SAO Hollow Realization Deluxe Edition per Nintendo Switch: la recensione

Quantomeno in portabilità, Sword Art Online: Hollow Realization Deluxe Edition per Nintendo Switch si è dimostrato piuttosto soddisfacente.

recensione SAO Hollow Realization Deluxe Edition per Nintendo Switch: la recensione
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PSVita
  • PS4
  • Switch
  • Seguendo l'esempio di Dragon Ball FighterZ e Little Nightmares, ai cui gloriosi ranghi si unirà molto presto anche God Eater 3, Sword Art Online: Hollow Realization è il più recente titolo riproposto da Bandai Namco Entertainment su Nintendo Switch, segnando per altro l'approdo del franchise di SAO su console della Casa di Kyoto. Pubblicato su PlayStation 4 e PS Vita nel 2016, e successivamente anche su Steam, il titolo si ripresenta infatti sulla console ibrida nella propria "Deluxe Edition", ossia una versione già comprensiva di aggiornamenti, espansioni gratuite e DLC a pagamento lanciati a suo tempo sulle macchine targate Sony. Ricordando ancora oggi i numerosi problemi tecnici che penalizzavano l'edizione PS Vita, abbiamo subito posto sui banchi di prova questa nuova Deluxe Edition, e speranzosi di poter finalmente fruire del titolo in modalità handheld senza cedere a troppi compromessi. Una speranza che purtroppo, come scoprirete dopo il salto, è stata esaudita soltanto in parte.

    Sword Art: Origin al proprio apice... più o meno

    Mentre il canovaccio narrativo dei prodotti videoludici legati al brand di SAO lascia troppo spesso a desiderare, Sword Art Online: Hollow Realization è forse l'unitolo titolo della serie a vantare una trama tutto sommato convincente e persino intrigante. Ambientato in un VRMMORPG non tratto dai romanzi scritti dal maestro Reki Kawahara, Hollow Realization trascina dunque Kirito ed il suo sempre più vasto esercito di seducenti pulzelle nel cosiddetto Sword Art: Origin, ossia una realtà virtuale molto simile all'originale Aincrad. Le somiglianze con la location della prima avventura, infatti, non sono per niente casuali, e soprattutto non si limitano al design di mostri e paesaggi, ma addirittura vanno ricercate nella natura stessa del gioco: se nell'originale SAO i giocatori sconfitti andavano incontro ad una prematura scomparsa anche nel mondo reale, SA:O riserva un destino altrettanto nefasto agli NCP caduti in battaglia.

    Decisi a proteggere l'innocua protagonista di una quest ancora in fase di sviluppo, e a scoprire al tempo stesso tutti i dettagli sulle sue origini e sulla sua presunta missione, lo Spadaccino Nero e compagni si addentrano sempre più nelle misteriose profondità di un mondo nuovo, ma che per qualche ragione appare loro incredibilmente familiare... Presentando tutti i contenuti di Warriors of the Sky e Abyss of the Shrine Maiden, Sword Art Online: Hollow Realization Deluxe Edition approfondisce il gioco base con numerosi personaggi non presenti nel gioco base (come ad esempio i protagonisti di Sword Art Online: Alicization, anime già disponibile con sottotitoli in italiano sulla piattaforma di streaming gratuito e legale VVVVID) e un corposo racconto post-game atto ad esplorare non solo il principale antagonista dell'avventura, ma anche la mitologia stessa di Sword Art: Origin.

    Potendo contare su tutte le migliorie e le non poche novità che gli utenti Sony hanno saggiato a piccole dosi durante il lungo supporto post-lancio che caratterizzò le versioni per PlayStation, anche il già solido gameplay del titolo si mostra rinvigorito e particolarmente vasto. Oltre a presentare tutte le meccaniche già esaminate nella nostra precedente disamina, Sword Art Online: Hollow Realization Deluxe Edition propone ai possessori di Nintendo Switch degli accorgimenti di tutto rispetto, come gli attributi aggiunti alle abilità di spada, un raggio d'azione ampliato, ed il maggiore tempo di invulnerabilità che adesso caratterizza i fulminei passi laterali, utili non solo per evitare all'ultimo istante i colpi nei nemici, ma anche per passare tempestivamente da un bersaglio all'altro. In fase di analisi abbiamo apprezzato in particolare la rinnovata meccanica relativa alla parata, che non solo appare ben più rapida ed efficace della precedente, ma addirittura consente stavolta di utilizzare qualsiasi tipologia d'arma alla stregua di uno scudo e ridurre, di conseguenza, i danni inflitti dagli attacchi dei nemici.

    Come se non bastasse, durante una parata, il giocatore può ora ricorrere ad uno dei tasti dorsali per ricaricare quasi istantaneamente i propri PR (l'equivalente dei PM in altri titoli del medesimo genere ludico) e dar vita a furibondi contrattacchi in grado di stordire anche le bestie più feroci e possenti. Una genuina serie di trovate, insomma, che tende a scacciare la monotonia e a semplificare non poco la vita agli avventurieri dispersi fra gli immensi dungeon brulicanti di nemici sempre pronti ad accerchiarli.

    Se il comparto narrativo e ludico di Sword Art Online: Hollow Realization Deluxe Edition per Nintendo Switch appaiano più soddisfacenti e grintosi che mai, lo stesso non si può dire per quanto concerne il lato tecnico.

    Mentre la resa grafica in portabilità si è dimostrata ben più nitida e ricca di dettagli della versione per PlayStation Vita, la modalità dock risulta assai carente, in quanto i personaggi, oltre a perdere numerosi dettagli, appaiono molto più pixellosi. Sul fronte tecnico ci duole sottolineare come i tediosi ed eccessivi tempi di caricamento che affliggevano la versione PS VIta risultino pressoché invariati: al passaggio da una mappa all'altra, infatti, il prodotto richiede venti secondi circa. Un esoso requisito che grava in particolar modo sulla modalità multiplayer, dove gli utenti tendono a spostarsi velocemente da una stanza all'altra. Buona, infine, la rinnovata traccia sottotitolata in italiano, che Bandai Namco dovette pubblicare anche sulle altre piattaforme a seguito delle numerose (e in questo caso giustificate) critiche sollevate della community.

    Sword Art Online: Hollow Realization Sword Art Online: Hollow RealizationVersione Analizzata Nintendo SwitchQualora siate fan di SAO e non vi siate ancora avvicinati al prodotto, Sword Art Online: Hollow Realization Deluxe Edition per Nintendo Switch potrebbe effettivamente rappresentare la via più rapida ed economica per addentrarvi nell’accattivante mondo di Sword Art: Origin. Proposto ad un prezzo relativamente contenuto (51.99€), il porting presenta infatti tutti i DLC a pagamento delle precedenti edizioni, ma sfortunatamente riesce a dare il meglio di sé soltanto in portabilità. I possessori di PlayStation 4, e più in generale gli amanti del gaming su home console, farebbero dunque meglio a tenersi stretta l’edizione per l’attuale ammiraglia Sony, ancora una volta più performante sotto ogni aspetto.

    7

    Che voto dai a: Sword Art Online: Hollow Realization

    Media Voto Utenti
    Voti: 23
    6.7
    nd