Pikmin 3 Deluxe Recensione: le meraviglie della natura su Nintendo Switch

A sette anni dalla pubblicazione originale su Wii U, l'originale strategico in tempo reale di Nintendo si ripresenta in edizione definitiva.

Pikmin 3 Deluxe
Recensione: Nintendo Switch
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Switch
  • Il bello di Pikmin è che, molto semplicemente, non c'è niente come Pikmin. La creatura di Miyamoto è infatti un unicum assoluto, dentro e fuori dall'universo della Grande N. Un esperimento nato nel 2002 su GameCube - leggenda vuole in seguito all'improvvisa passione di Sua Maestà Shigeru per il giardinaggio - che trae le sue origini dall'indimenticata demo di Super Mario 128.

    L'idea alla base di Pikmin è quella di creare un delizioso ibrido tra uno strategico in tempo reale e un action game: un'esperienza immediata e fortemente originale, che vi metterà al controllo di una legione di esserini colorati a metà strada tra animali e vegetali. Dovrete sfruttare le loro innate abilità speciali per esplorare gli scenari che vi circondano, avere la meglio sui nemici e raccogliere preziose risorse. Sempre e comunque entro il tramonto, perché con il calare del buio su PNF 404 (un pianeta che è in realtà la Terra del futuro, sconvolta da una catastrofe nucleare accennata in maniera molto indiretta) imperversano terribili predatori.

    Un'avventura in formato ridotto

    Le meccaniche sono rimaste sostanzialmente immutate nel corso degli anni: Pikmin è un gioco di strategia in tempo reale in cui dovrete gestire un esercito di omuncoli pronti a sacrificarsi per voi, una sfida in cui l'unione fa sempre e comunque la forza. Soprattutto nei gustosissimi combattimenti contro gli estemporanei avversari (se volete approfondire, ecco uno speciale sul bestiario di Pikmin), passaggi dal sapore squisitamente action che danno un dinamismo invidiabile al gameplay. È proprio l'equilibrio fra elementi assai diversi fra loro, amalgamati ad ogni modo in maniera impeccabile, a rendere così speciale la saga: con misura e intelligenza il gioco saprà condurvi, passo dopo passo, verso un galvanizzante trionfo di multitasking.

    Piccoli accorgimenti - come la rimozione del numero fisso di giorni, elemento che imbrigliava sin troppo rigidamente il primo episodio - hanno condotto la saga a Pikmin 3, ovvero l'episodio che senza dubbio rappresenta l'apice della serie. Il capitolo della maturità, della consapevolezza dei propri mezzi, della grande ricchezza dei contenuti... ma purtroppo non quello della consacrazione. A dispetto della qualità oggettivamente fuori dal comune e di un'ispirazione innegabile, Pikmin non ha in effetti mai fatto il salto di qualità proprio dei grandissimi. Non è insomma arrivato al livello dei pesi massimi marchiati Nintendo, alla pari con Super Mario, Zelda e il resto dei primi della classe.

    Sulla scia di quanto accaduto con diverse altre esclusive Wii U, da Captain Toad: Treasure Tracker a Donkey Kong Country: Tropical Freeze (a proposito, qui la recensione di Donkey Kong Country: Tropical Freeze) passando per Mario Kart 8, la speranza della Grande N è che questa riedizione per Nintendo Switch possa dunque rappresentare l'occasione di riscatto che le adorabili creaturine meriterebbero forse più di chiunque altro. Come si evince già a partire dal nome, Pikmin 3 Deluxe è la versione definitiva di un mezzo capolavoro. Una riedizione presa pari pari dal titolo pubblicato nel 2013 su Wii U, con una serie di aggiustamenti volti a rendere l'esperienza ancor più esaustiva e più godibile.

    Sul fronte tecnico non si segnalano migliorie di sorta, per una produzione che nonostante i sette anni sulle spalle fa comunque ancora oggi la sua figura: Pikmin sa regalare scorci resi piacevolissimi dalla fenomenale direzione artistica e dalla buffa follia dei protagonisti, in un videogame dalla personalità peculiare e fortemente distintiva. Un gioco in cui il senso di scoperta e di meraviglia sono una costante dalla prima all'ultima ora (per la cronaca, ve ne serviranno circa una quindicina per arrivare ai titoli di coda): un megaminimondo riconoscibile ma anche deformato, inquadrato dall'insolita prospettiva di strampalati alieni alti pochi centimetri. Capita così che un'aiuola si trasformi in un paesaggio da esplorare, che un minuscolo stagno diventi una distesa d'acqua invalicabile o ancora che un comune boschetto appaia come il più esotico degli scenari.

