Team Sonic Racing Recensione: a tutta velocità con il riccio blu

Sulle orme dei racing game dedicati a Crash, anche il celebre porcospino supersonico torna in pista per scaldare i motori.

Team Sonic Racing
Recensione: Multi
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
  • Switch
  • Xbox One X
  • PS4 Pro
  • Non è la prima volta che Sonic, il celebre riccio supersonico che da anni sfreccia come un fulmine nei nostri cuori, si imbarca in un'avventura su quattro ruote e corre volante alla mano, facendo ruggire i motori delle autovetture. Già nella scorsa generazione, Sumo Digital ci ha provato con buoni risultati, portando sui nostri scaffali Sonic & SEGA All-Stars Racing. A distanza di quasi 10 anni il team britannico ci ha nuovamente creduto, perfezionando la propria formula e realizzando (per le piattaforme PS4, Xbox One, Switch e PC) un titolo chiamato Team Sonic Racing, che sembra voler prendere sulle proprie spalle l'eredità di corsistici arcade come quelli ispirati a Crash e Super Mario, riproponendo il tutto nell'universo popolato dai personaggi del famoso franchise SEGA. Non proprio nuova l'idea, ma sorprendente il risultato finale: Team Sonic Racing non sarà forse un capolavoro, eppure nonostante qualche piccola perplessità fa quel che deve, ossia regalare a un pubblico (soprattutto molto giovane) svariate ore di divertimento adrenalinico e spensierato.

    Avventure in pista

    Partiamo subito col dire che Team Sonic Racing non è un gioco particolarmente ricco di contenuti, eppure confeziona ogni suo singolo elemento con discreta lungimiranza. Il titolo prodotto da SEGA fonda gran parte del proprio comparto singleplayer su una Campagna, forte di una storia inedita focalizzata su un personaggio completamente nuovo.

    Tutto inizia, infatti, quando Sonic e il suo gruppo di amici vengono invitati a partecipare a un evento di corse dal misterioso Dodon Pa, un eclettico tanuki già comparso in un fumetto one-shot del 2015 che fungeva da prequel a Team Sonic Racing: Dodon Pa ospita i protagonisti presso Planet Wisp, una location esotica colma di spiagge, città futuristiche, parchi divertimenti e una serie di circuiti a tema. L'obiettivo del tanuki è organizzare un Gran Premio, durante il quale i nostri eroi dovranno gareggiare a bordo di velocissimi bolidi e vincere una sfida dopo l'altra: alla competizione parteciperanno tutti i personaggi principali dell'universo di Sonic The Hedgehog, da quelli comparsi nei giochi e nelle serie animate classiche fino ad arrivare a più recenti comprimari e antagonisti provenienti dal futuro o altre dimensioni, incluso il malvagio Dottor Eggman.

    Immediatamente tuttavia, Sonic, Tails, Knuckle e soci sentono che qualcosa non va, che Dodon Pa nasconde un segreto che prima o poi li metterà in pericolo. Accettano, quindi di partecipare ai giochi, ma tenendo segretamente d'occhio ogni singola mossa dell'ambiguo organizzatore. Senza particolari pretese in termini di scrittura o profondità narrativa, l'avventura che prende piede nella storia singleplayer di Team Sonic Racing si rivela un racconto godibile, in cui l'elemento più interessante è vedere come tutti i membri che compongono il cast della saga interagiscono tra loro in questa serie di nuove e inusuali sfide. La modalità Avventura a Squadre può essere vissuta anche in co-op per un totale di 4 giocatori, elemento che rafforza l'anima cooperativa e competitiva del titolo anche sul versante narrativo. Ciascuna gara è infatti composta da due o più squadre che lottano non soltanto per far sì che almeno un componente del team tagli il traguardo per primo, aggiudicandosi il gradino più alto del podio, ma anche per ottenere punteggi quanto più alti possibile e scalare le classifiche di gioco. Perché ciò avvenga, ovviamente, è necessario che anche gli altri membri della squadra raggiungano una posizione soddisfacente al termine della partita.

    La storia è poi suddivisa in una serie di mappe, delle quali ognuna rappresenta un capitolo specifico del racconto: ogni episodio si suddivide in una sorta di scacchiera, le cui caselle corrispondono alle gare da disputare. La maggior parte di queste, prima di scendere in pista, attiverà qualche breve cutscene statica in cui i dialoghi tra i personaggi portano avanti la trama in modo molto lento.

    Menzione d'onore spetta al comparto sonoro - che propone le musiche, incalzanti e pertinenti, del veterano Jun Senoue - ma anche al doppiaggio italiano, che presenta nomi alquanto celebri nei panni dei protagonisti più iconici. Esempi esaustivi sono Renato Novara (voce di Ted Mosby, Monkey D. Rufy ed Ezio Auditore) nel ruolo ormai storico di Sonic, o ancora Maurizio Merluzzo che interpreta Knuckle e Claudio Moneta (attuale voce di Son Goku) alla voce di Shadow.

    Rombo di motore

    Sia chiaro: Team Sonic Racing non è un racing game particolarmente tecnico o complesso, ma è un'esperienza divertente e confezionata a dovere per intrattenere un pubblico fondamentalmente casual. Ciò non significa, però, che il titolo non proponga qualche meccanica vagamente stratificata, a partire dai personaggi giocabili e dalle categorie di piloti.

