Let's Sing 2021 Recensione: karaoke per tutti, a ritmo di musica pop

Dopo un capitolo interamente dedicato ai Queen, la saga musicale ritorna con Let's Sing 2021, proponendo l'inedita modalità di gioco Legend.

Let's Sing 2021 Recensione: karaoke per tutti, a ritmo di musica pop
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Dopo la piacevole incursione nell'universo di Freddie Mercury di cui vi abbiamo raccontato nella nostra recensione di Let's Sing Queen, la serie musicale di casa Voxler ritorna su binari conosciuti per presentare Let's Sing 2021. Nuova iterazione del party game a tema musicale, il titolo porta in dote Legend, modalità single player completamente inedita, pronta a coinvolgere gli aspiranti cantanti in una competizione impegnativa.

    Le note di Let's Sing 2021 approdano quest'anno su PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, mentre non è stata sviluppata una versione appositamente pensata per la next-gen. Il gioco resta ad ogni modo fruibile su PlayStation 5 - sulla quale abbiamo testato il titolo - e Xbox Series X | Xbox Series S, tramite le funzioni di retrocompatibilità. Dopo diverse ore trascorse nel tentativo di padroneggiare il flow di Somewhere I Belong dei Linkin Park e gli acuti di Katy Perry, siamo pronti a schiarirci un'ultima volta la voce per raccontarvi Let's Sing 2021.

    A tutto pop!

    Con una tracklist che abbraccia con particolare enfasi la scena pop degli ultimi anni, Let's Sing 2021 mette a disposizione degli appassionati un catalogo composto di 30 brani. In termini quantitativi, l'offerta complessiva rimane dunque stazionaria e non si amplia rispetto a quanto già visto in Let's Sing Queen. Sul fronte qualitativo, la valutazione della bontà della selezione operata da Voxler spetta evidentemente ai gusti del singolo giocatore, al quale consigliamo caldamente di scorrere l'elenco completo della tracklist in fase di valutazione dell'acquisto. Da parte nostra, possiamo ad ogni modo offrirvi alcune indicazioni di carattere generale.

    Come già accennato, Let's Sing 2021 costruisce la propria offerta musicale principalmente attorno al genere pop, nelle sue molteplici declinazioni. Si spazia dunque dai ritmi di High Hopes, Black Horse and the Cherry Tree e Chained to the Rhythm ai toni da ballata di Memories e Hold Back the River. Nel mezzo si collocano tanto il teen pop di thank you, next di Ariana Grande quanto l'elettropop di Billie Eilish con bad guy. Non mancano sortite nel passato o in direzione di altri generi con la già citata Somewhere I Belong dei Linking Park, I Can't Dance dei Genesis o l'apprezzata inclusione di I Just Can't Wait to Be King da Il Re Leone. Complessivamente, tuttavia, la tracklist resta sbilanciata in favore dell'universo discografico spiccatamente pop.

    Gli aspiranti cantanti in cerca di un sound maggiormente classico potrebbero dunque restare delusi dalla proposta discografica della versione base di Let's Sing 2021, mentre potrebbero voler rivolgere il proprio interesse ai numerosi DLC già disponibili. Curiosamente, nel corso della nostra prova, i contenuti non risultavano raggiungibili dalla sezione PlayStation Store interna al gioco Voxler, pur essendo correttamente disponibili sul negozio digitale. Questi ultimi ad ogni modo si concentrano prevalentemente sulla musica degli Anni Ottanta, Novanta e primi Duemila, con pacchetti tematici proposti a €4,99 l'uno o raccolti in un Song Pass da €44,99. Un miglior bilanciamento tra generi avrebbe forse potuto risultare preferibile, con l'effetto di rendere il titolo appetibile ad una più ampia fascia di appassionati. Piuttosto efficace invece la commistione tra voci maschili e voci femminili, con band e collaborazioni in grado di arricchire la compilation proposta.

    Un remix di modalità

    Let's Sing 2021 giunge sul mercato videoludico con un'offerta complessiva ampliata rispetto ai suoi più recenti predecessori. In particolare, il titolo accoglie Legend, modalità single player inedita, che propone al giocatore una sorta di campagna principale. Impugnando il microfono e sfruttando come arma soltanto la propria precisione vocale, l'aspirante performer dovrà fronteggiare una serie di interpreti rivali in competizioni che si faranno via via sempre più complesse. Per guadagnarsi il diritto di affrontare l'avversario su di un brano completo in una "boss-fight", sarà prima necessario superare tre sfide strutturate attorno ad altrettanti estratti di canzoni. Pur non offrendo alcuna cornice narrativa e offrendo come ricompensa semplici personalizzazioni per gli avatar, la modalità Legend rappresenta un'interessante aggiunta per i giocatori che mirano a dedicarsi a numerose sessioni single player. Una novità che non stravolge l'esperienza complessiva, ma che riesce a incrementarne la longevità, proponendo peraltro anche un discreto livello di sfida.

    Proprio perché più impegnativa rispetto alle altre modalità, consigliamo di cimentarsi con le sfide proposte da Legend soltanto dopo aver acquisito una buona familiarità con i brani della tracklist. Il modo più semplice per farlo è immergersi nella tradizionale modalità Classic, che consente di selezionare in libertà il brano al quale dedicarsi. L'opzione di gioco è adatta sia alle esercitazioni sia alle competizioni canore, con un supporto per sfide sino a 4 cantanti. Ogni esibizione è accompagnata dalle voci degli artisti originali, oltre che dai video ufficiali dei brani. I medesimi possono essere visionati in libertà nella modalità Juke Box, man manco che la loro esecuzione in Let's Sing 2021 provvede a sbloccarli.

