PSVR

Prey: Recensione di Typhon Hunter e Transtar VR

Prey si espande con Typhon Hunter, aggiornamento gratuito di Mooncrash che introduce una modalità multiplayer e una nuova esperienza VR.

recensione Prey: Recensione di Typhon Hunter e Transtar VR
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Dopo l'esordio di Mooncrash risalente allo scorso giugno, l'ottimo Prey di Arkane Studios è tornato ad espandersi l'11 dicembre con Typhon Hunter, aggiornamento (gratuito per i possessori del DLC ambientato sulla Luna) che introduce il comparto multigiocatore e una nuova esperienza in stile escape room pensata appositamente per la Realtà Virtuale. Due aggiunte che prendono le distanze dalle meccaniche immersive sim della campagna principale, esplorando da una parte l'idea di una modalità multiplayer asimmetrica in cui si gioca a "nascondino", e dall'altra quella di un puzzle game in VR basato sui controlli di movimento e sull'interazione ambientale. In entrambi i casi si possono apprezzare alcune intuizioni di fondo interessanti, ma con la sensazione di trovarsi di fronte ad un add-on approssimativo ed appena abbozzato.

    Typhon Hunter

    Ogni match di Typhon Hunter prevede un totale di sei partecipanti. Un giocatore ricopre il ruolo di Morgan Yu, il protagonista di Prey, mentre gli altri cinque devono vestire i panni di un Mimic, gli insidiosi alieni a forma di ragno che abbiamo imparato a conoscere su Talos I. L'obiettivo di Morgan sarà quello di trovare e uccidere tutti i Mimic utilizzando la chiave inglese o la pistola, mentre questi ultimi cercheranno di nascondersi per sopravvivere il più a lungo possibile. Ogni round dura cinque minuti: se il timer si azzera e anche un solo Mimic sarà rimasto in vita, la vittoria verrà assegnata al team dei cinque Typhon. Come visto nella campagna single player, i Mimic saranno in grado di trasformarsi nei vari oggetti presenti nella stanza, prendendo le sembianze di una tazza, di una sedia o addirittura di un'arma, così da nascondersi e cogliere di sorpresa l'avversario. Trovandosi abbastanza vicino a Morgan, un Mimic camuffato avrà l'abilità di mettere fuori gioco l'uomo con la pressione di un singolo tasto, costringendolo ad attendere qualche secondo prima di rientrare in partita. In questo modo la squadra dei Mimic potrà guadagnare attimi preziosi per prendere fiato e trovare nuovi nascondigli. Typhon Hunter ci è sembrata una modalità abbastanza equilibrata, con punti di forza e debolezze per entrambi gli schieramenti. L'utente che controlla Morgan partirà armato della sola chiave inglese, ma durante il round potrà raccogliere anche una pistola (con munizioni limitate) e uno Psicoscopio, strumento che gli consentirà di vedere per alcuni secondi i Typhon nascosti nei dintorni.

    Per eliminarli sarà utile inseguirli di corsa con lo sprint, ma prestando attenzione alla barra della resistenza che tenderà a esaursi molto in fretta. Dall'altro lato, durante il tempo trascorso a mimetizzarsi i Mimic consumeranno energia Psi, con la necessità di riempire il relativo indicatore raccogliendo le sfere di ricarica disseminate nella mappa. Giocare nel ruolo di Morgan Yu richiederà spirito di osservazione e riflessi pronti, e una buona capacità di percepire il pericolo che si annida dietro l'angolo.

    Vestire le forme di un Mimic, invece, ci spingerà a studiare approcci furtivi e a pensare "fuori dalla scatola", collaborando con i compagni di squadra per eludere e disorientare il nemico. In linea di massima le meccaniche funzionano e le prime partite riescono a divertire, ma ciò che manca a Typhon Hunter sono gli stimoli nel medio-lungo termine.

    La modalità di gioco è essenzialmente una, senza varianti di alcun tipo, e la selezione delle mappe si riduce a una manciata di piccole arene. Svanito l'effetto novità (non ci vorrà molto prima che accada) e tenuta presente l'assenza di un qualsivoglia sistema di progressione, le motivazioni per giocare tenderanno ad affievolirsi abbastanza in fretta. Tutto questo senza contare i problemi tecnici riscontrati durante la nostra prova (input lag e disconnessioni improvvise dalla partita) e l'assenza di alcune feature basilari come la personalizzazione dei controlli e la possibilità di silenziare gli altri utenti. Purtroppo Typhon Hunter ha tutto l'aspetto di un contenuto poco rifinito, una modalità multiplayer dalle buone premesse che avrebbe meritato un trattamento di maggior riguardo, e che allo stato attuale sembra più simile a una demo pre-alpha che a un prodotto finito.

