Recensione The Sims 3 Animali & Co

I Sims ci riprovano su console

Versione analizzata: Xbox 360
recensione The Sims 3 Animali & Co
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • 3DS
  • Pc
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

I Sims non si fermano

Il fenomeno Sims non ha certamente bisogno di presentazioni. Il brand pluri-million seller, capace di fare breccia nei cuori di una fascia di mercato relativamente poco avvezza ai videogiochi, si è ormai tramutato in vero e proprio fenomeno culturale, ispirando, tra l'altro, tutta una serie di emuli simulatori di vita. Tuttavia, dopo tre capitoli ufficiali e un numero esorbitante di spin-off ed espansioni, se il brand si è ormai pesantemente radicato nell'ambiente d'origine, quello PC, su console nonostante i molteplici tentativi, fatica ancora a trovare una propria identità e il modo migliore per proporsi al diverso bacino d'utenza. Numerosi i fallimenti, soprattutto in ambito portatile, dove in linea teorica sarebbe stato più facile incontrare le simpatie degli stessi giocatori casual che ne hanno decretato il successo su PC.
Tuttavia EA non vuole darsi per vinta: ben conscia del potenziale della sua produzione e del peso specifico sempre più notevole delle console, ha deciso di pubblicare questo The Sims 3: Animali & Co. sia su Xbox 360 che su PS3.

Una città di cose da fare

A scanso di equivoci è bene specificare che mentre su PC, Animali & Co. rappresenta un'espansione di The Sims 3, su console si tratterà di un gioco stand-alone.
Per chi non conoscesse la saga, The Sims vi offre la possibilità di simulare la vita di uno o più esseri umani. Questi andranno creati mediate un editor che vi permetterà di modificare a piacimento aspetto estetico e abiti che indosseranno. Inoltre, cosa ancor più intrigante e influente, sarete chiamati a selezionare uno o più tratti caratteriali tra un lungo elenco. Così facendo, potrete dare vita ad esempio a un giovane adolescente dalla lunga chioma bionda, bravissimo in qualunque attività sportiva, ma perseguitato dalla sfortuna. Oppure una donna matura, con splendidi occhi verdi, rinomata per la sua naturale simpatia e per l'abilità ai fornelli.
Una volta creato il nucleo familiare, sarà vostro compito accompagnare passo dopo passo il o i vostri avatar attraverso la normale vita di tutti i giorni. Non sarete chiamati unicamente a tenere sotto controllo i bisogni fisiologici quali fame e igiene, ma sarà vostro interesse saziare anche le necessità emotive degli avatar. Dovrete quindi farli mangiare, lavare, preoccuparvi che raggiungano regolarmente la scuola o il posto di lavoro, assicurarvi che si divertano, si rilassino e, naturalmente, che socializzino con gli altri Sims che abitano Sugar Maple Coast, tranquilla cittadina immersa nella natura che fungerà da setting di questo capitolo.
Al fianco di tutte queste attività, che già vi costringeranno a un ferreo rispetto di determinate abitudini se non vorrete trasformare il vostro avatar in un selvaggio o, peggio, in una persona perennemente infelice, dovrete tenere conto anche di altri fattori che daranno un pizzico di colore e anormalità al normale fluire del gameplay. Il gioco vi proporrà di continuo numerosi obbiettivi da portare a termine quando e come meglio preferirete. Si tratterà, ad esempio, di stringere amicizia con altri Sims, di affinare le vostre abilità dedicandovi agli scacchi o cucinando piatti sempre più complicati, oppure di intraprendere una particolare carriera, in modo da assecondare specifici desideri dell'avatar. Soddisfacendo queste condizioni accumulerete punti sfida, da riutilizzare per sbloccare e in seguito utilizzare i poteri karmici, che fanno ritorno anche in quest'edizione. Questi sono di varia natura e vi permetteranno sia di godere di bonus per i vostri personaggi, sia di malus da lanciare a qualche Sim che vi sta particolarmente antipatico. Naturalmente, volendolo, potrete anche non sfruttarli mai, ma è innegabile che in più di un caso siano capaci di regalare situazioni divertenti e di spezzare ottimamente la routine giornaliera.
In questo senso molto offre anche la cittadina di Sugar Maple Coast, vera e propria miniera luoghi di interesse. Numerosi sono i posti ideali in cui organizzare dei party in cui invitare tutti i vostri amici, mentre non faticherete a trovare ristoranti, parchi giochi, ospedali e chi più ne metta. Non mancano neanche vere e proprie sub-quest che vi condurranno alla risoluzione di intricati misteri, andando a equipaggiare la produzione persino un debole, ma pur presente, intreccio narrativo, anch'esso efficacissimo ad allontanare la noia della routine.
A tutto ciò, va poi aggiunta la non secondaria attività di arredare la propria casa, spendendo il denaro accumulato per acquistare mobilia sempre più bella e funzionale, utile a venire incontro a tutti i bisogni fisiologici e non dei vostri Sims.
Le cose da fare insomma sono tantissime ancora una volta. Annoiarsi è impossibile se si è inclini al genere.

