Marvel's Iron Man VR Recensione: si vola con Tony Stark su Meta Quest 2

Iron Man VR arriva su Meta Quest 2 a oltre due anni dal lancio su PlayStation VR: l'opera di Camouflaj convince anche su questa piattaforma?

Marvel's Iron Man VR Recensione: si vola con Tony Stark su Meta Quest 2
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • PS4 Pro
  • Anthony Edward "Tony" Stark e l'intero universo Marvel hanno conquistato i fan di fumetti, cinema, serie TV e videogiochi grazie a molteplici opere negli ultimi anni. La saga che visto Robert Downey Jr. nei panni dell'eroe miliardario ha portato al successo anche Marvel's Iron Man VR su PlayStation VR nel luglio 2020 e, a tal proposito, vi rimandiamo alla recensione di Marvel's Iron Man VR.

    Dopo oltre due anni è infine giunto il momento di giocarlo anche per i possessori di Meta Quest 2: a inizio novembre si è concretizzato l'approdo del titolo firmato Camouflaj sui dispositivi VR del colosso di Mark Zuckerberg e, naturalmente, non potevamo esimerci dal provarlo. L'esperienza sul visore standalone si sarà rivelata altrettanto coinvolgente? Stiamo per scoprirlo.

    Non altro che un porting

    Chi conosce già o ha provato l'omonimo titolo su PlayStation VR sfrecciando per i cieli di Malibù non troverà alcuna sorpresa: il team di Camouflaj, recentemente acquisito da Meta e ormai parte del grande gruppo di Oculus Studios, non ha voluto proporre contenuti differenti da quelli originali, mantenendo dunque comparto narrativo e gameplay senza alcun alterazione.

    Diamo quindi una spolverata alle vicende che si vivono in Marvel's Iron Man VR: dopo anni dedicati alla produzione di armi per uso militare avanzato, Tony Stark dichiara al mondo intero che Stark Industries interromperà completamente questo processo. Poco dopo, però, il jet privato del nostro eroe viene hackerato e attaccato dagli stessi droni della Stark Industries, guidati da un acerrimo nemico del beniamino Marvel: Fantasma. L'incarnazione al femminile del personaggio apparso per la prima volta nel comic numero 219 di Iron Man vuole mostrare al mondo il danno causato dalle armi di Stark Industries, dopo essere entrata in possesso di innumerevoli droni militari prodotti dal colosso. Tony Stark deve allora collaborare con le IA da lui create per potenziare la Mark 3 e proteggere Virginia "Pepper" Potts e Nick Fury, evitando che la furia di Fantasma colpisca anche loro.

    Sia ben chiaro: l'avventura offerta da Marvel's Iron Man VR è piacevole e movimentata ma non priva di qualche incertezza, tra scene d'azione accese ma prevedibili, dialoghi poco coinvolgenti e qualche battuta fuori posto. Detto questo, le 6-8 ore necessarie al completamento delle gesta eroiche sanno accontentare i fan di Tony e del suo alter ego in rosso e giallo.

    Divertente e con meno difetti

    Le attività offerte sono ancora variegate e piacevoli e, anzi, beneficiano del porting su Quest 2, tra i controller ad hoc e il non dover giocare tra grovigli di cavi collegati a una console. Disarmare esplosivi, riparare aerei ed edifici, volare tra mille ostacoli e sparare a droni nel volare ad alta velocità riesce a regalare scariche di adrenalina, e i controlli eccellenti contribuiscono a garantire un'immersione degna di nota.

    Del resto, chiunque ami Iron Man ha sognato almeno una volta di azionare i propulsori sul palmo della mano e muoversi liberamente durante scene di combattimento al cardiopalma. Compiere più azioni simultaneamente è difficile nelle fasi iniziali ma, una volta padroneggiati i comandi, vestire i panni dell'eroe diverrà più intuitivo.

    Oltre alle fasi di combattimento abbiamo poi un Hub in cui personalizzare l'armatura e applicarvi dei potenziamenti come propulsori extra, armi ausiliarie ed effetti puramente cosmetici. Per sbloccare tutto ciò è sufficiente avanzare nei capitoli principali della campagna ed eventualmente completare le sfide opzionali, la cui difficoltà è sensibilmente più elevata rispetto alle missioni chiave. Complessivamente Marvel's Iron Man VR su Quest 2 risulta più entusiasmante rispetto alla controparte PSVR, a partire da due elementi specifici: l'alta precisione del tracciamento e il movimento a 360 gradi, grazie ai quali diventa più agevole ammirare gli scenari proposti e affrontare i numerosi nemici.

