MX vs ATV Legends Recensione: corse frenetiche ma con qualche inciampo

Dopo averlo giocato a fondo, siamo pronti a recensire il nuovo MX vs. ATV Legends, che offre competizioni spettacolari ma non senza intoppi.

MX vs ATV Legends Recensione: corse frenetiche ma con qualche inciampo
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Xbox One X
  • PS5
  • Xbox Series X
  • La passione per i fuoristrada di Rainbow Studios nasce alla fine degli anni '90 con la realizzazione della stupenda serie Motocross Madness per Microsoft. Due titoli per PC capaci di mettere in evidenza le potenzialità delle schede 3D di quel periodo e, soprattutto, del Sidewinder Force Feedback, il primo joystick firmato dal colosso di Redmond dotato di quella tecnologia. All'inizio del nuovo millennio, la passione per i mezzi fuori strada invece che affievolirsi è cresciuta: il team di sviluppo di Phoenix è passato agli All Terrain Vehicles realizzando la divertente serie ATV Offroad per PlayStation 2.

    Tra moto d'acqua, BMX e una comparsata nel mondo di Star Wars con il sequel di Star Wars Episode I: Racer, nel 2004 Rainbow Studios ha realizzato il primo episodio di una serie che per quasi un ventennio è stata sinonimo di fuoristrada nel panorama videoludico: MX Unleashed. Una serie legata a doppio filo al destino di THQ, rinata poi sotto l'etichetta Nordic Games/THQ Nordic con nuove iterazioni di MX vs ATV. E dopo un'assenza di ben quattro anni - MX vs. ATV All Out è stato pubblicato nel 2018 - arriva MX vs ATV Legends, che abbiamo giocato a fondo per poterne saggiare le reali potenzialità.

    Si parte con le due ruote

    A bordo di una moto da cross inizia la nostra avventura con la nuova produzione di Rainbow Studios: immersi nella verde campagna a stelle e strisce con tanto di colline, ruscelli, casa con il portico e capannone ci troveremo a scambiare quattro chiacchiere con il nostro meccanico di fiducia (è poco loquace, un po' come tutti gli altri NPC) completando i tutorial disseminati lungo la mappa di gioco.

    Il team di sviluppo ha optato - anche questa volta - per la creazione di un mondo open world: i metri quadrati esplorabili sono aumentati sensibilmente rispetto al precedente capitolo e ci troveremo a vagare su sentieri di montagna con tanto di neve, saltare in mezzo a canyon spettacolari, impennare lunga la battigia e fare molto altro ancora. Lo spensierato open world si fonde con quello più serioso delle gare su circuiti nelle tre diverse categorie presenti nel gioco (MX, ATV e UTV). Per provare la carriera o una qualsiasi altra competizione dobbiamo uscire da questa specie di hub, mentre per imparare i rudimenti del sistema di controllo siamo chiamati a completare una serie di esercitazioni: alcune sono ben confezionate, altre lo sono meno (anche per colpa di qualche bug grafico o errore di localizzazione). Concludere i tutorial permette di sbloccare mezzi, gare, attrezzatura e altro ancora. Apprezzabile lo sforzo compiuto da Rainbow Studios per migliorare la gestione dei menu rispetto a MX vs. ATV All Out: nonostante l'impegno profuso, certe cose restano migliorabili, compreso il fastidioso sfarfallio che appare quando si passa da una schermata all'altra.

    A livello contenutistico MX vs ATV Legends offre la classica Carriera (sono tre quelli disponibili), le prove di Esibizione suddivise in Partita Veloce e Prova a Tempo), la possibilità di sfidarsi in split-screen o giocare online (16 giocatori), l'Officina per potenziare e studiare gli assetti dei veicoli a due e quattro ruote e l'Attrezzatura per personalizzare il proprio personaggio.

    ATV è la categoria migliore

    Il sistema di controllo di MX vs ATV Legends si sposa alla perfezione con le gare/categorie proposte: pur essendo molto arcade richiede una buona padronanza del mezzo e un utilizzo parsimonioso della manetta del gas. Per vincere una qualsiasi corsa è fondamentale non commettere errori (gli avversari sono molto aggressivi) e sfruttare la morfologia del terreno e le curve in modo adeguato.

