Recensione Midnight Club II (2 opinione)

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Midnight Club II (2 opinione) - 268

Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Pc
  • Una Rockstar
    per amica

    La Rockstar Games ci ha ormai abituato
    su ps2 a giochi di enorme spessore e divertimento, capaci di fare della
    giocabilità un vero e proprio marchio di fabbrica inconfondibile, grazie a
    titoli del calibro di GTA III E GTA Vice City. Il titolo in questione, Midnihgt
    Club II è da poco apparso su PS2 sviluppato dalla Rockstar divisione di San
    Diego e da subito ha acquistato consensi per l’originalità del titolo e per la
    propria realizzazione. Adesso la nuova fatica di una delle software house più
    politicamente scorrette della storia fa capolino anche su xbox e le aggiunte
    rispetto alla versione ps2 non sono certo di poco conto. Prima tra tutte e di
    enorme importanza è il supporto Live del prodotto, sarà infatti possibile solo
    su Xbox giocare a Midnight Club 2 con gli amici in internet prolungando ed
    aumentando cosi’ in modo esponenziale il divertimento che questo gioco sa dare.

    Voglio la tua macchina!

    Midnight Club II è essenzialmente un gioco di corse illegali urbane che si
    svolgeranno in tre differenti città del mondo, rispettivamente Los Angeles,
    Parigi e Tokyo. Inizialmente la sola città sulla quale sarà possibile gareggiare
    sarà Los Angeles, successivamente si potranno sbloccare le altre due. Molto
    interessante è il fatto che le città nel loro piccolo sono state ricreate quasi
    fedelmente alla controparte reale, ovviamente mantenendo le dovute proporzioni
    (molto più piccola la città virtuale). Per esempio a Parigi la Tour Eiffel è
    posta esattamente dove lo è nella realtà, cosi’ come l’Arco di Trionfo, il
    Louvre e tutto il resto, come strade, altri monumenti o opere. Esiste la
    modalità Arcade (nella quale è anche possibile girare senza alcuno scopo per le
    città) e quella Carriera, il vero fulcro del gioco, nella quale dovremo
    sconfiggere un gran numero di corridori sparsi per il mondo. Come già detto, MC2
    è un gioco di corse illegali in città che si svolgeranno raggiungendo diversi
    checkpoint (contraddistinti da fasci di luce); le gare possono essere sia contro
    un solo avversario che contro altri, a volte i checkpoint sono posti in maniera
    discontinua nella mappa e ciò fa si che ognuno possa percorrere il tragitto che
    crede più opportuno attraversando i checkpoint nella sequenza che vuole, non c’è
    quindi sempre un tragitto fisso sino al traguardo. Importanti sono le Nitro,
    ossia dei super turbo di alcuni secondi che aiutano non poco in caso di bisogno
    e che spesso può essere decisivo. Ovviamente la materia prima per gareggiare,
    ovvero le macchine, non manca assolutamente. Sono presenti infatti circa 30
    macchine di tutti i tipi (sportive, da rally, muscle car e chi ne ha più ne
    metta) che si otterranno man mano che si sconfiggeranno determinati avversari.
    Battendo infatti il bullo di turno avremo come premio la sua macchina, doppio
    godimento garantito. Grande novità di questo secondo episodio è l’inserimento di
    veicoli a due ruote, come le moto da strada. Con l’utilizzo delle moto il
    divertimento sale ad un livello superiore e ciò è anche utile per non rendere
    troppo ripetitivo l’andamento generale della partita. Appunto questo aspetto è
    stato tenuto in grossa considerazione dalla Rockstar, il non voler mai annoiare
    il giocatore, cosicché le gare clandestine non saranno l’unico nostro
    passatempo, ma dovremo anche a volte dover scappare dalla polizia, seminare
    altri veicoli, raggiungere determinati luoghi in un determinato periodo di tempo
    e cosi’ via; insomma, c’è veramente pochissimo spazio per la noia e questo va a
    pieno merito agli sviluppatori del gioco. Altro valore aggiunto è la possibilità
    di fare delle vere e proprie acrobazie su due e quattro ruote, alla Fast and
    Furious, prendendo scorciatoie improbabili (per esempio entrando dentro negozi
    rompendone le vetrine), fare dei salti mediante rampe improvvisate e ancora
    passare sotto ad un camion lanciati a 200 km/h: A tratti il tutto è davvero
    adrenalinico e spontaneo (i controlli sono molto intuitivi), grazie anche ad un
    modello du guida prettamente arcade, infarcito però di alcuni piccoli
    accorgimenti utili per rendere il tutto più completo (come mettersi in scia
    oppure bilanciare il peso della macchina in aria per atterraggi più morbidi).
    Graficamente Midnight Club 2 è buono ma non eccelso, si vede che è un titolo
    nato su PS2. Anche se la versione Xbox presenta varie migliorie estetiche, è
    comunque un motore di gioco del tutto simile a quello di GTA III, dal quale MC2
    riprende in parte anche lo stile di guida delle automobili. Molto belli ed
    appariscenti gli effetti di luce. Il divertimento costante che questo gioco sa
    dare fa comunque passare assolutamente in secondo piano il lato grafico (che
    comunque è discreto). Ulteriore chicca alla quale la Rockstar ci ha abituato da
    tempo è la colonna sonora imbastita da un gran numero di canzoni di vario genere
    (circa 40!!!), canzoni selezionabili a proprio piacimento con la sola pressione
    di un tasto, come se stessimo manovrando un’autoradio vera e propria, le musiche
    sono particolarmente azzeccate ed adatte a creare la giusta atmosfera, anche
    questa volta la Rockstar ci ha confezionato un’ottima colonna sonora degna di
    essere venduta a parte. Degna di nota è la presenza di un editor di corse, con
    il quale sarà possibile customizzare i circuiti nelle città sbloccate.

