Recensione Mario Kart: Double Dash!!

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Mario Kart: Double Dash!! - 2149

Articolo a cura di
Disponibile per
  • NGC
  • Un po' di storia

    Al suo primo esordio su Super Nintendo, fu una ventata di aria fresca: forse il primo esperimento di estrapolare personaggi popolarissimi dei videogiochi, e farli misurare tra loro in un contesto assolutamente estraneo alla loro “natura”. Super Mario Kart stravolgeva la logica del videogioco dove ci sono buoni e cattivi, e metteva a gareggiare spalla a spalla la principessa Peach e il suo eterno rapitore Bowser, Super Mario e Donkey kong, Yoshi, Koopa e molti altri. Da quel momento, non solo è stato infranto una specie di tabù che vedeva questi personaggi costretti ad essere in eterna lotta tra loro come se fossero reali, ma ha fatto si che molte altre software house seguissero l'esempio di Nintendo. Ancora oggi però c'è un solo unico, inimitabile Mario Kart, e dopo anni di assenza, il paffuto idraulico è tornato a prendersi(se mai l'avesse perduto) il posto d'onore sul podio dei giochi di corsa che ormai sono definiti “alla Mario kart”, e come al solito lo fa con mille assi nella manica...

    Pronti, ai posti, via!!

    Per chi non ha mai avuto la fortuna di giocare a uno dei titoli di questa serie, diremo che MK è un gioco di corse arcade, dove i più celebri personaggi del mondo di Mario gareggiano su percorsi ispirati alla serie. La più grande novità di questo episodio è l'introduzione di un nuovo sistema di guida che vede due personaggi sulla stessa vettura: il primo guida l'auto, mentre il secondo fa da contrappeso nelle curve più impegnative, e da “artigliere”, gestendo gli oggetti che è possibile raccogliere durante la corsa. Tutto questo, che a prima vista potrebbe sembrare non molto di più che uno squallido espediente grafico, non tarda a dimostrare quanto, con Nintendo, un piccolo dettaglio possa radicalmente stravolgere più aspetti del gioco. Partiamo dicendo che esistono tre categorie di personaggi e vetture: leggeri, medi, e pesanti. Ogni autista ha una propria auto, ma non necessariamente si è obbligati ad abbinare la macchina al rispettivo proprietario. Ad esempio è possibile scegliere Mario e Diddy kong, e metterli sull'auto della principessa. L'unico limite in questo caso è rappresentato dal peso: un personaggio di grossa stazza non è in grado, ad esempio, di guidare la carrozzina di Baby Luigi, così come i due baby idraulici non sono sufficientemente pesanti per governare la grossa macchina di Wario. A parte questo, naturalmente ogni vettura ha le sue caratteristiche di velocità, accelerazione e tenuta di strada, che si andranno ad addizionare alle caratteristiche della coppia selezionata. La scelta dei personaggi però non andrà fatta solo riguardo al loro peso complessivo, i più saggi sapranno sfruttare al meglio anche l'ulteriore novità di questo gioco: Ogni corridore possiede un'arma speciale che può capitare loro, casualmente, passando sui cubi col punto di domanda: Fire ball per Luigi e Mario, Bombe per Wario e Waluigi, un guscio di tartaruga gigante per Bowser e Bowser Junior, e così via... Selezionando una coppia con caratteristiche diverse, sarà possibile ottenere bonus da utilizzare in maniera più consona alla propria attitudine. Infatti, premendo il tasto Z in qualunque momento durante la gara, i due personaggi si cambieranno di posto immediatamente, cosa molto pratica se pensate che potreste raccogliere un oggetto a testa trasportandone quindi ben due diversi alla volta!!!

    Double Dash!!

    Lo slogan di questo gioco è: “in due ci si diverte il doppio”, e chi conosce Mario Kart lo sa bene. Fino a oggi, una delle caratteristiche che ha fatto il successo di questa serie, è proprio la possibilità di potersi sfidare testa a testa, non solo nel campionato, ma in esilaranti battle game, da due a quattro giocatori. Anche in questo, il nuovo MK non risparmia le novità; non solo grazie a nuovi sottogiochi di cui vi parleremo in modo più approfondito nel prossimo capitolo, ma introducendo una modalità cooperativa davvero geniale! Questa volta è possibile gareggiare non solo come avversari, ma come alleati sullo stesso Kart! Come nel gioco in singolo, il primo giocatore si occupa della guida mentre il secondo gestisce le armi, ma inoltre: colpisce (e ruba oggetti) agli altri corridori, e permette (grazie ad un opportuno utilizzo del joystick analogico durante una derapata), l'inserimento del turbo all'uscita di una curva. Questa volta per invertirsi di posto, si renderà necessaria una certa sincronia col proprio amico, dovendo premere Z contemporaneamente per effettuare lo scambio, ma questo non farà che rendere il tutto ancora più divertente. Inoltre, se con un GC è possibile giocare fino a quattro contemporaneamente (sia tutti contro tutti, sia due contro due), collegando più GC, il divertimento non conosce limiti. MK DD è infatti collegabile in LAN tramite il Broadband Adaptor, e consente di connettere tra loro fino a 8 console per un totale di SEDICI giocatori... Sicuramente collegare cotanti GC, non è la cosa più semplice della terra, ma non dovrebbe essere complesso per nessuno riunire almeno due cubetti, due TV e quattro joypad, no?!

