Recensione Harvest Moon - Friends of Mineral Town

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Harvest Moon - Friends of Mineral Town - 1854

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Fare il contadino

    Nei bei vecchi tempi esistevano due tipi di giochi che ora vanno più o meno scemando: le avventure grafiche e le simulazioni.
    Harvest Moon fa parte di quest’ultimo tipo: vi troverete infatti a vestire i panni di un giovane contadino e a gestire la sua fattoria, per non dire la sua vita!
    Mera simulazione di contadino o qualcosa di più? Cosa ci hanno preparato i ragazzi della Natsume?

    Storia del gioco

    Il gioco vede le sue radici nel lontano (non tanto) SuperNintendo: il primo Harvest Moon era una vera rivoluzione nel suo genere, nessuno aveva mai pensato di creare una simulazione di contadino, anche perchè nessuno ne aveva sentita la mancanza...
    Il gioco ha poi avuto altri seguiti, non più sullo SNES ma su altre console come GameBoy, GameBoy Color, Nintendo 64, Playstation, Playstation2 e ora anche su GameCube e GameBoyAdvance!
    La versione che la Natsume ha voluto trasportare sul portatile è quella gia vista su Nintendo 64 e Playstation con il nome di “Harvest Moon 64” per la prima console e “Harvest Moon: Back to Nature” per la seconda.

    Breve introduzione al mondo contadino

    La storia in questo gioco è un po’ cambiata rispetto ai predecessori: ora siete un giovane teenager che con i suoi parenti molto spesso andava in campagna per trascorrere le vacanze! Quando eravate piccolo, in una brutta giornata di pioggia, siete riusciti a perdervi (in un paesino di 4 case!) e un anziano contadino vi ha trovato e vi ha ospitato nella sua piccola stamberga di campagna!
    Dopo la pioggia i vostri parenti preoccupatissimi sono venuti a cercarvi e hanno deciso che da quel giorno in poi tutte le vacanze estive devono farle a discapito del povero vecchietto. Quest’ultimo non sembra comunque molto turbato tanto che, dopo il passaggio a miglior vita, decide di lasciarvi tutti i suoi averi a patto che facciate fruttare il pezzo di terra. Non capita tutti i giorni che degli sconosciuti vi regalino 2 ettari di terreno, infatti siccome e` un evento importante non sara` nessun legale (dubitiamo che ce ne siano in paese) a comunicarvelo, ma il sindaco stesso (AKA il plurimiliardario omino del Monopoli!).
    Quindi con tutta la buona volonta` del mondo iniziate a ripulire la discaric… hem la fattoria: una nuova e laboriosa vita virtuale vi aspetta!

    ...zappa, zappa, zappa, zappa...

    Fiuuu! Dopo un bel po’ di tempo per ripulire questa fattoria, finalmente possiamo goderci il gioco nel suo pieno splendore!
    Harvest Moon non è certo un gioco che si finisce in poche ore, anche perchè non finisce proprio! La struttura del gioco è molto semplice: avrete a disposizione le 4 stagioni divise in 4 settimane e in giorni (una stagione può essere vista come un mese). Ogni giorno dovrete fare qualcosa per la vostra fattoria o, se siete dei pigroni, continuare a vivere male senza un soldo!
    Nei primi giorni vi verrà chiesto di ripulire la vostra fattoria dai sassi, l’erba e i ceppi di legno che si sono accumulati durante gli anni, per far posto ad verdure e animali che dovrete comprare con il vostro budget iniziale.
    Una volta piantati i semi, dopo pochi giorni, le miracolose piantine iniziano a crescere e a produrre, alcune producono una volta sola, altre più di una volta da quando le avete piantate. Ma naturalmente anche se sono miracolose, non crescono da sole, infatti dovrete curarle tutti i giorni dandogli la loro razione di acqua giornaliera altrimenti è come se non le aveste mai piantate!
    Una volta curate le vostre piantine (normali ortaggi, brutti drogati!) potrete ampliare la vostra famiglia con galline, capre e mucche! Questi simpatici animali vi costeranno un occhio della testa e passerà un bel po’ di tempo prima che i dovuti soldi vi entreranno in tasca! Si perché oltre a dover fornire a questi animali i viveri necessari, dovrete anche parlargli tutti i giorni e portarli fuori o dentro le stalle se piove. Se non seguirete queste procedure gli animali sceglieranno di non produrre latte, uova o lana, mentre se sarete attenti e accorti ai loro bisogni verrete ricompensati con prodotti di migliore qualita` e quindi di prezzo più alto!

    Vita solitaria? Ma quando?

    È strano ma tutti pensano che i contadini hanno una vita fuori dal mondo, asociali e scorbutici hanno pochi legami con i normali esseri umani; ma quando??? In Harvest Moon avrete a disposizione una bella cittadina superpopolata di simpatici vicini e splendide ragazze!
    Ma perché? I giapponesi sono un po’ strani e nella terra del sol levante si trovano anche dei giochi “simulazione fidanzata/o”, probabilmente i programmatori della Natsume hanno voluto implementare una cosa del genere anche in un titolo che altrimenti sarebbe stato troppo piatto. Ecco allora che dal nulla saltano fuori ragazze pronte al matrimonio, che dovrete incontrare tutti i giorni, magari con un bel regalo in mano per poi un giorno portarle dentro casa e iniziare una famiglia decente!
    Ma la strada per il matrimonio è lunga e faticosa e chissà se un giorno non riuscirete a sposarvi con la bella dea del gioco?

