Lemmings Mobile Recensione: la salvezza nel palmo di una mano

I teneri esserini dalle spiccate tendenze suicide giungono a sorpresa su dispositivi mobile con una nuova avventura, funestata dalle microtransazioni.

recensione Lemmings Mobile Recensione: la salvezza nel palmo di una mano
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Mobile Gaming
  • I Lemming (o Lemmini, in italiano) sono dei piccoli roditori che vivono tradizionalmente nella fredda tundra artica. Per secoli queste creature sono state al centro di credenze popolari e miti associati a un loro particolare comportamento. Durante le loro migrazioni, legate ad avvenimenti particolari come la crescita repentina della popolazione e la conseguente scarsità di risorse a disposizione, questi animaletti andrebbero deliberatamente incontro alla morte commettendo suicidio di massa. In realtà si tratta di una falsa credenza, anche perché tale azione si porrebbe in antitesi all'ordine naturale e al puro istinto di conservazione della specie. Semplicemente, la migrazione in grossi gruppi comporta sempre una percentuale di esemplari che, purtroppo, non riescono a farcela.

    Ad ogni buon conto, questo affascinante mito unitamente al nome della specie in questione sono entrati nella cultura popolare e utilizzati spesso come sinonimi per indicare il comportamento autodistruttivo di una massa di persone. Il termine Lemming è presente in libri, novelle, documentari...e in una serie di videogiochi. Una di quelle, per intenderci, marchiate a fuoco nella leggenda. Nata circa tre decenni fa, la saga Lemmings diventò immediatamente un successo ed in poco tempo si susseguirono espansioni, sequel e spin off, convertiti per quasi ogni macchina sul mercato da metà degli anni '90 sino ai giorni nostri. Per non parlare, poi, degli innumerevoli cloni usciti sino a questo momento. D'improvviso, Sony ha colto tutti di sorpresa rinchiudendo i Lemming in un'applicazione mobile con una formula free to play abbastanza curiosa sotto il profilo delle microtransazioni. Gli esserini dai capelli verdi saranno riusciti a sopravvivere o sarà stato l'ennesimo suicidio collettivo?

    Oh, no! [cit. Lemming Esplosivo]

    Passano gli anni, la tecnologia si evolve ma l'assenza di raziocinio dei lemming rimane immutata, così come il nostro compito di deus ex machina, traghettatori del loro destino. Anche in questa nuova iterazione portatile, insomma, lo scopo ultimo dell'utente rimane quello di condurre alla salvezza i piccoli roditori, accompagnandoli passo passo attraverso livelli sempre più intricati e ricolmi di insidie mortali. Pericoli su cui gli esserini si gettano senza pensare alle conseguenze. Cadute da altezze elevate, acque tumultuose, pozze di acido, lame rotanti e massi rotolanti rappresentano solo alcuni possibili scenari di morte per i poveri mostriciattoli bisognosi d'aiuto, impazienti di raggiungere la meta (sia esso il riposo eterno o l'agognata salvezza).
    Attraverso una serie di comandi dati a un singolo lemming, la massa può essere posta nelle condizioni di superare gli ostacoli dello stage: scavando orizzontalmente o verticalmente si possono aprire nuove vie; costruendo rampe di scalini le creature sono in grado di oltrepassare alcuni impedimenti e scavalcare agilmente baratri, e grazie a un ombrello possono evitare cadute altrimenti fatali, planando dolcemente verso un livello inferiore.

    Nulla di più semplice, se non fosse proprio che il continuo girovagare dei lemming, che si dirigono verso morte certa nel migliore dei casi, ci impone di mantenere un'attenzione costante sull'insieme della scena, per predire tutti i possibili effetti delle nostre scelte. Il concept che sta alla base dell'impianto ludico già ampiamente rodato lungo quasi trent'anni, viene adattato senza grossi stravolgimenti anche in questa nuova avventura portatile dei piccoli roditori suicidi.

    Tutto è stato reso più intuitivo, merito dei controlli touch e della suddivisione del livello in una griglia che consente di selezionare in modo rapido e preciso il "blocco" su cui posizionare un determinato comando. Rispetto agli episodi tradizionali, questa declinazione portatile risulta alleggerita e sfrondata da alcune azioni che (probabilmente) mal si adattavano all'esperienza in mobilità, in quanto forse troppo complesse per il mutato contesto di riferimento e per la scelta di sviluppare i livelli verticalmente.
    A partire dal quarto mondo, infine, si sblocca la modalità Torneo in cui lo scopo è quello di scalare la classifica salvando più lemming rispetto agli altri giocatori. Le ricompense, come di consueto, vengono basate sulle prestazioni dell'utente.

