Recensione Trainz: Railroad Simulator 2004

Leggi la nostra recensione e le opinioni della redazione sul videogioco Trainz: Railroad Simulator 2004 - 1525

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Disponibile per
  • Pc
  • Le grandi T della vita

    Esistono due cose al mondo il cui nome comincia per T che sono state concepite per i bambini ma con cui vogliono giocare soprattutto gli adulti: una sono i trenini, e se non siete abbastanza grandi da indovinare qual è l'altra, non aspettatevi che ve lo spieghi io.

    Trainz: Railroad Simulator 2004 é il seguito del già noto Trainz, con una vasta gamma di innovazioni ed espansioni che faranno la gioia di ogni appassionato delle rotaie da salotto.

    Ciuf-Ciuf

    Più che un gioco, Trainz dovrebbe essere considerato un “giocattolo” software: non ci sono punteggi od obiettivi di missione veri e propri, o una conclusione cui arrivare. Il giocatore, dopo aver imparato come si conduce una locomotiva e come si costruisce un tracciato, è libero di fare quel che ci si aspetta che faccia, vale a dire giocare con i trenini! C'è una modalità di gioco chiamata “Deposito Ferroviario” il cui unico scopo è ammirare i modelli 3D di locomotive e carrozze in tutto il loro splendore - qualcosa che un appassionato collezionista non può non apprezzare.


    Le modalità in cui si gioca nel vero senso del termine sono Controllore e Conducente: nella prima possiamo caricare e modificare uno scenario pre-esistente, o crearne uno completamente nuovo. In sostanza, possiamo creare un intero modello di paesaggio completo di montagne, laghi, fiumi e foreste e posizionarvi oggetti come case, fattorie e, ovviamente stazioni ferroviarie. In seguito potremo costruire il nostro tracciato ferroviario - l'equivalente software del ferromodellismo; solo in questa modalità, c'è da passare ore intere a rifinire i paesaggi e aggiungere particolari come ponti sospesi e cambiare le condizioni meteorologiche (ecco qualcosa che nella vostra cameretta non potete proprio fare).

    Nella modalità Conducente prendiamo il controllo di un treno direttamente dalla cabina della motrice oppure dall'esterno tramite un'interfaccia semplificata. Ogni locomotiva ha il suo pannello comandi e le sue caratteristiche particolari, e la composizione del convoglio influenza fattori come lo spazio di frenata - cose da non trascurare se si vuole fermare il treno in stazione e non qualche chilometro più tardi in aperta campagna!

    Gli scenari presenti offrono alcune sfide di tipo “economico”: trasportare carichi da una stazione all'altra in tempo, completare un tragitto o simili. In realtà sono più un tentativo di introdurre un fattore di giocabilità in più di cui non si sente la necessità e che, in ogni caso, appare non implementato in maniera completa: non esiste una vera e propria gestione delle risorse alla Railroad Tycoon.

    Trainz RS 2004 dispone fin dall'inizio di un portale Internet attraverso il quale condividere scenari e nuovi modelli di treni, un aspetto che farà la gioia di tutti i modellisti 3D. Sono disponibili da subito diversi tools per costruire nuovi oggetti con cui arricchire la propria collezione e, eventualmente, dividerlo con gli altri utenti. Questo aspetto contribuisce ad aumentare l'interesse del gioco permettendo di misurare la propria creatività con quella di altri utenti.

    Tutti in carrozza!

    Trainz: Railroad Simulator 2004 NON é un gioco nel vero senso del termine. E' un giocattolo software, o l'equivalente informatico di un kit per ferromodellismo del quale difficilmente (e a carissimo prezzo) si potrebbe trovare l'equivalente “solido”. Gli appassionati trascorreranno ore intere a costruire paesaggi e tracciati e a guidare convogli, aggiungendo o modificando piccoli e grandi particolari all'infinito, e la possibilità di costruire nuovi oggetti e condividerli con altri appassionati tramite il portale web rende questo prodotto ancora più attraente, tanto da perdonargli un suono alle volte un po' anemico ed una sensazione di “para-realismo” un tantino spiazzante (nonostante tutto, sembra sempre ricordarci che stiamo giocando con dei trenini, e non con dei treni VERI).


    Chi non è interessato al ferromodellismo e cerca invece un gioco basato sulle ferrovie farà invece meglio ad orientarsi altrove: Trainz RS 2004 non dispone di un vero e proprio motore economico e anche la simulazione di guida è oltremodo semplificata, più che altro un pretesto per ammirare dall'interno i paesaggi ricostruiti nel plastico virtuale.

    Per appassionati del caro vecchio trenino, ma solo per quelli!

    Quanto attendi: Trainz

    Hype
    Hype totali: 0
    ND.
    nd

    Altri contenuti per Trainz