Recensione SNK vs. Capcom: SVC Chaos

Due case storiche; un solo primato. Il nuovo picchiaduro targato Playmore...

Recensione SNK vs. Capcom: SVC Chaos
Articolo a cura di
Disponibile per
  • PS2
  • Xbox
  • SNK vs. Capcom

    Dopo il discreto King of Fighter: Maximum Impact, Sony Computer Entertainment ha finalmente deciso di distribuire anche su suolo europeo un titolo molto atteso dai fans del genere: SNK vs. Capcom: SVC Chaos.

    Sviluppato da Playmore, il gioco si propone di essere un beat'em up bidimensionale dal sapore antico, che vedrà affrontare tra loro, come suggerito dal nome stesso, i maggiori esponenti delle saghe storiche di SNK e Capcom. I due schieramenti sono pronti, non resta che addentraci nell'analisi di gioco.

    Uno sguardo dall'alto

    E' possibile avviare il titolo a 60 hz, scelta assolutamente consigliata visto l'impossibiltà di gioco contastata durante le sessioni eseguite con lo standard a 50 hz.

    Dopo un'intro alquanto scialba ci viene presentata la schermata prinicpale di gioco ed una prima smorfia cade inesorabilmente sul nostro volto. A differenza della versione X-BOX, quella PS2 manca dell'opzione online, di certo non fondamentale, ma che avrebbe potuto concretamente arrichire l'esperienza videoludica. Abbandonata quindi l'idea di un eventuale rank virtuale, volgiamo il nostro sguardo verso le modalità offerte dal titolo: avremo i classici Arcade, Vs., Pratice, Survival, più una sezione speciale denominata Gallery, ove sarà possibile colorare i Players e rivedere al Replay i propri combattimenti.

    Inizialmente potremo interagire con ben 24 combattenti differenti (12 per ogni fazione), che potranno ulteriormente aumentare, fino ad arrivare al ragguardevole numero di 36, completando più volte la modalità Arcade. Quest'ultima, come abitudine, costituisce il fulcro del gioco ed è composta in totale da 10 combattimenti + 2 incontri extra (boss secondario e boss finale). A livello normale l'intelligenza artificiale possiede un buona reattività, ma difficilmente potrà impensierire un giocatore esperto. Coloro invece che sono alle prime armi potrebbero trovare non poche difficoltà a contenere l'avversario, per questo, nell'eventualità di una sconfitta, avranno a disposizione una lista di handicap da azionare nei confronti del nemico (metodo già utilizzato in Garou: Mark of the Wolves). Attraverso queste "gabole" sarà quindi possibile aumentare al massimo il proprio Power Gauge Recovery, diminuire l'energia del nostro avversario fino a un terzo o abbassare semplicemente il suo livello; naturalmente potremo lasciar perdere qualsiasi opzione e tornare al gioco normale.

    Il Vs. Mode sarà adibito all'incontro multigiocatore tra due persone, mentre il Practice Mode sarà utilissimo per la sperimentazione di nuove mosse segrete o combo devastanti.

    La modalità Survival, in esclusiva su PlayStation 2, offre spunti totalmente differenti e porta il giocatore ad un ragionamento tattico e mirato di ogni singolo attacco o parata. Segue le regole di base di qualsiasi altro Survival Mode: gli avversari sono estratti a sorte dalla CPU e affronteranno il giocatore in sequenza. Come era logico aspettarsi la nostra energia vitale non verrà assolutamente ripristinata tra i vari round.

    Accenni sul Gameplay

    Il DualShock si comporta discretamente, ma non eccelle in alcun punto. Il tempo di risposta è sufficente, ma non perfetto. Non si contano assolutamente gravi imprecisioni, per cui la qualità generale viene minata solo in minima parte.

    Durante gli scontri potremo riempire la nostra Power Bar fino a un massimo di 3 livelli attraverso l'esecuzione di mosse speciali o particolari combo. Una volta raggiunto il limite massimo, l'energia accumulata calerà velocemente e saremo costretti ad intervenire quanto prima per provocare il maggior danno possibile. Nell'HUD on-screen, oltre alla barra della nostra vita, è visualizzabile anche la Guard Bar, una barra di energia secondaria che diminuirà ogni qual volta riusciremo con successo a parare uno o più colpi inflitti dall'avversario. Il titolo da questo punto di vista offre una buona varietà di mosse esegubili con le sue combo personalizzabili oltre alle classiche Cancel con cui controbattere.

    Tecnica: Grafica / Audio

    Sotto il profilo prettamente grafico, SVC Chaos non riesce a raggiungere la sufficenza. Le animazione in-game, seppure realizzate in ottimo modo, sono caratterizzate da un numero carente di frames e da una bassa risoluzione che rende il titolo totalmente sgranato. Gli effetti d'illuminazione sono alquanto primitivi, realizzati frettolosamente e visivamente non spettacolari paragonandoli per esempio a quelli di sua maestà Guilty Gear. Neanche la paletta dei colori riesce a salvarsi; le tonalità sono spente, fredde e non riescono a risaltare alcun elemento situato nel background. Sotto l'aspetto sonoro la situazione non migliora. I motivetti presenti, come tradizione, sono molto orecchiabili, ma assolutamente anonimi e privi di sostanza. Il giocatore non viene stimolato e l'immedesimazione a poco a poco va sciamando.

    SNK vs. Capcom: SVC Chaos SNK vs. Capcom: SVC ChaosVersione Analizzata PlayStation 2Il problema di SVC Chaos è quello di mancare di una vera e propria personalità, essendo un collage di titoli realizzato approsimativamente. Non possiede neanche metà del carisma presente in titoli di alto livello quali King of Fighters, Fatal Fury, Samurai Shodown o Street Fighter. Rimane godibile per poco tempo e di certo non lascerà alcun segno del suo passaggio. Il gameplay rimane piuttosto divertente, ma altamente collaudato e pur sempre lineare. Tecnicamente il titolo è del tutto mediocre. L'impossibilità di effettuare partite online (a differenza della controparte X-BOX) è una falla importante, visto che avrebbe certamente aumentato il livello di sfida generale. I grandi fans di SNK e Capcom potrebbero guardare con buon occhio a questo prodotto; per gli altri, l'unico valido motivo per acquistare SVC Chaos è dettato dal prezzo budget che si attesta sui 30 euro.

    6

    Quanto attendi: SNK vs. Capcom: SVC Chaos

    Hype
    Hype totali: 1
    10%
    nd