Vita da cani o da gatti

Tuttavia la vera novità di questo episodio, enunciata efficacemente nel sottotitolo è la presenza dei cani e dei gatti come ulteriori avatar che potrete creare e poi controllare in prima persona. L'editor si dimostra ancora una volta all'altezza: potrete scegliere la razza specifica dell'animale, il colore del pelo, la lunghezza del muso, l'ampiezza delle orecchie e così via. Anche questi amici a quattro zampe avranno poi specifici caratteri, editabili esattamente come accade per i Sims, e precisi desideri e aspirazioni che toccherà a voi esaudire. Dovrete insomma anche in queste pelose vesti preoccuparvi dei bisogni fisiologici e di quelli sentimentali dell'avatar, senza mai scordare che, trattandosi di animali, ogni tanto sarà bene concedersi una lunga passeggiata immersi nella natura dove scavare qualche buca o affilare gli artigli contro un albero.
Pur non trattandosi di una feature che non stravolge affatto il gameplay alla base della saga, creare e controllare animali domestici si rivela un'ulteriore elemento capace di variare e approfondire le meccaniche di The Sims.
Per quanto riguarda l'interfaccia e il sistema di controllo, The Sims 3: Animali & Co. ripropone lo stesso sistema già (poco) apprezzato in passato. Si sente sempre la mancanza di un mouse, quanto mai lo strumento ideale per muoversi con agilità tra i tanti menù del titolo, mentre lo schermo appare sempre un po' troppo pieno di pulsanti da premere per scorrere nelle varie finestre. Il risultato non è disastroso, ma ben lontano dalla semplicità d'utilizzo dell'interfaccia su PC.
Sempre relativamente ai controlli, la versione per Xbox 360 sfrutta Kinect o, per meglio dire, il microfono integrato. Potrete infatti registrare fino a sei comandi vocali, con i quali far svolgere automaticamente delle azioni ai vostri Sims o animali. L'opzione resta solamente un simpatico diversivo, visto il limitato e risibile numero di comandi impartibili.
L'altro grande difetto del prodotto è la consistente quantità di caricamenti che interromperanno con una certa frequenza il gioco. Anche in questo caso basterà un po' di pazienza in più per superare l'imbarazzo, ma il problema resterà comunque.
Graficamente, come da tradizione ormai, The Sims 3: Animali & Co. punta più sullo stile e sulla facilità di lettura, piuttosto che sulla forza bruta. Modelli poligonali, animazioni, texture ed effetti luce sono infatti poco più che sufficienti. Allo stesso modo però la pulizia dei menù e in generale quella della grafica, renderà facile la navigazione anche ai meno esperti.
Discorso simile per il sonoro: funzionale e poco più. I temi musicali che accompagneranno le vostre giornate virtuali sono piacevoli, mentre gli effetti sonori e il buffo linguaggio usato dai Sims fanno il loro, senza impressionare.
Come sempre la longevità è un aspetto estremamente controverso della produzione. Virtualmente The Sims 3 è infinito, sia per le tante cose da scoprire, sia perché si può andare avanti all'infinito nel creare e far vivere i propri avatar. In particolare questo episodio è particolarmente ricco e piuttosto vario, grazie anche all'introduzione degli animali. Tuttavia non aspettatevi di giocare per anni a questo gioco: volenti o nolenti prima o poi si insinuerà la noia della routine.

The Sims 3 Animali & Co The Sims 3: Animali & Co. è l’ennesimo degno rappresentante di una saga che ormai concede pochi dubbi e tante certezze. Anche su console, nonostante un’interfaccia più titubante e le continue schermate di caricamento, il team di sviluppo è riuscito a mantenere intatto il feeling del brand. Inoltre la città di Sugar Maple Coast e l’introduzione degli animali, offrono al prodotto un buon livello di profondità e varietà, regalando avventure e cose da fare sempre diverse ai propri avatar. Consigliato a tutti gli amanti dei Sims che non possiedono già il terzo capitolo su PC, dove è prevista l’uscita di questo episodio come più economica espansione.

7.5

Che voto dai a: The Sims 3 Animali & Co

Media Voto Utenti
Voti: 22
7.1
nd