Magic Theros Oltre la Morte: Recensione del primo set espansione 2020

Dopo aver analizzato le influenze storiche e artistiche, andiamo alla scoperta del primo pacchetto di Magic The Gathering previsto per il 2020.

recensione Magic Theros Oltre la Morte: Recensione del primo set espansione 2020
Articolo a cura di

Il gioco di carte nato dall'immaginazione di Richard Garfield, dopo un 2019 decisamente positivo grazie all'arrivo di Magic Arena e alla rivoluzione dell'intera scena competitiva cartacea (e non), ha inaugurato il nuovo anno con il botto. Nel percorso di avvicinamento al primo contenuto aggiuntivo della stagione, abbiamo visto in anteprima la carta Comunione con le Stelle e approfondito l'affascinante Piano di Theros, vecchia conoscenza dei giocatori più navigati. Non è la prima volta, infatti, che il Piano fa la sua comparsa nell'universo di Magic: già nel 2013 i giocatori poterono mettere le mani sul main set dedicato a Theros, a cui si aggiunsero le espansioni che ne ampliarono il background: Born of of the Gods e Journey into Nyx. Adesso, dopo una lunga prova in compagnia di questo nuovo set, è arrivato il momento di scoprire come se la cava Theros Beyond Death.

Un viaggio nella mitologia classica

Come vi abbiamo raccontato nel corso delle ultime settimane, la nuova espansione mette da parte l'immaginario fiabesco e incantato di Eldraine per tornare a calcare le terre del Piano di Theros. Queste, per chi non avesse mai avuto modo di conoscere il blocco di cui vi abbiamo parlato in apertura, sono state create traendo ispirazione dalla mitologia e dalla cultura ellenica.
Come nel mondo greco classico, in questa dimensione l'intera esistenza mortale è governata da un folto pantheon di potenti dei di Nyx, in grado di indirizzare i destini e le scelte di ogni essere vivente. Theros appare dunque come un territorio popolato da eroi e creature mitologiche come gorgoni, giganti, kraken, centauri, satiri, ciclopi, sirene.

Rispetto al blocco del 2013, con Beyond Death il racconto si sposta dal mondo dei mortali a quello di Nyx, assimilabile all'aldilà, terra degli déi e dominio di Erebos. La protagonista del set è Elsphet (o, meglio, la sua anima), formidabile planeswalker e combattente della Luce, intrappolata nell'oltremondo e in procinto di tentare la fuga. Come ci è finita? Beh bisogna fare un piccolo passo indietro e recuperare gli eventi che ci hanno riportato su Theros.

Elspeth si intromise nella guerra che contrappose Heliod, il dio del Sole, e Purforos, il dio della Guerra. Quest'ultimo forgiò la Spada del Caos, un artefatto incantato in grado di ferire e uccidere le divinità. Nel bel mezzo della battaglia tra i due venne risvegliata una potente idra che mise a ferro e fuoco l'intero piano dei mortali. Elspeth rubò la Spada del Caos e se la portò via, salvando così Theros dal collasso ma lasciandola in balia dell'idra.

Tornò una decina d'anni più tardi, incorrendo nell'ira di Heliod il quale, però, decise di risparmiarla solo se l'avesse aiutato a uccidere non solo l'essere mostruoso risvegliato durante lo scontro con Purofos, ma anche il malvagio satiro Xenagos, riuscito nel frattempo a svincolarsi dalle spoglie mortali per ascendere e farsi dio. Elspeth uccise entrambi, ma venne tradita proprio da Heliod, geloso e spaventato del potere accumulato dalla guerriera. Uccisa dalla mano divina, l'anima di Elspeth è rimasta intrappolata nell'aldilà. Da qui inizia il nuovo viaggio su Theros.