    L'opera pesca a piene mani, come già detto, da tutta la saga basata sulle avventure del velocissimo riccio blu, proponendoci una dozzina di personaggi giocabili divisi in tre classi specifiche. Abbiamo il tipo Velocità, rappresentato ovviamente da Sonic, la cui principale peculiarità risiede nella costanza del proprio andamento durante la gara; c'è poi il tipo Tecnica, il cui giocatore simbolo è Tails, una categoria che fa leva sullo sprint iniziale e sulla manovrabilità del veicolo; infine c'è la Potenza, il cui esponente rappresentativo è il burbero e prepotente Knuckles, e si tratta di una classe non particolarmente veloce che si basa sulla prestanza fisica del proprio veicolo, l'unico in grado di frantumare gli ostacoli lungo il percorso. Oltre queste tre categorie, ogni personaggio del roster possiede delle statistiche proprie, in modo che ciascuno di essi possa adattarsi alle esigenze degli utenti. In aggiunta, tramite un sistema di punteggi e valute in-game, il giocatore può accumulare un certo quantitativo di monete da spendere nella personalizzazione dei veicoli: le vetture sono infatti modificabili sia sul versante estetico che su quello prettamente tecnico, con la possibilità di perfezionare e migliorare le componenti base dell'auto e salvarne le modifiche in una serie di set preimpostati.

    Una volta scesi in pista, invece, Team Sonic Racing mette in scena tutto il cuore pulsante del proprio gameplay, spingendo sull'acceleratore della spettacolarità e dell'adrenalina. Lo scopo del gioco non è semplicemente quello di vincere le gare correndo a più non posso, e sfruttando i vari boost messi a disposizione dal gameplay, ma anche di ostacolare costantemente i propri avversari con armi, attacchi, trucchetti e quant'altro.

    Gran parte del divertimento in Sonic consiste proprio nel rincorrersi a vicenda, lanciandosi addosso gli elementi più disparati generati casualmente durante il percorso in pista. Dai raggi laser alle scie di fuoco, passando per scatole esplosive, turbo temporanei e skill per l'intangibilità, le corse in questo racing targato SEGA si trasformano ben presto in un tripudio colorato e divertente. Anche le feature di gioco invogliano i partecipanti alla cooperazione all'interno dello stesso team: è possibile, infatti, attivare la dinamica della Fionda, sfruttando la scia del proprio compagno per darsi un'ulteriore spinta in velocità e guadagnare terreno rispetto agli avversari.

    Una volta accumulata a sufficienza la rispettiva barra, si attiva il Turbo Speciale, in cui la rapidità del giocatore raggiunge livelli davvero supersonici: una feature che, dunque, si rivelerà estremamente utile sia nelle occasioni di svantaggio, per recuperare terreno, sia in frangenti di stallo, semplicemente per operare un poderoso stacco tra il proprio veicolo e quello degli avversari.

    Se, quindi, il racing di Sumo Digital può rivelarsi un vero toccasana per una serata in compagnia con gli amici, di certo non gli si può riconoscere una grande profondità ludica. Nonostante la diversificazione delle vetture in classi specifiche, la manovrabilità dei veicoli risulta molto basilare, anche in caso di violente derapate o di curve particolarmente strette. Sebbene le mappe di gioco siano caratterizzate da terreni di vario genere, la resa delle diverse piste non impatterà significativamente sul gameplay: in ogni caso, occorre ammettere che, qualora si finisca fuori strada, l'aderenza all'asfalto si farà molto ostica e ci costringerà a perdere terreno. Ne deriva un tasso di difficoltà relativamente basso, soprattutto a livello Normale.

    Ma il più grande difetto della produzione, a nostro avviso, risiede nella limitata offerta contenutistica . Oltre l'Avventura, in Team Sonic Racing non manca ovviamente la componente Online, a cui si affianca un'altra modalità pensata per le sessioni in locale, sia in singolo che in multiplayer. Le feature di gioco sono però solo tre: il Gran Premio, che consiste in una serie di gare classificate, l'Esibizione veloce e la Corsa contro il Tempo, una classica gara con un countdown in cui l'obiettivo è conquistare record sempre migliori.

    Perlomeno, nel computo dei contenuti, soddisfano i numerosi tracciati, divisi in 7 location che a loro volta si ramificano in tre piste diverse, suddivise in base al tema geografico o urbanistico. Ultimo punto a favore di Team Sonic Racing sono proprio gli ambienti, ben realizzati sul piano del level design ed estremamente pittoreschi nel ventaglio cromatico, anche se forse non particolarmente originali sul versante strutturale. Il buon impatto visivo del contorno fa il paio con i modelli poligonali dei personaggi, estremamente fedeli alle controparti apparse nei precedenti giochi della serie Sonic o nelle produzioni animate. Insomma, un piacevole effetto cartoon che regala questo racing game un reparto grafico colorato, vivace e molto gradevole alla vista.

    Team Sonic Racing Team Sonic RacingVersione Analizzata MultiTeam Sonic Racing è un arcade simpatico e sfrenato, il cui unico obiettivo è regalare una buona dose di divertimento a un pubblico molto giovane e ad un gruppo di amici per sessioni di gioco totalmente spensierate. Se la limitata profondità ludica non è certo un problema, la povertà di contenuti risulta meno accettabile, rappresentando il difetto più evidente di un titolo confezionato piuttosto bene. Vivace e colorato sul piano grafico, incalzante e ben doppiato su quello sonoro, il titolo di Sumo Digital è un inno alla serie SEGA: sfrecciare in pista con i personaggi di Sonic The Hedgehog è un piacere che soddisferà tutti i fan più sfegatati del franchise.

    7.8

    Che voto dai a: Team Sonic Racing

    Media Voto Utenti
    Voti: 3
    3.7
    nd