    Transtar VR

    I possessori di PlayStation VR e HTC Vive possono accedere anche a Transtar VR, una mini-campagna pensata esclusivamente

    per la Realtà Virtuale. Si tratta di tre livelli in stile escape room in cui bisogna risolvere dei semplici enigmi, rivivendo alcuni eventi chave antecedenti alla storia di Prey. Nella fattispecie dovremo montare la tecnologia looking glass nell'appartamento iniziale di Morgan Yu, assemblare il primo prototipo del Nullwave e mettere a punto il sintetizzatore vocale di Danielle Sho. Per giocare saranno necessari i controller di movimento (se usate il visore Sony dovrete procurarvi due PlayStation Move), indispensabili per interagire con i vari oggetti presenti nello scenario, mentre per spostarsi nello spazio bisognerà ricorrere al click turning e al teletrasporto, di fatto l'unico sistema di locomozione disponibile. Una scelta che può diminuire il senso di immersione, ma che tutto sommato non ci è parsa così limitante per quelli che sono i ritmi e le dinamiche ludiche di Transtar VR. Ciò non toglie che avremmo gradito un minimo di libertà in più nella personalizzazione dei controlli e delle impostazioni di comfort, come visto nella maggior parte dei titoli VR degli ultimi anni.

    Parlando delle meccaniche vere e proprie, nelle tre missioni ci verrà chiesto di portare a termine un deteriminato compito prima di uscire dalla stanza, cercando di capire cosa occorre fare per riuscire nell'intento. Il gameplay è quello di un'avventura grafica in Realtà Virtuale in cui si interagisce con l'ambiente, combinando oggetti e trovando l'ordine giusto di azioni da compiere per proseguire. Dal momento che le aree sono piuttosto piccole e gli enigmi abbastanza semplici da intuire, basteranno pochi minuti per mettere in ordine i pezzi del puzzle e venire a capo della situazione.

    Anche prendendosela comoda, in media ci vorranno meno di due ore per completare i tre livelli inclusi nel pacchetto. L'esperienza di gioco scorrerà molto rapidamente, portandoci a scoprire tutto quello che c'è da vedere nell'arco di un singolo pomeriggio, compreso il piccolo museo virtuale ambientato su Talos I. Entrando in questa stanza si possono ammirare alcuni modelli poligonali riprodotti in scala 1:1, dando uno sguardo ravvicinato alle armi e alla tuta di Morgan Yu, ai principali strumenti della stazione e ai Typhon, incluso il monumentale Incubo.

    Pur peccando di scarsa profondità, Transtar VR ha il pregio di farci entrare letteralmente nel mondo di Prey per una manciata d'ore, presentandosi come un contenuto bonus abbastanza gradito per i possessori di PlayStation VR e HTC Vive. Ed è così che andrebbe considerato Typhon Hunter: un piccolo extra che arricchisce l'offerta di Mooncrash, senza particolari pretese, e di certo non un motivo determinante per cui acquistare il DLC.

    Prey PreyVersione Analizzata Playstation 4Typhon Hunter andrebbe valutato per quello che è: un contenuto bonus di Mooncrash, privo di grosse ambizioni. La nuova modalità multiplayer parte da buone basi ed è in grado di regalare qualche match divertente, ma l’assenza di stimoli nel medio-lungo termine la rendono poco più di un diversivo passeggero, senza contare i limiti e i problemi tecnici riscontrati allo stato attuale. Discorso analogo per Transtar VR, che comunque ha il pregio di intrattenere per un paio d’ore e di immergerci a 360 gradi nel mondo di Prey. Se siete in possesso del DLC ambientato sulla Luna, il nuovo aggiornamento merita quantomeno un’occhiata. Nel caso in cui non l'abbiate ancora acquistato, non sarà certo Typhon Hunter a farvi cambiare idea.

    6

    Che voto dai a: Prey

    Media Voto Utenti
    Voti: 126
    7.9
    nd