Una Fuga disperata

In Theros Beyond Death una delle meccaniche di gioco più interessanti è proprio Fuga. Sul piano di Theros, infatti, si sta verificando una "crisi" nel mondo dei morti e l'instabilità ha portato ad abbassare le barriere che separano l'aldilà dalle terre dei mortali. Fuga è, dunque, la nuova parola chiave che ha fatto il proprio ingresso nelle descrizioni delle carte; una parola potente che permette ai defunti di avere un'altra occasione per tornare a vivere.Qualche codice gratis per ArenaWizards of the Coast è solita mettere a disposizione dei giocatori di MTG Arena molti codici gratuiti. Spesso però sono difficili da rintracciare. Abbiamo trovato alcuni codici attivi da riscattare quando volete. Theros Beyond Death, come abbiamo visto, porta con sé oltre 250 nuove carte adatte a ogni formato; i giocatori che non l'avessero già fatto possono riscattare il codice "PlayTheros" per avere subito 3 buste dell'ultimo set. Altri codici sono attivi e ve li riportiamo di seguito.

PlayAllegiance - 3 pacchetti Fedeltà di Ravnica
PlayRavnica - 3 pacchetti di Gilde di Ravnica
PlayWarSpark - 3 pacchetti War of the Spark
OneBillion - 1 pacchetto War of the Spark
PLAYM20 - 3 pacchetti Core Set 2020
PlayEldraine - 3 pacchetti di Trono di Eldraine

Gli iscritti ad Amazon Prime possono anche riscattare un codice promozionale di Twitch Prime che permette di avere un mazzo di 60 carte bi-colore, blu e nero: Legione di Liliana. Ci sono anche due codici esperienza attualmente attivi:

LevelUp - 2000 XP
BroughtBack - 2000 XP

Il Cimitero diviene quindi importantissimo per i deck incardinati su questa parola chiave. Se una carta con l'abilità Fuga finisce nel cimitero il giocatore potrà riutilizzarla, a patto di soddisfare determinate condizioni. L'abilità Fuga, infatti, richiede il pagamento di un costo alternativo composto da due requisiti ben precisi: uno specifico ammontare di mana e un numero definito di carte che dovranno essere esiliate per sempre dal Cimitero; una sorta di ulteriore sacrificio per richiamare in gioco la creatura desiderata. Per questo i mazzi "discard" (come quello introduttivo di Ashiok) e quelli che fondano l'intera strategia attorno al cimitero, hanno iniziato ad essere giocati con una frequenza incredibile.
Le carte con Fuga finite nel Cimitero possono tornare più volte durante la partita, a condizione che il giocatore possieda ovviamente il corretto ammontare di carte da esiliare e il mana con cui procedere al sacrificio.
Altre due meccaniche di gioco molto interessanti, intimamente legate agli déi del pantheon di Nyx, sono Costellazione e Devozione. Queste parole chiave, in meta stanno iniziando a farsi largo grazie a deck molto potenti ma abbastanza tecnici. Costellazione è un'abilità fortemente improntata sul soprannaturale e sul lancio degli Incantesimi.

La parola chiave fornisce una sorta di benedizione alle carte che la contengono nella loro descrizione. Ciò determina l'innesco di abilità bonus ogniqualvolta il giocatore utilizza un incantesimo. Ogni bonus Costellazione è differente, e può spaziare dall'aumento delle caratteristiche di attacco/difesa di una creatura sino ad altri bonus istantanei. Accanto a Costellazione troviamo quella che, assieme a Fuga, è forse la più importante meccanica di gioco del nuovo set: Devozione. Per le divinità di Theros la Devozione dei poveri mortali rappresenta la giusta ricompensa per il loro operato. Ogni dio del pantheon, ovviamente, pretende di essere venerato e temuto da tutti gli esseri viventi, e il favore loro accordato varia a seconda dell'intensità con cui vengono riveriti.