    I benefici offerti dal comparto tecnico si notano particolarmente nell'avanzamento della campagna: i tempi di caricamento e le transizioni tra missioni e cut-scene sono pressoché inesistenti e la risoluzione più elevata ci fa dimenticare le texture sottotono viste su PlayStation VR. I panorami mozzafiato e i modelli di mezzi e gadget high-tech, insomma, sono ancora più belli a vedersi. Peccato solo per i cali del frame rate in contesti ricchi di elementi a schermo ed effetti speciali (fortunatamente rari).

    Chi teme il motion sickness può restare tranquillo: Iron Man VR è facilmente approcciabile e offre tutte le soluzioni utili al fine di ridurre l'eventuale nausea generata dai movimenti. Camouflaj è riuscita, a nostro avviso, a realizzare un'esperienza piacevole per chiunque grazie alle molteplici opzioni di gestione delle movenze e alla posizione degli elementi dell'HUD.

    Il successo di Camouflaj

    Marvel's Iron Man VR risulta a oggi il progetto più ricco e ambizioso di Camouflaj, specie ora che il porting su Quest 2 alza ulteriormente l'asticella. In occasione del lancio abbiamo avuto l'opportunità di intervistare Matt Walker, produttore esecutivo dello studio, il quale ha condiviso gli entusiasmi del responsabile Ryan Payton e dei colleghi per il futuro dopo l'acquisizione da parte di Meta: "La produzione di Meta si è dimostrata molto disponibile a darci un feedback significativo sui nostri giochi, rispettando al contempo la nostra direzione creativa, e crediamo che questo continuerà.

    Per quanto riguarda il futuro, essere parte di un'organizzazione più grande e avere accesso anticipato all'hardware è per noi entusiasmante. Il team di Camouflaj è già impegnato nello sviluppo del prossimo titolo, che non vediamo l'ora di condividere con tutti voi al momento giusto". Considerato che già si vocifera un nuovo Batman VR sviluppato da Camouflaj, gli amanti dei supereroi e delle avventure action dovranno prestare molta attenzione all'avvenire dello studio. La volontà di creare giochi significativi e all'avanguardia è rimasta sempre la caratteristica rappresentativa di Camouflaj e lo stesso Walker ritiene che "questo sia ciò che distingue il team". Ricordiamo infatti che la squadra è stata una delle prima a credere nella bellezza del gaming mobile lanciando République su Android e iOS quando i giochi per smartphone erano ancora estremamente elementari. Lo stesso videogioco è poi arrivato su VR quando la tecnologia non veniva considerata mainstream. Camouflaj è sempre stato uno studio indipendente pronto a scommettere sul futuro, e non teme i possibili ostacoli posti dal mercato.

    In merito all'avvenire delle esperienze VR e alla spinta di Meta sul metaverso, infatti, Walker ha dichiarato: "Non credo che il Metaverso ci escluda dall'offrire questo tipo di esperienze, anzi ci incoraggia. Penso che tutti noi trarremo beneficio dall'avere contenuti più interessanti sulla piattaforma. La forza della VR è che consente davvero di creare avventure che non si possono ottenere in altro modo. Una cosa è controllare un avatar volante di Iron Man su un televisore, ma è una cosa completamente diversa indossare un visore Meta Quest e volare con le proprie mani. La VR offre l'opportunità di sperimentare realtà che non sono possibili altrimenti e credo che Iron Man VR della Marvel ne sia un ottimo esempio".

    Marvel's Iron Man VR Marvel's Iron Man VRVersione Analizzata PCL’approdo di Marvel's Iron Man VR su Meta Quest 2 avviene con estrema naturalezza. La maturità della piattaforma aiuta il titolo a colmare quelle lacune poste dall’hardware di PSVR ed eleva ulteriormente l’esperienza di gioco rendendola più coinvolgente. Il comparto grafico beneficia della risoluzione più elevata e, al contempo, l’assenza di lunghe attese nelle transizioni aiuta l’immersione nell’avventura di Tony Stark. I difetti della narrazione restano i medesimi ma, nell’insieme, non minano la godibilità del pacchetto ludico. Continuando su questa strada, Camouflaj può regalarci grandi emozioni.

    8.3

    Che voto dai a: Marvel's Iron Man VR

    Media Voto Utenti
    Voti: 19
    7.2
    nd