Minecraft Dungeons Recensione: eroi su Nintendo Switch

Minecraft Dungeons è disponibile in versione fisica anche su Nintendo Switch, gli eroi di Mojang sono pronti a darsi battaglia anche sulla console ibrida.

recensione Minecraft Dungeons Recensione: eroi su Nintendo Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Minecraft Dungeons è stato una piacevole sorpresa: il lavoro di Double Eleven ci ha convinto pienamente, grazie soprattutto all'universalità che permea il titolo a base di voxel di Markus "Notch" Persson. L'avventura che vede i beniamini dell'Overworld scontrarsi contro il malvagio Arci-Abitore è stata pensata principalmente per i giovanissimi ma, grazie a un sistema di difficoltà estremamente scalabile, questa risulta godibile anche per i giocatori più navigati.

    Al netto di un sistema di loot e di gestione dei mercanti con limiti evidenti, insomma, si tratta di un gioco consigliato, specialmente per tutti gli abbonati a Game Pass. Tutti elementi di cui abbiamo ampiamente discusso nella nostra recensione di Minecraft Dungeons, prima che l'opera facesse il suo debutto al di fuori dell'ecosistema Microsoft. Se su altri lidi le prestazioni registrate sono sostanzialmente equiparabili (ad esempio tra gli hardware mid-gen), le performance che su Nintendo Switch meritano necessariamente un'analisi dedicata, dato che - è giusto premetterlo - ci troviamo di fronte alla peggior versione di Dungeons.

    Chi chiamerai?

    Se non vi siete mai cimentati in questa reinterpretazione hack'n'slash di Minecraft, sappiate che vi siete persi un titolo tanto accessibile quanto piacevole da affrontare, da soli o in compagnia. La trama vede l'Abitore, stanco e odiato da tutti, mettere le mani sulla potente Sfera del Predomino: un atto che lo trasforma nel temibile Arci-Abitore, un tiranno in grado di piegare al suo comando un esercito di creature devastanti.

    L'ultima speranza del mondo pesa sulle spalle di un manipolo di eroi pronto a fermarlo e ristabilire la pace, facendosi strada tra le lande più inospitali dell'Overworld. Più che i suoi leggeri connotati narrativi, a stupirci in Minecraft Dungeons è la sua estrema accessibilità, ricercata apertamente dagli stessi sviluppatori e testimoniata da un sistema di progressione semplice ed efficace: al posto di statistiche e skill point, ogni passaggio di livello fornisce un punto "magia" da spendere per incantare l'arma melee, l'arco o l'armatura, ossia i tre strumenti che compongono l'equipaggiamento di ogni personaggio. Gli effetti secondari ottenibili sono numerosi, ma l'aspetto migliore è che nulla è definitivo: al ritrovamento di un nuovo oggetto è possibile riciclare quello in uso e riottenere il punto speso, lungo un percorso di crescita che si mantiene fresco ed efficace. A una sistema di loot non particolarmente generoso, Dungeons affianca meccaniche di personalizzazione ben congegnate, in grado di soddisfare tanto i neofiti quanto gli utenti più esperti.

    Ritornare al gioco a qualche mese dal lancio, tra l'altro, ci ha fatto constatare come alcuni aspetti siano stati migliorati: adesso c'è una maggiore varietà di mercanti, e questi hanno dismesso la loro funzione di "slot machine" per offrire all'utente la possibilità di scorrere tra gli oggetti in vendita.

    Nel tempo, inoltre, sono arrivati anche DLC gratuiti come Creeping Winter, che aumentano ulteriormente la longevità della produzione. Si tratta di aggiunte ovviamente disponibili per tutte le piattaforme, ma oggi siamo qui per prendere in analisi le prestazioni su Nintendo Switch che, come detto in apertura, non sono eccellenti.

    Il dado è poco tratto

    Il primo impatto visivo con Minecraft Dungeons su Switch è poco entusiasmante: sin dal filmato iniziale in cui viene mostrata la nascita dell'Arci-Abitore, infatti, è possibile notare un diffuso stuttering che porta a scatti consistenti nel flusso delle immagini, specialmente quando Switch è collegata al televisore. In questo caso la risoluzione è dinamica, e capita saltuariamente che si passi dai 1080p ai 900p per migliorare le prestazioni.

    Ciononostante, il comparto tecnico mostra comunque una certa instabilità del frame rate: di norma, il conteggio resta sempre attorno 30fps, anche in presenza di diversi nemici, tuttavia abbiamo constatato che i cali sono lievi ma costanti, e restituiscono un'esperienza poco fluida nella sua interezza. La sensazione è che il gioco fatichi a caricare principalmente le mappe, specialmente le più complesse dal punto di vista strutturale (un fattore imprevedibile dato che sono generate casualmente), e anche tornando sui propri passi lo stuttering di cui sopra riemerge con prepotenza. Seppur non invalidante ai fini del gameplay, la sua presenza costante potrebbe perfino generare frustrazione o fastidio.

    A nulla sembra essere valso il lavoro di alleggerimento fatto dagli sviluppatori, che hanno abbassato la qualità delle ombre e degli effetti come la trasparenza dell'acqua o il "bloom" di determinati oggetti (ad esempio i funghi luminescenti o la lava).

    A ciò si aggiunge un antialiasing poco efficace, che contribuisce ad inficiare notevolmente la qualità dell'immagine. Difetti che vengono mitigati, come di consueto, giocando in portabilità: in questi casi Minecraft Dungeons gira a una risoluzione di 720p, e il minor stress a cui è sottoposto l'hardware Nintendo favorisce una migliore fluidità. Vale comunque la pena di chiarire che lo stuttering, seppur in minor misura, è comunque presente. Prestazioni che, in tutta onestà, lasciano con l'amaro in bocca, considerando che nel tempo abbiamo visto conversioni di ben altra fattura: pensiamo ad esempio, per restare nello stesso genere, a Diablo 3 (recuperate la recensione di Diablo 3 per Switch), che al netto di compromessi su risoluzione e illuminazione offriva un'esperienza ottimale sull'ibrida di Kyoto. Non solo, in questi mesi si sono viste diverse produzioni eccellenti, da Crysis a Metro, tutte costruite "su misura" per Switch. Minecraft Dungeons, quindi, sembra il frutto di un lavoro di ottimizzazione piuttosto grossolano e a tratti ingiustificabile.

    Minecraft Dungeons Minecraft DungeonsVersione Analizzata Nintendo SwitchÈ necessario constatare i fatti: Minecraft Dungeons per Switch è la versione peggiore su cui potreste mettere le mani. Poco importa che il titolo, per filosofia e accessibilità, si sposi a meraviglia con la console ibrida e la sua platea. Il risultato finale è un coacervo di problematiche, alcune difficili da ignorare. Tra cali frequenti nel frame rate e stuttering diffuso, apparentemente influenzato più dal caricamento degli stage che dalle situazioni concitate, l’esperienza in docked è davvero poco fluida. La situazione migliora leggermente in portabilità, ma resta il fatto che il lavoro di conversione ci è parso poco curato, considerando anche i diversi compromessi messi in campo dagli sviluppatori e un comparto tecnico che di certo non punta al fotorealismo. Il mercato, e i porting di titoli in Unreal Engine, ci hanno mostrato risultati di tutt’altro livello, ed è un peccato vedere il potenziale di Minecraft Dungeons sprecato in questo modo.

    7

    Che voto dai a: Minecraft Dungeons

    Media Voto Utenti
    Voti: 20
    7.8
    nd