aumenta la stratificazione delle battaglie e che riesce, seppur parzialmente, a contrapporsi all'alto livello di sfida del gioco.

    Segnaliamo anche la possibilità di dotare i nostri uomini di armi migliori, consumabili (come candelotti di dinamite o bende per curare gli effetti di stato) e i "Ninnoli", oggetti speciali che garantiranno effetti bonus ai membri della posse. Non è finita qui, perché Hard West 2 ha un fantastico sistema di upgrade delle abilità che si sposa a pennello con l'ambientazione e il genere: il "Mazzo del Tormento".

    Sia nelle fasi esplorative che tramite il compimento di obiettivi secondari nei combattimenti, si possono vincere delle carte da poker tutte da collezionare in un apposito menù. A questo punto potremo assegnarne fino a cinque a ogni personaggio che, a seconda della combinazione di carte, avrà accesso a miglioramenti per abilità e statistiche. Abbiamo apprezzato non poco questo sistema di upgrade, soprattutto perché sul fronte scenografico calza a pennello coi toni della produzione.

    Il Bravado, il rimbalzo e il cattivo

    L'ultima fatica di Ice Code Games vanta delle meccaniche inedite per il genere, a cominciare dal Bravado, che permetterà di ricaricare i punti azione ogni volta che un avversario esalerà l'ultimo respiro.

    In poche parole, a seguito della morte di un nemico si potrà continuare a muovere colui che lo ha spedito al camposanto, così da dar vita a devastanti combinazioni coi membri del party. Si tratta di un'aggiunta davvero ottima, nonché molto divertente, che talvolta apre a delle vere sparatorie tra pistoleri. Altro fattore strategico all'interno della produzione è la presenza dei tiri di rimbalzo. Nelle mappe saranno presenti degli oggetti che potranno far rimbalzare le nostre pallottole, permettendoci di colpire i nostri avversari anche se riparati o distanti. Ovviamente non si potrà abusare di questa meccanica, poiché gli elementi degli scenari si rompono se "utilizzati" troppe volte. Le chance di colpire un brutto ceffo, però, aumentano ricorrendo alla Fortuna, il vostro salvavita nelle situazioni più concitate. Se da una parte queste nuove aggiunte potrebbero sembrare delle semplificazioni, in realtà permettono agli utenti di "respirare" in un'azione che spesso è ostica e punitiva. Impossibile poi non tirare in ballo la cavalcata, che in certi momenti prestabiliti ci permette di spostarci e impallinare avversari in sella al nostro fido equino.

    C'era una volta il West

    Per quanto riguarda l'aspetto tecnico, Hard West 2 non spicca particolarmente rispetto ad altre produzioni simili ma vanta una solida presentazione visiva. Il frame rate si è rivelato granitico in ogni tipo di situazione di gioco, mentre la lunghezza dei caricamenti ci è sembrata talvolta eccessiva e quindi capace di spezzare un po' il ritmo dell'esperienza, soprattutto nelle fasi più ardue e dal game over facile. Non possiamo che spendere parole d'elogio per i fondali e il comparto texture, che è stato curato sin nei minimi particolari. Le ambientazioni sono ben costruite ma non subiscono il minimo danno all'esplosione di candelotti di dinamite e al verificarsi di altri eventi di questo tipo.

    Da un punto di vista artistico, invece, gli addetti ai lavori sono riusciti pienamente a rappresentare una versione lugubre e oscura del Vecchio West, miscelando perfettamente i riferimenti cinematografici alle tinte dark fantasy. Per il sonoro, invece, sono state predilette delle sonorità tipicamente western, per la gioia delle orecchie degli appassionati. Nel corso della nostra recensione non siamo incappati in errori o bug, a dimostrazione dell'ottimo lavoro svolto dagli sviluppatori sul fronte del polishing. Segnaliamo anche la presenza di un'opzione per movimentare le azioni di gioco fino a una velocità X4, una chicca che farà certamente piacere ai patiti del genere.

    Hard West 2 Hard West 2Versione Analizzata PCOstica ma appagante, l'azione in Hard West 2 beneficia del grande ruolo giocato dall'elemento fortuna ed è sostenuta da un valido pool di personaggi, dotati di tratti e abilità uniche. Tra le sue peculiari meccaniche di gameplay e il suo West a tinte dark, il gioco dei ragazzi di Ice Cold Games ha fatto centro e lo consigliamo a tutti gli amanti degli strategici in tempo reale e a coloro che cercano una sfida degna di questo nome.

    8.5

    Quanto attendi: Hard West 2

    Hype
    Hype totali: 13
    68%
    nd