Recensione Metal Slug Advance

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Metal Slug Advance - 1929

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Gba
  • Finalmente!

    Nonostante sia stato richiesto a lungo, Metal Slug non è mai riuscito ad aggiungersi alla lunga schiera di titoli appartenenti al GBA.La SNK fialmente, dopo mille pressioni, mille rinvii e mille sofferenze, ha finalmente deciso di accontentarci, e così ecco arrivare Metal Slug sui nostri GBA.Preparative a distruggere ogni nemico che vi si pari davanti, perchè ce ne sono davvero tanti.

    Era ovvio che ce la facesse.

    Per chi non lo sapesse, Metal Slug è uno sparatutto bidimensionale dalle forti tinte platform. Ciò che ha reso la serie così popolare è stata la solida struttura dei livelli, una difficoltà che va di pari passo alle nostre capacità, un umorismo spassosissimo ed una solida modalità multiplayer.Nella versione GBA sono state mantenute tutte queste caratteristiche, se non fosse che hanno omesso un piccolo dettaglio che purtroppo toglie molto al gioco, ma ne parleremo dopo.Ora vale la pena soffermarsi su un punto.Graficamente il gioco non ha nulla da invidiare alle versioni uscite su console di casa.La grafica è nitida e pulita, i movimenti fluidi, ed anche nelle fasi più concitate, non si assiste a rallentamenti così evidenti come si temeva.Il tutto si muove bene e non fa rimpiangere le ridotte dimensioni dello schermo!Certo, il GBA è rimasto l'ultimo reale baluardo dei giochi in 2D, ma fa comunqe piacere vedere che il lavoro svolto non è stato lasciato al caso.

    Urla mentre ti sparo

    Sebbene il GBA non spicchi proprio per l'ottimo comparto audio, il lavoro svolto è più che soddisfacente. Le musiche di guerra accompagnano i vari rumori di mitra, le urla dei soldati nemici ed i ringraziamenti degli ostaggi salvati.Ogni esplosione, ogni tipo di arma e la maggior parte dei mezzi present nel gioco hanno un proprio campionamento audio.Gli altoparlanti del GBA di certo non sono il massimo, ma anche in questo campo è possibile vedere quanto il lavoro sia stato minuzioso.

    Fuoco e fiamme!

    Ma il pezzo forte del gioco sta nella giocabilità. Orde ed orde di nemici pronte a cadere sotto il nostro fuoco.Potremo contare sull'uso del nostro fucile di ordinanza (a cui comunque possono aggiungersi altre armi ben più distruttive come lanciarazzi, laser, fucili ed altro) e delle nostre seppur limitate bombe.I controlli sono stati di molto semplificati, proprio per riuscire a dare maggiormente l'idea di immediatezza e semplicità che caratterizza il titolo.Con A si salta, con B si spara e con R si lanciano le granate.Forse sarebbe stato utile usare il tasto L per correggere la mira verso l'alto, un pò come avviene in Metroid Fusion. La croce direzionale tende a stancare il dito quanto si è costretti ad intraprendere lunghe sessioni di fuoco rivolte verso l'alto.

    Prima la carne da macello, poi il Boss

    La struttra del gioco è semplice. Si va avanti (o da sinistra verso destra o salendo se la via è ostruita), distruggendo qualsiasi cosa si muova. I nemici tendono a riapparire qualora si torni indietro, per cui non si ha mai un attimo di pace.Durante il corso delle varie missioni è possibile imbattersi in alcuni mezzi pesanti di cui impadronirsi, che naturalmente saranno soggetti ad usura sotto i colpi nemici. Basta comunque una buona tanica di benzona per rimetterli in carreggiata.Alla fine del livello si avrà lo scontro con il boss di fine livello, solitamente molto grosso e cattivo.Il gioco è strutturato principalmente a tentativi. La difficoltà e medio/elevata, e richiede il rifacimento dei livelli più e più volte, in modo di acquisire conoscenza sia dei luoghi, sia delle strategie avversarie.L'azione incessante non fa comunque pesare tutto questo, anche se in certi casi il livello di frustrazione potrebbe raggiungere livelli elevatissimi.

    Giochiamo a carte?

    Sparse per il mondo di gioco si possono trovare varie carte, il cui scopo è quasi unicamente collezionistico.Dal nostro salvataggio, prima di affrontare una missione, potremo dare un'occhiata alle carta collezionate fino a questo momento.Ottenere queste carte richiede vari metodi di ricerca.Alcune vengono lasciate casualmente da alcuni nemici, altre richiedono il salvataggio di alcuni ostaggi, altre ancora sono nascoste in un parti dello scenario, infine ve ne sono alcune che richiedono il verificarsi di alcuni eventi, ad esempio, se invece di usare il "Continue" dopo essere stati sconfitti da un Boss, si sceglie di tornare alla schermata principale, viene data una carta in cui si attesta che siamo scappati di fronte ad un singolo nemico.Sebbene a conti fatti queste carte non sono di grande utilità, potrebbero essere un valido incentivo per ricominciare per l'ennesima volta l'avventura.

    Tutti insieme appassionatamente

    Naturalmente non poteva mancare la classica modalità multiplayer al titolo in questione.Insieme ad un vostro amico potrete affontare l'intera avventura.La modalità muliplayer rende il gioco quasi eterno, almeno fino al momento in cui non si riesce a conoscere l'esatta ubicazione di ogni nemico e di ogni caratteristica dei vari livelli.L'essere in due può dar vita a strategie di lotta o a spassosissime corse al bonus, in cui i due contendenti, invece di andare di comune accordo nella spartizione dei vari power-up, iniziano a contendersene il ritrovamento.

    Ma allora cosa manca?

    Purtroppo manca un elemento essenziale, che riesce a rendere una piccola perla un gioco sufficiente. La longevità.Per i più capaci, potrebbe bastare mezz'ora o un'oretta per finire le cinque missioni che compongono il gioco.Per gli incapaci serviranno al massimo due ore.Ogni missione si finisce nel giro di dieci minuti se non di meno, per cui basta fare quattro conti per rendersi conto di quanto breve possa essere questo titolo.Nonostante la grande rigiocabilità del titolo e la presenza delle "Carte da collezione", il gioco finisce presto per essere ripetitivo, e il rivedere sempre gli stessi luoghi e gli stessi nemici, non incentiva di certo a riprenderlo all'infinito.Sarebbe bastato avere una decina o una quindicina di missioni per poter godere di una piccola perla, mentre ci si trova davanti ad un gioco che appare quasi come una demo.

    Commento

    Un vero peccato.Dopo una lunga attesa ci si ritrova tra le mani un gioco penalizzato da una scarsissima longevità.Coloro che sono patiti della serie non resteranno di certo delusi dalle caratteristiche, mantenute in questa edizione, tutti gli altri troveranno invece quella giocabilità che ha reso celebre la serie.Abituatevi comunque all'idea che il gioco finirà prima ancora di potervici affezionare sul serio!

    Che voto dai a: Metal Slug Advance

    Media Voto Utenti
    Voti: 5
    7
    nd

    Altri contenuti per Metal Slug Advance