Recensione Spider-Man: The Movie

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Spider-Man: The Movie - 1081

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per

Introduzione

Quando nel 1962 Stan
Lee e Steve Ditko crearono il personaggio di Spiderman, sicuramente non
immaginarono a quale successo il loro supereroe fosse destinato. Arrivato quasi
a cinquant'anni di attività, il vecchio Spidey ha già avuto a che fare con gli
schermi televisivi. Infatti, come i più "anzianotti" di voi ricorderanno, negli
anni '70 arrivò nelle sale cinematografiche italiane il lungometraggio
"Spiderman", che era in realtà l'episodio pilota di una serie di telefilm che
non ebbe molto successo. Di acqua sotto i ponti ne è passata, ma il
tessiragnatele non è mai stato dimenticato, nonostante i comics americani
abbiano subito un certo calo di popolarità a causa del Boom dei Manga. In un
periodo apparentemente dedicato alla rinascita dei supereroi americani,
Spiderman è finalmente tornato in versione rimodernizzata nelle sale
cinematografiche grazie al colossal girato da Sam Raimi (La Casa, L'armata
delle Tenebre, The Gift), ricevendo nuova linfa vitale e finendo addirittura sul
guinnes dei primati.

Il
Gioco

Naturalmente, il marchio di Spiderman è stato largamente
sfruttato in prodotti di merchandising, tra cui il videogioco per Ps2 (ma anche
per Game Cube, Xbox e PC) “Spider-man: The Movie”. In verità non è il primo
videogioco dedicato a spidey, che può vantare di diversi titoli (devo ammettere)
di discreta fattura su Game Boy, Nes, Snes, Mega Drive e gli ottimi due capitoli
per PsOne. Ed è proprio a questi due ultimi capitoli si ispira il gameplay, che
vi vedrà saltare da un tetto ad un altro di New York per compiere diverse
missioni, impegnati nel proteggere i civili, catturare criminali, combattere
contro gli storici nemici di sempre e addirittura occupati in fasi stealth.
Avrete a disposizione una serie di combo (di cui la maggior parte va sbloccata)
che farebbe invidia ad un beat'em up; l'agilità e la forza tipiche del ragno e
la fida ragnatela, che può essere usata sia per raggiungere punti distanti sia
come arma. Il gioco si basa principalmente sulla trama del film, anche se la
maggior parte delle situazioni di gioco sono inedite, così come molti
personaggi, esistenti nei fumetti ma non presenti nel lungometraggio.
Graficamente il titolo si presenta molto bene: i modelli poligonali (molto
fedeli alle controparti reali) sono molto definiti e le texture fanno il loro
lavoro. Le animazioni di spidey sono eccellenti, presenti in gran numero e molto
fluide, così come gli ambienti sono molto curati, dettagliati e, soprattutto,
interattivi. Infatti, quasi tutto ciò che troverete per terra potrà essere
sollevato e lanciato contro lo sventurato avversario. Molto gradito inoltre il
selettore 5060 Hz, nonostante la conversione sia comunque piuttosto buona.
Purtroppo, l'altra faccia della medaglia: il prezzo da pagare per scenari così
vasti e dettagliati e personaggi ben realizzati è il calo di frame rate, nonché
qualche piccolo insignificante errore grafico qua e là. Anche il sonoro è
soddisfacente, comprendendo alcune tra le musiche tratte dalla suondtrack
originale del film che difficilmente vi stancheranno. Le musiche inedite,
inoltre, non sono male: molto orecchiabili e adatte (pur non essendo niente di
straordinario). Il doppiaggio è di ottima qualità e vede gli attori del film
(Tobey McGuire, Defoe ecc...) prestare le proprie voci alle loro controparti
digitali, rendendo più convincenti (e coinvolgenti) le scene non interattive. Da
sottolineare, inoltre, la presenza della voce di Bruce Campbell (volto di Ash,
noto protagonista de La Casa) come narratore. I comandi sono piuttosto comodi,
ma a volte sono poco reattivi e vi troverete in qualche frustrante situazione
Inoltre, da citare, l'handicap di dover scegliere se utilizzare la leva
analogica o i tasti direzionali per camminare, senza possibilità di alternarli a
proprio piacere. Il gioco, in definitiva, presenta una quantità di missioni in
verità piuttosto ridotta ma estremamente varia. Alla fine di ogni missione vi
verrà assegnato un punteggio in base alla quantità di segreti scoperti nel
livello, al vostro livello di combattimento, al tempo che avrete impiegato. Con
i punti accumulati in questo modo potrete sbloccare i diversi segreti del gioco,
che consistono in modalità, costumi e personaggi giocabili e filmati. Inoltre,
avanzando di livello in livello potrete rivedere, tramite l'apposita galleria,
i filmati visti durante il gioco e le immagini preparatorie. In pratica, per
poter completare il titolo al 100% sarà necessario portare a termine l’avventura
più volte, senza tuttavia incappare nella noia, dato l'alto tasso di
divertimento, la varietà delle missioni e la difficoltà ben calibrata.

Conclusioni

Spiderman:The movie è un ottimo prodotto che sfrutta al meglio una licenza
d'oro, contrariamente alle abitudini di altri tie-in.Gli enormi scenari e la
varietà delle missioni, nonché il gameplay immediato e divertente mettono a
tacere tutti quelli che possono esseri i suoi difetti, quali i caricamenti
troppo frequenti e i rallentamenti di frame rate. Consigliato a chiunque, dato
che ormai il gioco si trova a prezzo Platinum.

Quanto attendi: Spider Man

Hype
Hype totali: 2
85%
nd