    Vivivo la vivo

    Parte
    integrante del divertimento e peculiarità assoluta di questa versione Xbox è il
    supporto di Xbox Live! La Dashboard non è tra le migliori in circolazione ma
    nella media, belle invece le modalità Live! con le quali potremo sbizzarrirci
    online. Ci sono essenzialmente due modi differenti di giocare Live! (ed anche
    multiplayer) con Midnight Club 2. LA modalità battaglia: uno è la modalità
    “detonazione”, nella quale si deve prendere un detonatore in un imprecisato
    punto della città e deporlo nel punto di detonazione per far saltare in aria gli
    avversari stando ben attenti a non farsi prendere dalle altre vetture. La
    seconda modalità è “cattura la bandiera” dove lo scopo è portare la bandiera a
    destinazione prima dell’avversario, la bandiera si ruba tamponando il pilota che
    la trasporta. Tutto qui? No, perché nella totale bagarre ci saranno a
    disposizione del giocatore diversi power up molto interessanti e di vario genere
    che danno un tocco decisamente piccante al tutto. Questi Power Up sono:
    INTERFERENZA: il bersaglio colpito da questo power up avrà una visione distorta
    VIA: disattiva il freno dell’avversario e spreca una delle sue nitro GHIACCIO:
    l’avversario guiderà come se fosse sul ghiaccio PULSAZIONE: gli avversari
    vengono scagliati lontano come da un’esplosione invisibile FURTIVITA’: il
    giocatore diventa invisibile per alcuni secondi NITRO: super turbo per alcuni
    secondi DANNO QUADRUPLO: il giocatore infligge agli avversari un danno 4 volte
    maggiore al normale SCUDO: il giocatore diventa immune ai danni STOP: attiva il
    freno a mano all’avversario colpito STERZO INVERTITO: inverte lo sterzo
    dell’avversario (girando a destra girerà a sinistra) Midnight Club 2 sul Live!
    diventa quindi un’esperienza estremamente divertente, sembra quasi un gioco
    fatto per l’online ma che anche offline da le sue grandi soddisfazioni.

    Fine della
    corsa

    In
    definitiva la Rockstar continua la sua linea di giochi di grande successo e
    divertimento, originali e ben concepiti, questo Midnight Club 2 scorre via che è
    un piacere: Uniche pecche, forse, la ripetitività che a volte è inevitabile e il
    livello di difficoltà un po' elevato. Midnihgt Club 2 infatti è un gioco
    difficile, questo da un lato può prolungare il divertimento, dall’altro può
    stressare e corre il rischio di far stufare alcuni giocatori. Nle complesso
    comunque un ottimo gioco anche su Xbox, divertente in singolo, memorabile sul
    Live!

    Che voto dai a: Midnight Club II

    Media Voto Utenti
    Voti: 25
    7.5
    nd