La Devozione si traduce in "fedeltà" a un particolare colore. La forza della propria Devozione è, quindi, pari al numero di mana di quel colore presente nel costo dei permanenti che il giocatore ha sul campo di battaglia. Le abilità associate alla Devozione vanno a modificare, in maniera permanente o istantanea, gli effetti e le caratteristiche delle carte che il giocatore controlla. La Devozione può portare ad aumentare la costituzione o dare il via ad altri effetti di potenziamento che si risolvono nel turno del giocatore. Ad esempio la dea silvana Nylea, riporta la descrizione "fintanto che la Devozione al Verde è inferiore al 5, Nylea non è una creatura".

In Theros hanno fatto il loro ritorno le Saghe incantesimi (introdotti con Dominaria) che narrano le epiche gesta di eroi e déi. Ogni Saga viene suddivisa in un numero di Capitoli predeterminato: di solito sono tre. Ogni capitolo possiede un determinato effetto e l'incantesimo, una volta concluso il ciclo, viene sacrificato. Le Saghe entrano nella board di gioco con un segnalino Sapere.

Ogni volta che una Saga ottiene un segnalino Sapere, l'abilità associata al Capitolo che corrisponde al numero di segnalini (I, II, o III), si innesca. L'abilità del secondo Capitolo, ad esempio, avrà efficacia nel turno successivo all'entrata in scena della Saga, ovvero quando i segnalini Sapere saranno, per l'appunto, due.

Alcune soluzioni interessanti

In questi giorni, com'è giusto che sia dopo l'uscita di ogni espansione, abbiamo potuto vedere all'opera diversi mazzi incentrati sulle meccaniche appena viste. I giocatori si sono gettati a testare nuove e intriganti soluzioni che hanno portato un certo livello di agitazione nel meta. In particolare, i cosiddetti "mono", sembrano essere i più efficaci in questo momento. Ad esempio, il mono white più sul pezzo fa leva sull'utilizzo del dio Eliod e del planeswalker Ajani. Il mazzo, in buona sostanza, incentra la strategia sul guadagno di punti vita, rimozioni e protezione. Il mono blu, invece, ha la propria ragion d'essere nell'archetipo control grazie alla dea Thassa e la Devozione al colore blu.

Anche l'accoppiata rosso-blu Devotion con al centro il dio della guerra Purforos si sta attestando come uno di quei deck in grado di scalare le classifiche standard, il classico Tier S. Una carta da avere assolutamente, per ciò che concerne il nero, invece, è Tyramet Prescelto dalla Morte, semidio, incredibile leggendaria anti-cimitero e utilissima contro la meccanica Fuga, assieme a un'altra nera: "Aggrapparsi alla Polvere".

Magic The Gathering: Theros Oltre la Morte Magic The Gathering: Theros Oltre la MorteVersione Analizzata PCLa prima espansione del 2020 di Magic non può che dirsi riuscita. Il set è sorprendentemente ben equilibrato e latore di aggiustamenti e aggiunte di grande peso, che non mancheranno di vivacizzare il meta nei mesi a venire. Il rinnovato “favor” per gli Incantesimi e le inedite meccaniche di gioco introdotte dal set hanno scatenato sin dai primi giorni gli appassionati, che si sono sbizzarriti creando archetipi fondati principalmente sulla meccanica Devozione e, soprattutto, sulla Fuga. Ecco, proprio quest'ultima ci è sembrata l'aggiunta più affascinante in grado di dare nuova linfa vitale agli archetipi che attingono la loro forza dal Cimitero, assoluto protagonista dell'espansione. Theros è, inoltre, un'espansione ineccepibile sotto il profilo artistico. I lavori dei più grandi disegnatori al servizio di Wizards of the Coast lasciano a bocca aperta, e ogni singola carta (soprattutto quelle borderless) è una piccola opera d'arte che non ci stancheremo mai di ammirare. In Magic: The Gathering Arena, infine, si è aperta anche una stagione tutta nuova, caratterizzata da un albero della Maestria che non mancherà di ricompensare debitamente le vostre fatiche - tanto in standard quanto in altri formati. Theros Beyond Death, insomma, alza nuovamente l'asticella qualitativa di un prodotto già di per sé ottimo.

8.5