Oceanhorn 2 Recensione: un action adventure Zelda-like per Apple Arcade

Oceanhorn 2 Knights of the Old Realm è un'avventura open world con elementi RPG ispirato nell'estetica e nelle meccaniche alla serie The Legend of Zelda.

recensione Oceanhorn 2 Recensione: un action adventure Zelda-like per Apple Arcade
Articolo a cura di
Disponibile per
  • iPhone
  • iPad
  • È possibile avere un'esperienza di gioco simile a quelle console su dispositivi mobile? È una domanda a cui hanno risposto egregiamente le decine di sviluppatori che nel tempo hanno convertito produzioni delle scorse generazioni su smartphone e tablet, a cui va aggiunta la possibilità, recentemente resa ancora più concreta e versatile, di collegare controller di ogni genere ai propri device. È anche un quesito a cui rispondono bene alcune produzioni "originali", come Oceanhorn 2: Knights of the Old Realm. Si tratta di una delle esclusive più allettanti Apple Arcade, che, senza fare troppe cerimonie, scimmiotta piuttosto bene le atmosfere e il gameplay dei capitoli 3D di The Legend of Zelda. Quindi sì, è davvero possibile vivere un'esperienza tendenzialmente "console like" come un'avventura esplorativa dai tratti GdR su iPhone e iPad: scopriamo insieme perché non dovreste sottovalutare l'ultima fatica di Confox & Bros.

    Avventure in un regno perduto

    L'incipit di Oceanhorn 2 è molto semplice e spalanca le porte a una struttura di gioco collaudata. Ambientata nel millennio antecedente al capostipite della serie uscito nel 2017, la storia di Knights of the Lost Realm ci farà vivere le gesta di un giovane eroe di Gaia, mondo minacciato dal ritorno del perfido Mersmeroth e della sua armata di cavalieri oscuri.

    Un viaggio dai toni zeldiani in cui saremo accompagnati da Trin, nipote del re di Arcadia, e Gen, un robot armato di una vecchia spada samurai. L'immaginario di Oceanhorn 2 si presenta quindi al giocatore in un modo intrigante, pur rimanendo ben ancorato a una concezione derivativa, per dare sfogo a una struttura di gioco action con tanto di party da gestire durante l'esplorazione e le battaglie, grazie a dei comandi contestuali che permetteranno di indirizzare i compagni.
    Nell'ottica dell'esplorazione del mondo di gioco, gli sviluppatori si sono dati da fare per infarcire l'avventura con puzzle ambientali ed elementali mai troppo complicati e che comunque avvicinano ancora di più l'andamento agli Zelda tridimensionali. Un elemento, quest'ultimo, che va accettato insieme a tanti altri fattori che potrebbero risultare antipatici ai più: tollerato il fatto che Oceanhorn 2 è un omaggio quasi al limite del plagio alle grandi epopee di mamma Nintendo, il cammino sarà tutto in discesa. Questo perché praticamente tutti gli aspetti del gioco tracciano un percorso che riesce a tenersi sempre sopra la soglia di una buona realizzazione, scendendo quasi mai al di sotto della sufficienza.

    Combattere le creature nel mondo fantasy di Oceanhorn 2 vuol dire affidarsi, essenzialmente, all'utilizzo della spada e lo scudo in tempo reale, ma anche a bombe e pistole di vario genere.

    Il tutto è sorretto da dei classici elementi GdR che permetteranno di potenziare l'equipaggiamento avanzando di livello, ma non di ottenere delle skill specifiche. Questo aspetto in particolare rende la progressione piuttosto stantia, per una produzione che mostra il fianco soprattutto nell'essere più profonda nelle fasi di combattimento. Profondità che invece si riscontra nelle ambientazioni, ampie, varie e stratificate quasi da sembrare di matrice open world. Tra una sezione e l'altra della mappa, infatti, troverete solo dei brevissimi caricamenti a sbarrarvi la strada verso un feeling che altrimenti sarebbe stato esattamente quello di un'avventura totalmente libera nell'affrontare le quest.

    Un incanto tra le mani

    L'impianto artistico e tecnico è senza dubbio il punto forte di Oceanhorn 2. Colorata, brillante e con un'identità ben riconoscibile nonostante i richiami al già citato Zelda e le avventure platform della generazione PS2, la realizzazione visiva dell'esclusiva Apple Arcade riesce a donare dei momenti di gioia sincera, soprattutto sui dispositivi dotati di schermo più generoso.

    Abbiamo provato il gioco su iPhone 11 Pro Max, iPad Pro da 10 pollici e Macbook Pro e l'esperienza finale, complici anche i caricamenti repentini delle zone, non è stata affatto male. Come ogni gioco mobile che si rispetti, poi, il sistema di controllo touch fa il suo dovere, ma va sottolineato quanto l'avventura riesca ad assumere tutt'altro sapore collegando un controller: vi basterà abbinare un Dualshock 4, un pad Xbox o uno generico al vostro dispositivo per migliorare l'esperienza grazie a una disposizione dei tasti classica ed efficace.

    Oceanhorn 2 Knights of the Lost Realm Oceanhorn 2 Knights of the Lost RealmVersione Analizzata iPhoneOceanhorn 2: Knights of the Old Realm è un gioco perfetto per chi, abituato a giocare in mobilità con smartphone e tablet, desidera avvicinarsi a una produzione più stratificata e completa, che guarda con ammirazione ai titoli più imponenti e importanti della scena console. Grazie alle sue 12 ore abbondanti di durata, l'avventura marchiata Confox & Bros è anche adatta ai giocatori più smaliziati alla ricerca di un passatempo leggero, ma comunque non banale, da assaporare dove più fa comodo. Sperando che operazioni del genere spianino la strada a lavori più originali, su delle note ben conosciute anche il comparto tecnico e artistico regala tante soddisfazioni con una struttura ad ampi spazi aperti colorata e incantata. In attesa di produzioni più coraggiose, nella lineup di Apple Arcade anche i... cloni hanno qualcosa da dire.

    7.5

    Che voto dai a: Oceanhorn 2 Knights of the Lost Realm

    Media Voto Utenti
    Voti: 8
    6.1
    nd