    Non solo verdura...

    Chi ha detto che i contadini sono tutti coltivatori e allevatori? Quando vorrete potrete impersonarvi in pescatori o minatori.
    Infatti impugnando il giusto strumento potrete pescare qualche pescetto nel laghetto dietro casa o un più modesto salmone in riva al mare. Ma perché limitarci? Andiamo nelle caverne a rompere un po’ di sassi e a scavare un pochino, non solo riuscirete a trovare un sacco di pietre e gemme preziose ma sarete cosi stanchi che vi addormenterete li dentro!
    Ma ora che abbiamo i pesci e le pietre che facciamo? Non possiamo ancora moltiplicarli ma, possiamo facilmente trasformarli in soldi per evitare di essere al verde prima del previsto. E non è finita, gli strumenti del gioco dopo un po’ di utilizzo vi chiederanno di essere upgradati, quindi con la giusta soma di denaro e la giusta pietra potrete trasformarli in strumenti più efficienti e funzionali che vi semplificheranno la vita. Ma attenzione, non è tutto oro quel che luccica e potreste trovare uno strumento maledetto che oltre ad essere supepotente, vi stancherà in men che non si dica! Vi consigliamo di benedire i vostri strumenti, chi sa se un giorno troverete una bella zappa santa che ha lo stesso potere della maledetta ma che vi faccia sentire meno affaticati ;)

    Domani avremo una giornata asciutta e soleggiata

    I programmatori sono stati molto furbi e per semplificarvi la vita hanno aggiunto un minimo di effetti ambientali che influenzeranno il vostro gioco.
    Se guardate ogni giorno la tv, saprete sempre e con precisione il tempo che farà domani, cosi da non lasciare gli animali al freddo e al gelo di una semplice pioggerella estiva, pena il ritrovarseli meno volenterosi nel produrre!
    Il tempo può variare in:
    - Sole: una bella giornata che aiuterà le vostre piantine a crescere;
    - Pioggia: un bell’acquazzone che vi risparmierà la fatica di annaffiare le piante ma che potrebbe aiutarvi ad ammalarvi;
    - Neve: solo in inverno ed equivale alla pioggia solo che non aiuterà le simpatiche piantine;
    - Uragano: wow per fortuna che la casa ha buone fondamenta, questa ostilità naturale può riempire il campo di rami o sassi oltre ad impedirvi di uscire per accudire gli animali!

    La fattoria è piccola? Volete cucinare?

    Niente paura, alla Natsume vi vengono in contro con un bel camion pieno di...buone idee ovviamente! Se gestire la fattoria inizia a diventare piuttosto complicato e difficile, a vostra disposizione ci sono ben sette piccoli elfetti pronti ad aiutarvi in qualsiasi cosa, annaffiare, raccogliere e accudire gli animali. Prima di poter sfruttare questi piccoli omini laboriosi, dovrete farveli amici, salutateli tutti i giorni e portategli un bel regalo interessante, prima del previsto saranno vostri amici e voi sarete pronti a trasformarli in servi della gleba!
    Stanchi di mangiare la solita brodaglia del ristorantino da quattro soldi del paese? Niente paura anche questa volta, tramite la tv potrete comprare un set completo per la cucina e solo Dio sa cos’altro! Stufe, utensili, letti, tv, insomma come da noi qui gli spot pubblicitari sono molto convincenti, riprendendo una mitica frase di un vecchio videogioco: “Quando c’è un solo candidato c’è una sola scelta!” (Monkey Island)
    Naturalmente mano a mano che andrete avanti vi accorgerete che la vostra fattoria è piuttosto piccola e che avete bisogno di ingrandirla se volete essere dei nababbi con il titolo del “Signore degli elfetti”. Il taglialegna del posto sarà felicissimo di farsi pagare un occhio della testa per ingrandirvi un pochino la fattoria con le materie prime che voi stessi dovrete fornire!

    Ma è come il ballo Qua Qua?

    Beh, non proprio, le musiche non sono proprio il massimo e sarà difficile che vi rimangano impresse e anche se sono molto rade, vi capiterà spesso di abbassare il volume e mettervi un paio di cuffie attaccate al walkman.
    Gli effetti sonori anche sono abbastanza noiosi, per non dire che alcune volte sono superflui e sentirete battere con l’ascia sul legno anche se voi avete colpito una pietra o la nuda terra! Unico pro è il rumore della pioggia, molto rilassante!
    Sicuramente si poteva fare di meglio!

    E tanto altro ancora...

    Eh no, non è finita, sappiamo che non ne potete più di leggere questa recensione e infatti eccoci alla conclusione.
    Come gia spiegato il gioco è piuttosto particolare, vi consigliamo di provarlo da qualche amico o di affittarlo prima di fare la spesa, a meno che non siate appassionati della saga o vi piaccia il genere. Decisamente un gioco fuori del comune e anche se molto bello, non proprio adatto a tutti.
    La grafica è apposto, il suono un po’ meno, la giocabilità c’è e di longevità non ne parliamo nemmeno. Di cose nel gioco ce ne sono tante e troppe, forse nessuno riuscirà mai a vederle tutte. Chi vivrà vedrà!

    Che voto dai a: Harvest Moon: Friends of Mineral Town

    Media Voto Utenti
    Voti: 2
    3.5
    nd