Pokemon Minaccia Viola: Recensione

Pokemon Minaccia Viola è un gioco gratis per PC con protagonista Dario Moccia e la sua lore: incredibile, ma vero!

Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Pokémon Minaccia Viola ti conquista subito con la sua pixel art espressiva e dettagliata, che in pochi istanti riesce a trasportarti in un mondo nuovo eppure così familiare. Che sia un microfono impossibile da regolare, un pupazzo che simboleggia la forza di una passione, qualche raccoglitore di carte da mettere in ordine, il titolo sviluppato da quei fantasisti della Nontendo è ricco di dettagli preziosi che danno un carattere unico all'ambientazione. L'avventura parte di colpo, lasciando il giocatore immediatamente senza fiato. Dario è uno streamer di successo, giovane e intraprendente, impegnato in una maratona morente o catastrofica, quando la sua futura moglie Agnese viene rapita dalla misteriosa organizzazione CP2. Comincia così un viaggio alla scoperta dei segreti del Colle, l'isola misteriosa in cui le vicende prendono luogo.

    Al timone dello studio di sviluppo troviamo il talentuoso Emdy, magistralmente orchestrato da un'associazione che ironicamente (e qui si potrebbe parlare di rottura della quarta parete) porta lo stesso nome della corporazione segreta che rappresenta la forza avversa di Minaccia Viola. Lo studio dimostra subito la sua vena creativa, disinnescando i tanti cliché che la saga Pokémon si porta dietro. Non aspettatevi insomma la classica scelta dello starter, ma a dirla tutta neppure le tradizionali meccaniche di cattura: il primo colpo di genio sta proprio nel fatto che in Minaccia Viola i pokémon sono rappresentati dalle relative carte. Una bella strizzata d'occhio a tutti i collezionisti e un ottimo modo per caratterizzare il background del protagonista.

    Dario, scelgo te!

    Una volta sbrigate le prime formalità, si capisce che Minaccia Viola ha un piglio votato all'esplorazione: la struttura dell'avventura incentiva il giovane Dario a perlustrare ogni anfratto e ogni edificio, rovistando in una serie di vasi che portano i colori della CP2 e il suo stemma triangolare e divino.

    L'incontro con i vari personaggi innesca a volte delle piccole side quest, che starà al giocatore portare a termine. Come distrarre l'imprecante Masseo dalle sue partite a FIFA, e come far felice lo statuario Masella, che sembra aver fondato un culto alternativo basato sull'adorazione di carte di tutt'altra fattura? Se pensate che per farlo basti, come in altre produzioni della serie, una foto dei gingilli, vi sbagliate di grosso. L'avventura prosegue poi alla scoperta del Casinò di Ettore, dove si aggira una figura misteriosa, e di altre aree ricche di segreti, valorizzate da una colonna sonora efficace, che non disdegna un tocco di Frenchcore.

    Sia chiaro fin da subito: l'arco narrativo di Minaccia Viola è un concentrato di tocchi di classe, di dolci nostalgie, di riferimenti ermetici e oscuri che solo i più esperti conoscitori della lore saranno in grado di carpire. Inaspettatamente, il gioco riesce a porre anche devastanti quesiti etici e morali, che metteranno a dura prova gli utenti e li faranno riflettere su scelte fondamentali.

    Dal punto di vista ludico le battaglie si svolgono classicamente, sfruttando le creature che Dario riuscirà a recuperare. Gli scagnozzi della CP2 raramente daranno filo da torcere al protagonista, e si limiteranno a rinnovargli una sfida tutto sommato gestibile.

    Le cose prenderanno però una piega inaspettata sul finale, in un crescendo che porterà ad uno scontro epico: lì si capirà qual è la vera Minaccia Viola che dà il titolo alla produzione, una creatura che rappresenta l'essenza stessa della CP2. Bisogna ammettere che mentre la lettura dei nomi che compongono la società segreta è davvero destabilizzante, l'ultimo colpo di scena è tutto sommato regolare, al punto che qualcuno potrebbe definirlo normaloide. Eppure, appena dopo i titoli di coda, Minaccia Viola svela un post-game che saprà sorprendere anche i fan più sfegatati del brand. Boss fight dalla struttura completamente inedita e persino una battaglia contro una creatura insuperabile lasceranno di stucco chiunque si sia appassionato, in questi anni, al percorso del giovane eroe.

    Un'edizione di pregio

    Più unica che rara, la Clamoroso Edition di Pokémon Minaccia viola include anche una maglietta ufficiale della CP2 e l'incredibile Amiibo di Ceepedual, il Pokémon leggendario forgiato nelle oscure fucile dell'associazione segreta.Un piccolo capolavoro.

    Pokémon Minaccia Viola Pokémon Minaccia ViolaVersione Analizzata PCPokémon Minaccia Viola, insomma, è la risposta più diretta e convincente a chi ancora si chiede: ma un capitolo principale della saga che riesca a mantenere la sua identità storica e superare le conquiste di Pokémon Fava e Pokémon Palle, is possible? Nuovo metro di paragone per le attività della vera CP2, pietra miliare della lore e grande prova dell'estro inesauribile di Emdy, Minaccia Viola è il sogno di ogni fan. Giocatelo.

    9

    Che voto dai a: Pokémon Minaccia Viola

    Media Voto Utenti
    Voti: 107
    9.4
    nd