    Fanno seguito altri tradizionali contenuti della serie Let's Sing, come la modalità Feat, pensata per gli amanti dei duetti, e la modalità Let's Party, per chi non teme di cimentarsi in esibizioni di gruppo in compagnia di amici e parenti. Nella prima, il nostro obiettivo sarà quello di raggiungere la perfetta sintonia con il/la partner, intonando con le giuste tempistiche le parti di brano riservateci. La sfida è affrontabile anche in single player duettando con l'IA, ma evidentemente Feat offre il meglio di sé in compagnia, qualificandosi ancora una volta come uno dei contenuti più riusciti dell'offerta della serie Let's Sing.

    La modalità Let's Party vede invece sfidarsi all'ultima nota due gruppi di massimo 4 giocatori. Fulcro dell'esperienza è l'associazione di performance musicali ad una serie di mini-giochi, che puntano a rendere più movimentata l'esperienza karaoke. Tra parole che scompaiono dallo schermo, ordini improvvisi di arresto e ripresa dell'esibizione e bombe da disinnescare con la giusta intonazione, Let's Party ha le potenzialità per intrattenere con efficacia un affiatato gruppo di amici. Con Let's Sing 2021, al gruppo di mini-giochi già presenti nelle passate iterazioni si unisce anche l'inedito Pop Chicken. Quest'ultimo accende la competizione disponendo alcune scatole misteriose lungo il sentiero canoro tracciato dalle note. Infrangendole, il cantante ottiene dei power up temporanei oppure scatena contro l'avversario diversi ostacoli, tra tratti di note distrutte e piume che coprono la schermata. Pop Chicken è un'aggiunta gradevole, ma per rendere la modalità maggiormente stimolante e longeva servirebbe - a nostro avviso - un ulteriore sforzo in termini di mole e creatività delle sfide proposte.

    Tra i mini-giochi inclusi in Let's Party figura anche Mixtape, disponibile in Let's Sing 2021 anche come modalità indipendente. Quest'ultima conserva purtroppo le medesime criticità già evidenziate nella nostra recensione di Let's Sing Queen. L'opzione di gioco chiede alle ugole dei partecipanti di destreggiarsi su estratti provenienti da cinque brani differenti, proposti in sequenza e appartenenti tanto a strofe quanto a ritornelli.

    A fronte di un'idea apprezzabile, persiste purtroppo un'esecuzione inadeguata: i passaggi non sono infatti fluidi, ma intervallati da improvvise e anticlimatiche schermate di caricamento. La realizzazione di veri e propri mash-up, vista anche la varietà di voci offerta dalla tracklist, avrebbe rappresentato una soluzione decisamente più efficace, per una modalità che allo stato attuale è davvero scarsamente appetibile.

    Invariata anche la struttura di World Contest, modalità della serie musicale dedicata al multiplayer. Anche in Let's Sing 2021 risulta infatti impossibile competere ascoltando in tempo reale la performance canora dell'avversario. La scalata delle classifiche mondiali risulta così impersonale: un notevole peccato per un'opzione competitiva che riesce ad ogni modo a regalare buone soddisfazioni, ma che potrebbe offrire molto di più.

    Un karaoke accessibile

    Come i più recenti esponenti della serie, cantare su Let's Sing 2021 non richiede necessariamente il possesso di microfoni USB. I giocatori possono infatti interfacciarsi col gioco semplicemente utilizzando il proprio smartphone, per un massimo di 4 dispositivi connessi contemporaneamente. Scaricata l'apposita App Let's Sing Microphone (disponibile sia su iOS sia su Android), è sufficiente inserirvi il codice che appare a schermo per convertire il dispositivo in un microfono. Come già descritto in occasione dell'uscita di Let's Sing Queen, la soluzione implica ovviamente l'accettazione di un compromesso in termini di qualità di lettura dell'input sonoro, ma rappresenta un'ottima soluzione sul fronte dell'accessibilità.

    In chiusura, evidenziamo un dettaglio di rilievo per coloro che hanno intenzione di giocare a Let's Sing 2021 su next-gen grazie alle feature di retrocompatibilità delle nuove console. Nell'avviare l'App ci viene richiesto di selezionare l'hardware sul quale ci stiamo dedicando al titolo. Pur non essendo indicata la relativa opzione, non abbiamo avuto problemi a giocare con smartphone anche su PS5: è stato sufficiente selezionare l'opzione legata a PS4. Presumiamo che la stessa cosa accada su dispositivi Xbox, ma non abbiamo avuto modo di testarlo in prima persona.

    Let's Sing 2021 Let's Sing 2021Versione Analizzata PlayStation 4Let's Sing 2021 innova parzialmente l'esperienza proposta dalla serie Voxler, grazie all'introduzione della nuova modalità Legend. Dedicata al single player, quest'ultima incrementa la longevità e il livello di sfida per i performer in cerca della nota perfetta, senza tuttavia stravolgere l'esperienza ludica complessiva. La sua appetibilità è dunque direttamente correlata all'apprezzamento riservato dai giocatori alla selezione di brani presente in-game. Quest'ultima ci è parsa tuttavia piuttosto sbilanciata, con un assetto che potrebbe scontentare gli aspiranti interpreti legati a sound che si discostano dalle declinazioni più contemporanee del genere pop. Complessivamente, le restanti modalità di Let's Sing 2021 ripropongono una formula ormai collaudata, sia nei suoi pregi sia nelle sue mancanze, confezionando un prodotto sicuramente capace di intrattenere con efficacia, soprattutto in compagnia, ma che potrebbe offrire molto di più.

    7

    Che voto dai a: Let's Sing 2021

    Media Voto Utenti
    Voti: 1
    1
    nd