Recensione Marvel vs Capcom

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Marvel vs Capcom - 5300

Articolo a cura di

La serie versus di Capcom, ha da qualche anno a questa parte modificato il vecchio concept dei beat'em up con grafica in due dimensioni. Se in un primo momento il purista veniva deluso dalla troppa azione e dall' iniziale confusione che presentava il titolo, dopo, continuando a giocarlo, veniva totalmente preso dalla magia e dal fantastico gameplay. Abbiamo parlato di confusione ma cosa c'è di differente rispetto ai classici picchiaduro in 2d? Iniziamo col dire che gli eroi Capcom per bilanciarsi con i supereroi Marvel hanno aumentato a dismisura -solo graficamente però- le loro mosse speciali, i salti che ora sono diventati super-salti, stesso discorso vale per le Super Special Moves, questa volta con la possibilità di far partecipare sia il partner che un terzo personaggio. A nostra disposizione abbiamo quindici "characters" selezionabili, ne dobbiamo selezionare due più un terzo di supporto che però possiamo controllare solo in parte richiamandolo per determinate volte ed in determinate situazioni (come ad esempio le Super Special in tre), infatti il match è unico, a nostro piacimento possiamo alternare durante l'incontro i due personaggi scelti, questa caratteristica rende gli incontri molto strategici visto che un personaggio precedentemente utilizzato e ferito, può recuperare energia durante le sessioni di pausa.

Grafica

Il gioco presenta un'impostazione grafica da 32 bit, essendo una conversione da arcade da sala giochi, il "porting" per Dreamcast appare perfetto, nessun taglio alle animazioni, tag team (lo scambio di personaggi durante l'incontro) è presente in tutto il suo splendore. Le animazioni dei personaggi sno letteralmente stupende, con centinaia di frame di animazione, sprite enormi ed effetti speciali che riempiono tutto lo schermo (la ragnatela di Venom, il Proton Cannon di War Machine). I fondali, anch'essi in due dimensioni, sono in parte interagibili, durante le prese e particolari combo devastanti, alcuni elementi vengono mossi ed alcune strutture crollano. Le pecche riscontrate sono i caricamenti lievemente più lunghi di altri giochi del genere e la risoluzione del gioco stesso che poteva essere più alta viste le potenzialità della macchina su cui gira.

Sonoro

Chi è cresciuto con i picchiaduro Capcom, farà salti di gioia ascoltando le musiche, differenti per ogni personaggio del gioco. Diciamo che nel momento in cui subentra il secondo "character" viene automaticamente caricato il tema musicale di quest'ultimo. Capcom presenta, a mio parere, arrangiamenti ai vecchi temi davvero bellissimi, consiglio di ascoltare dal menù delle opzini il tema di Polverine, Spiderman e Captain Commando. Gli effetti sonori sono convincenti e riprendono quelli degli Fx dei picchiaduro Capcom. Durante determinati momenti del combattimento sentiamo un commento femminile che sottolinea le fasi più spettacolari.

Giocabilità

Il gioco presenta quindici personaggi, il fatto di giocare scegliendone sempre due potrebbe portare a pensare che la noia prenda il sopravvento ma non'è così, le Super Special Moves in due o tre prendono il nome dall'unione delle singole SSM e quindi la voglia di vedere quale sia l'attacco più spettacolare e la fine di ogni personaggio porta a giocarlo per un periodo abbastanza lungo. Ci sono anche molti segreti , personaggi segreti inediti come Roll o nuove versioni con nuove mosse (Venom o Hulk) oppure nuovi pg che però si differenziano da quelli base solo per il colore del costume e nuove mosse come Dark Lady. Anche tra i "Supporter" ci sono pg segreti come Sentinel. Peccato che non si possa prendere il controllo di questa tipologia di pg. Il meglio di se il gioco lo da però con la modalità due giocatori, qui la longevità del titolo è quasi infinita (sempre gusti permettendo).

Conclusione

Sicuramente ogni amante dei beat'em up 2d dovrebbe subito correre a comprare questo titolo.I motivi sono semplici: conversione perfetta, giocabilità immediata (la velocità dei caricamenti in un gioco del genere è davvero molto importante) quel che però mio giudizio coinvolge al meglio il purista della saga Versus, sono le musiche, ottimi remix dei temi che hanno caratterizzato i personaggi Capcom e Marvel in questi anni. Consiglierei anche al purista del beat'em up 1 vs 1 alla Street Fighter 2 per intenderci perchè potrebbe rimanerne piacevolmente coinvolto. I personaggi in un primo momento possono sembrare messi insieme come un collage fatto tra più giochi ma ci si accorge subito come la maestria Capcom in questo campo li abbia amalgamati davvero bene. Chi cerca però innovazione, o sconvolgenti effetti tridimensionali è meglio che lasci stare, Marvel versus Capcom è l'evoluzione massima di un genere ormai anziano che (spero) non scomparirà mai.