    Nuove sfide e sorprese nascoste

    Come in tutte le sue incarnazioni, MK presenta in partenza tre diverse coppe: Funghi, fiori e stella. Concluse queste, sbloccherete la coppa speciale, per un totale di 16 piste diverse; ma le sorprese non finiscono qui! Senza rovinarvi troppo il gusto della scoperta, vi diremo che ogni primo posto nelle varie categorie(50, 100 e 150 CC), vi frutterà una macchina, un personaggio o una pista(per le battaglie) bonus, oltre alla coppa dei trofei (tutte le piste da affrontare a caso e senza pause), e la modalità con i percorsi specchiati!! Non mancano poi le modalità multiplayer a cui abbiamo accennato prima, che sono:
    La battaglia dei palloncini, da sempre la più classica delle sfide in MK. In differenti arene ci si batte a suon di gusci per cercare di scoppiare i palloncini degli avversari; vince chi resta con almeno un palloncino intatto.
    In "Ruba il Sole Custode" ci si sfida per il possesso di uno scintillante Shine (direttamente da Super Mario Sunshine), che se catturato fa partire un conto alla rovescia. Vince chi allo scadere del tempo è in possesso del dorato gingillo.
    Ultima new entry è la battaglia delle Bomb-Ombe, dove tutte le armi sono le classiche sfere esplosive. E' possibile collezionarne in dosi massicce, e non una per volta. Colpendo un avversario si guadagna una stella, venendo colpiti la si perde: vince chi ne colleziona per primo tre.

    Pizza, colori e fantasia

    Analizzando il comparto tecnico di MK: DD!!, si ha la stessa sensazione che si provava davanti a Mario Sunshine: l'apparente semplicità, nasconde finezze da buongustai. Tecnicamente questo gioco si può definire eccellente, benché eccellente non sembri. Uno sguardo poco attento potrebbe notare semplicemente una grafica pulita, curata nell'uso dei colori, e con un utilizzo dei poligoni nella media. Scrutando più attentamente però, si possono analizzare aspetti molto più complessi. Innanzitutto MK fa largo utilizzo di effetti grafici molto suggestivi, a partire dagli effetti particellari del fumo, fino alle distorsioni dovute al calore(come nel livello del deserto). Inoltre non bisogna tralasciare il fatto che anche con lo split screen a quattro giocatori, il motore grafico non ha il benché minimo rallentamento o la più piccola incertezza (problemi che cominciano a manifestarsi raggiunta la soglia dei sei giocatori in contemporanea).
    In sostanza il titolo Nintendo fila liscio come l'olio, presentando a chi lo gioca una festa di colori brillanti, movimenti fluidi e frenesia a non finire, il tutto condito da musichette inconfondibili in puro Mario Style! Che vi sfidiate in Battle Mode, o che facciate una gara in single player, tutto si muove con una rapidità e un ritmo assolutamente entusiasmante! Le animazioni dei personaggi sono assolutamente imperdibili, e ognuno di loro è caratterizzato perfettamente e con una cura impeccabile. Tutto come sempre è studiato nei minimi dettagli per garantire l'assenza di una qualunque minima stonatura nell'insieme.

    Bandiera a scacchi

    Niente scuse, niente rinvii: Mario Kart: Double Dash!! è un titolo che va acquistato immediatamente! Divertente da soli, infinito in gruppo. Senz'altro si è assistito ad un salto qualitativo ben più grande tra la versione GC e N64 rispetto a quello avvenuto tra quella Snes e N64. Inutile ripetersi: il gioco è quanto di più frenetico e divertente si possa chiedere ad un racing game. Come sempre Nintendo ha dimostrato di saper innovare e migliorare ogni sua creatura, rendendo completamente nuovo un titolo che in fondo è un semplice seguito. Si tratta di uno dei giochi migliori dell'anno, e sicuramente non uscirà dallo slot del vostro GC per mesi, a meno che non lo portiate a casa di un vostro amico!!

    Che voto dai a: Mario Kart: Double Dash

    Media Voto Utenti
    Voti: 45
    8.6
    nd