Just Dance 2022 Recensione: torniamo a ballare a ritmo delle grandi hit

L'ultimo capitolo dell'acclamata serie Ubisoft propone eccellenti coreografie, un'ottima selezione di pezzi e tanto divertimento.

Just Dance 2022 Recensione: torniamo a ballare a ritmo delle grandi hit
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • PS5
  • Stadia
  • Xbox Series X
  • Una delle più iconiche frasi del film V per Vendetta (2005) è pronunciata dal protagonista V: "Una rivoluzione senza un ballo è una rivoluzione che non vale la pena di fare". Just Dance 2022 porta avanti il ballo senza rivoluzione di Ubisoft Paris, forte di un esercito di ballerine e ballerini composto da 138 milioni di persone e di una formula che si ripropone da anni sempre uguale a sé stessa.

    Cosa cambia, se il contenitore rimane il medesimo? Ovviamente i contenuti. E quest'anno la selezione di pezzi proposti e le coreografie si distingue per qualità, varietà e coinvolgimento, oltre che per alcune collaborazioni davvero interessanti. Indossate dunque le vostre scarpette migliori... non faremo la rivoluzione, ma posso assicurarvi che balleremo tantissimo!

    Tutti in discoteca!

    Una volta avviato Just Dance 2022 mi sono trovata davanti ad una schermata che mi era molto familiare... e d'altronde avevo giocato al precedente capitolo della serie giusto fino al giorno prima. L'upload dei miei dati è avvenuto in automatico, ed è stata una questione di secondi passare dallo schermo di avvio a muovere i primi passi con i nuovi brani di quest'anno. Oplà!

    Il bello di Just Dance, detto semplicemente, è questo: puoi ballare quando ti va, come ti va e con chi ti va. Tutto a tua disposizione, a portata di click e con una distanza di pochi secondi tra desiderio di ballare e twerking selvaggio senza un domani. E il divertimento è assicurato, in tutti i casi. Rispetto ad altri titoli del passato con tracciamento total-body, Just Dance tiene conto dei movimenti di una sola mano. Certo, la fedeltà rispetto a quanto accade su schermo può anche non essere massima, ma in questo modo chiunque può ballare e divertirsi (anche se assalito dai crampi della sessione del giorno prima!).

    Facendo attenzione a non scaraventare lo smartphone o il controller dritto in faccia ai vostri compagni di ballo. Sotto questo aspetto, Just Dance 2022 si riconferma un intrattenimento favoloso per le vostre serate danzanti, e un'ottima alternativa se preferite sfoggiare le dance moves più ardite che avete in repertorio soltanto in compagnia di pochi intimi!

    La modalità Sweat fa un gradito ritorno, proponendo una stima delle calorie bruciate ballando: non sottostimate Just Dance come allenamento aerobico, perché si suda, e anche tanto. E se volete concentrarvi soltanto su un particolare genere senza perdere troppo tempo per la scelta dei pezzi, potete contare sulle ottime Playlist a tema: accanto a quelle preconfezionate (K-Pop e Anni '80, giusto per citarne un paio) potrete dedicarvi a mettere insieme tutti i pezzi che sognate ballare in discoteca, ma quel maledetto DJ non mette mai. Nelle mie playlist non può mancare Without Me (2002) di Eminem - sappiate che ha uno dei video più pazzi di tutta la serie di Just Dance. Poi non dite che non vi avevo avvertiti!

    Tra nostalgia e novità

    Come ogni anno, ai brani più popolari del momento vengono affiancate delle vecchie glorie che non perdono mai il loro smalto. E in Just Dance 2022 c'è anche un po' di Italia, con la spettacolare Freed from Desire (1996) di Gala, forte di una dirompente coreografia in solitaria. Non mancano pezzi che mirano a replicare in tutto e per tutto lo stile dei loro interpreti: è il caso di I'm Outta Love (2000) di Anastacia, in cui potremo mettere in campo tutta l'energia della cantante statunitense, e di Judas (2011) di Lady Gaga.

    Restiamo su quest'ultimo pezzo, che mostra una delle collaborazioni attivate da Ubisoft per questo ultimo capitolo della serie: l'outfit del nostro avatar danzante in Judas è disegnato da Charlie Le Mindu, celebre fashion designer scoperto proprio da Lady Gaga.

    Ma il non plus ultra viene raggiunto dal lavoro fatto da Todrick Hall, cantautore e ballerino che si esibisce in tacchi vertiginosi nella spettacolare Nails, Hair, Hips, Heels (2019), di cui propone un nuovo testo (celebrativo della community e dell'universo di Just Dance) e una coreografia nuova di zecca, che mette insieme i passi più iconici del ballo contemporaneo (sì, c'è tanto twerking: preparate la vostra schiena).

    Significativo l'accostamento nella line-up di questa edizione della gioia queer di Hall con la malinconia di Smalltown Boy (1984), inno gay che tramite il falsetto di Jimmy Somerville dà da decenni voce alla malinconia e alla solitudine di chi si trova in un contesto non accogliente nei confronti della diversità. Finora vi ho parlato solo di balli in cui esibirvi in solitaria, ma non mancano coreografie di coppia o di gruppo: si va dai passi Zumba di China (2019) alla massacrante POP/STARS (2018) del gruppo virtuale al femminile K/DA, composto da quattro personaggi di League of Legends, passando per la hit Run the World (Girls) (2011) firmata dalla sempreverde Beyoncé. Insomma, ce n'è per tutti i gusti - che siate appassionati di tropical house o di K-Pop!

    Senza limiti

    Tutto bellissimo, quindi? Certo, ma bisogna menzionare un ultimo aspetto: il prezzo del biglietto. Just Dance 2022 viene proposto al prezzo - non proprio contenuto - di 60.99 €, e include i 40 nuovi pezzi di quest'anno, più un mese di prova gratuita del servizio in abbonamento Just Dance Unlimited, di cui scoprirete di non poter fare a meno.

    Sì, perché con più di 600 brani provenienti dai passati capitoli della serie, più gradite aggiunte periodiche, annoiarsi diventerà praticamente impossibile. L'abbonamento può essere rinnovato con cadenza mensile, trimestrale o annuale (con prezzi vantaggiosi in caso di sottoscrizioni a lungo termine) e certamente vale la pena di sottoscriverlo se siete appassionati ballerini, ma faremmo tutti volentieri a meno delle pubblicità che ogni tanto interrompono il gioco suggerendo - non tanto velatamente - di abbonarsi al servizio.

    Just Dance 2022 Just Dance 2022Versione Analizzata Nintendo SwitchJust Dance 2022 è un ballo senza rivoluzione, ma che ballo, signore e signori. Forte di una line-up clamorosa che spazia dalle vecchie glorie del passato fino alle nuove star del presente (anche virtuali), l’ultimo capitolo della serie punta tutto sulla qualità dei pezzi selezionati e su delle coreografie di indiscutibile peso specifico. I vari livelli di difficoltà assicurano un’esperienza alla portata di tutti. Just Dance 2022 è disponibile su Nintendo Switch, PlayStation 4 e 5, Xbox One, Series X/S e Stadia: che la gioia del ballo sia con voi!

    8

    Che voto dai a: Just Dance 2022

    Media Voto Utenti
    Voti: 3
    6.7
    nd