    Per affrontare una serie whoops a bordo di una moto da cross non bisogna semplicemente saltare e spalancare il gas, infatti è necessario trovare il giusto ritmo tra le cunette per non perdere tempo. Sui salti bisogna gestire la postura del proprio alter-ego, non solo per effettuare qualche numero a mezz'aria, ma anche per atterrare senza finire fuori pista o contro un avversario. Affrontando le stesse whoops con un ATV, per esempio, è necessario cambiare il proprio stile di guida, idem con un UTV. MX vs ATV Legends insomma non perdona gli errori, indipendentemente dal livello di difficoltà selezionato. Le tre tipologie di veicoli disponibili, pur avendo un sistema di controllo simile, presentano delle differenze nella guida (per fortuna!). Le moto da cross sono le più semplici da padroneggiare, gli ATV sono i più divertenti con cui gareggiare, gli UTV i peggiori. MX vs ATV Legends offre tre distinte carriere composte da eventi e campionati diversi. Gareggiando si sbloccano nuove gare, potenziamenti vari e nuovi veicoli e, soprattutto, si guadagnano soldi per migliorare non solo l'aspetto dei propri mezzi/avatar (la personalizzazione purtroppo è abbozzata) ma anche le loro prestazioni.

    All'IA piace il caos

    Nella maggior parte dei casi le cadute sono dovute a un proprio errore, anche se gli avversari computerizzati spesso ne combinano di tutti colori: sono capaci di passare sopra a un altro pilota, schiantarsi dopo un volo e inanellare una sequela di tamponamenti. In MX vs ATV Legends il caos regna sovrano e basta un piccolo errore di concentrazione per finire da primi a ultimi. L'IA, poi, è agguerrita (in certe piste al limite dello schizofrenico) e i recuperi miracolosi dopo una caduta si contano sulle dita.

    Non esiste infatti la possibilità di rimediare a una disattenzione tramite una funzione di "riavvolgimento" e ritornare in pista dopo uno schianto o un'uscita maldestra significa perdere un certo numero di secondi (il reset automatico impiega troppo tempo). Alcuni tracciati sono davvero ostici e impegnativi, altri lo sono meno: la colpa è di un'IA che è lontana dall'essere ben bilanciata, e in certe gare aumentare o diminuire il livello di difficoltà cambia solo la tolleranza agli errori.

    Buon numero di eventi

    MX vs ATV Legends presenta una discreta varietà per quanto riguarda tracciati, piste e tipologie di eventi (sono un centinaio): dalle prove a tempo fino alle sfide a checkpoint (le più divertenti) o alle gare nelle arene, non c'è molto di cui lamentarsi, se non delle animazioni del personaggio che purtroppo sembrano appartenere a qualche generazione fa. Il mondo open world, fortunatamente, offre degli scorci e dei paesaggi anche di sorprendente bellezza , sebbene sia impossibile - al contrario di quanto avviene in altri esponenti del genere - distruggere gli steccati e altri elementi degli scenari. Non siamo chiaramente alla vicini alla maestosità grafica dei maggiori corsistici arcade ma il risultato complessivo è discreto.

    Purtroppo, MX vs ATV Legends paga come il suo predecessore una realizzazione tecnica deficitaria con bug grafici di ogni tipo (texture che sfarfallano, pop-up a manetta e altro ancora) e un frame-rate altalenante su PS5. I solchi sul terreno fangoso sono migliorabili, così come le onde sulla battigia (sembrano appiccicate), mentre la deformazione delle piste resta basica. Il gioco mette sul piatto anche una ricca soundtrack con una sessantina di pezzi rock e metal: alcune tracce a tal proposito hanno il potere di far "sparire" il rumore del motore dei mezzi!

    MX vs. ATV Legends MX vs. ATV LegendsVersione Analizzata PlayStation 5Rispetto al disastroso MX vs ATV: All Out, Rainbow Studios ha fatto non uno ma due passi in avanti. MX vs ATV Legends è sorprendentemente divertente e dispone di un buon numero di contenuti. Allo stato attuale, però, necessita di un sostanzioso lavoro di rifinitura. Gli ATV sono in grado di regalare grandi soddisfazioni, mentre l'IA strappa più di una risata con le sue performance surreali. Il gioco di Rainbow Studios è afflitto da bug e problemi vari ma ha dei grossi margini di miglioramento: se il team di sviluppo riuscirà a sistemare tutte le magagne nei prossimi mesi, MX vs ATV Legends potrebbe diventare un buon titolo.

    6.5

    Quanto attendi: MX vs. ATV Legends

    Hype
    Hype totali: 5
    32%
    nd