    Dal passato con furore (e delicatezza)

    Con la grafica rimasta la stessa dell'epoca, il "Deluxe" del titolo viene dunque motivato in termini di giocabilità e di contenuti. Il debutto su Nintendo Switch vede un generale ribilanciamento dei nemici, la possibilità di selezionare diversi livelli di difficoltà, l'aggiunta di un sistema di suggerimenti per aiutare gli utenti alle prime armi e un sistema di controllo migliorato, con un impeccabile nuovo lock-on e un pratico comando per mandare i Pikmin all'attacco in massa. Il tutto senza contare un prologo e un epilogo inediti, con missioni extra che approfondiscono la storia di vecchie conoscenze come Olimar e Louie: un contentino che, pur senza sbalordire, saprà soddisfare i fan della prima ora.

    Quel che però potrà fare davvero la differenza in Pikmin 3 Deluxe è la possibilità di godersi l'intera campagna, così come le piacevoli modalità extra, in compagnia di un altro giocatore. Paradossalmente in due Pikmin dà addirittura il meglio di sé: in coppia ci si può infatti coordinare, massimizzando al 100% la giornata di raccolta in un'estasiante sinfonia all'insegna del multitasking in contemporanea. Grazie allo split screen l'azione diventa così doppia: nei panni di due dei tre minuscoli esploratori protagonisti avrete modo di collaborare, provando a perseguire un obiettivo comune, oppure di separarvi, dividendovi a piacere i cento ometti guerrieri per esplorare zone opposte degli intricati e affascinanti mondi che compongono il gioco.

    Quando, dopo qualche ora, Pikmin 3 Deluxe inizia a ingranare sul serio, credetemi c'è di che rimanere a bocca aperta. Come da tradizione Nintendo, verrete condotti passo dopo passo verso un'apoteosi che vi vedrà passare da timidi boy-scout a inarrestabili condottieri senza paura, con una visione d'insieme e una padronanza dei vostri mezzi a dir poco entusiasmante. Imparerete a gestire i ritmi dell'esplorazione, a programmare in anticipo gli spostamenti, a modificare in tempo reale la composizione della vostra armata a seconda dell'ambiente e degli avversari, sfruttando le abilità naturali dei vari Pikmin.

    Per quanto singolarmente indifesi, i vostri misteriosi alleati terrestri si dimostreranno infatti esserini impagabili: i Pikmin rossi sono grandi combattenti e resistono alle fiamme, i gialli conducono elettricità, i blu possono respirare sott'acqua, quelli di tipo roccia infrangono le superfici più resistenti e i rosa volano. Un autentico arsenale vivente in grado di sbaragliare qualsiasi tipo di minaccia, risolvendo nel mentre semplici enigmi e trasportando pesi gargantueschi come instancabili formichine.

    Sullo sfondo - ma in realtà anche in primissimo piano - un'atmosfera davvero senza eguali, con l'indole documentaristica di una ciurma di impresentabili studiosi dispersi chissà dove, in un contesto in cui persino una fragola può trasformarsi nel più incredibile dei tesori alieni. A coronare l'insieme, per i più curiosi, c'è la Piklopedia, ovvero una Wiki all'interno del gioco che descrive con impronta naturalistica la flora e la fauna di un mondo che è il nostro eppure no.

    Perché, proprio come insegna il chiaro messaggio ecologista di fondo, l'attenzione è da ricercarsi anche nelle piccole cose, nei particolari, nei dettagli che sono lì di fronte ai nostri occhi ma che spesso siamo troppo distratti o ottusi per vedere.

    Pikmin 3 Deluxe Pikmin 3 DeluxeVersione Analizzata Nintendo SwitchPikmin 3 Deluxe è la riedizione definitiva di un gioiello che nel 2013 era arrivato al momento sbagliato, sulla console sbagliata. Un prodigioso miscuglio fra strategia in tempo reale e azione, condito dall'amore e dalla classe innata che è propria dei campionissimi Nintendo: un preziosa delizia che in sette anni non è invecchiata di nemmeno un giorno. Il segreto sta nella sua eccentrica originalità, nel suo essere unico e inimitabile, da sempre e per sempre. L'augurio è che questa seconda chance su Nintendo Switch possa finalmente dare al gioco e al franchise la gloria che da tempo meriterebbe: se non vi siete mai avvicinati alla saga, questo è decisamente il momento giusto per farlo. Sotto il vostro naso, proprio come succede a Olimar e al resto della sgangherata truppa di avventurieri spaziali, si nasconde un tesoro dal valore quasi inestimabile.

    8.8

    Che voto dai a: Pikmin 3 Deluxe

    Media Voto Utenti
    Voti: 6
    8.2
    nd