    Un free to play...poco free

    La nuova migrazione dei lemming, come abbiamo accennato poco fa, si presenta al pubblico con un modello di business free to play abbastanza peculiare. Il giocatore può contare su una canonica barra di energia unica che serve, sostanzialmente, per eseguire ogni azione all'interno di uno stage. Questa energia, una volta esaurita, si ricaricherà con il tempo. Siccome non esiste un pool prestabilito da cui attingere per affrontare un livello, può capitare di consumare tutte le mosse a disposizione o di prosciugare inavvertitamente l'indicatore, con la conseguenza non solo di fallire ma di dover attendere anche delle ore prima di poter tornare a giocare. Se ciò non pare essere un problema nel corso dei primi livelli in cui le azioni restano abbastanza semplici, le cose iniziano a farsi più lente e complicate nei mondi più avanzati.

    Certo, ci sono sempre le microtransazioni: non esattamente a buon mercato, a onor del vero. Pensate che, due sole ore di energia illimitata vengono valutate la bellezza di 7,99€. Un prezzo del genere, insieme alla necessità di dover attendere un bel po' prima di poter giocare di nuovo, disinnesca molto velocemente l'interesse e il divertimento.

    Ad attenuare, in parte, l'antipatia di un modello del genere ci viene incontro l'oro, una valuta in game che si guadagna girando quotidianamente una "ruota della fortuna" o completando i livelli. L'oro può essere usato, appunto, sia per far rifornimento di energia (l'esborso è comunque esoso, se paragonato alla fatica fatta per racimolare la cifra necessaria all'acquisto), sia per ottenere "bonus" particolari come lo "Spacca-trappole" (con cui disinnescare degli elementi all'interno di uno stage) o "lemming doppi", sia ancora per comprare skin prettamente estetiche per i piccoli roditori.

    Nel tentativo di smorzare il martellante invito a ricorrere alle microtransazioni, il titolo offre bonus a intervalli regolari. Anche qui, però, c'è un piccolo prezzo da pagare: il tempo. Infatti, se si desidera usufruire di un giro supplementare della ruota della fortuna, oppure di 200 monete d'oro o, ancora, di oggetti utili nella risoluzione dei livelli, basta sorbirsi un video di trenta secondi di pubblicità. Dopo un po' anche questa "costrizione" inizia a provocare una sensazione di noia e fastidio. Un vero peccato perché, nel suo minimalismo estetico e ludico, l'applicazione si pone come un simpatico passatempo.

    lemmings mobile lemmings mobileVersione Analizzata Android GamesI Lemmings tornano a sorpresa con un nuovo volto. Sony, infatti, ha deciso di trasportare nei nostri dispositivi mobile i piccoli esserini dai capelli verdi e dallo spiccato istinto suicida. I lemming sono stati riprogettati per adattarsi agli schermi verticali di telefonini e tablet e a un sistema di controllo tattile. Il concept che sta alla base di questo episodio della storica serie è quello di sempre e i fan di vecchia data lo conosceranno sin troppo bene: condurre verso la salvezza le creature antropomorfe totalmente sprovviste di raziocinio.  Se, da un punto di vista prettamente ludico la nuova avventura dei lemming appare divertente e curata (anche se semplificata rispetto alle tradizionali iterazioni), è il modello di business scelto a sollevare i maggiori dubbi. L’applicazione si presenta al pubblico come free to play ma possiede un sistema di microtransazioni abbastanza invadente e al momento sbilanciato, che non permette all’utente di godersi appieno un'esperienza di gioco, la quale, tutto sommato, appare anche divertente e curata. Non solo: i bonus messi a disposizione sono legati a pubblicità che il giocatore deve guardare per poterne usufruire. In ogni caso, l'applicazione resta pur sempre scaricabile gratuitamente, e pertanto potrete provarla senza alcun timore.

    6.5

    Quanto attendi: lemmings mobile

    Hype
    Hype totali: 11
    47%
    nd