Recensione Tumblestone

Una nuova visione dei match three games abbastanza riuscita, con meccaniche innovative e qualche spunto originale. Con il prezzo però, non ci siamo.

Versione analizzata: Xbox One
recensione Tumblestone
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

Questo Tumblestone sarebbe passato probabilmente in sordina se Microsoft non avesse regalato il titolo con il programma Gold. D'altra parte di puzzle game dove abbinare tre o più gemme colorate ne abbiamo visti davvero di ogni tipo, e definire il mercato saturo sarebbe forse addirittura riduttivo. Di idee originali o innovative, infatti, non se ne vedono da parecchio tempo e con l'arrivo del genere su mobile spesso ci siamo ritrovati per le mani prodotti di dubbia qualità, cloni con poca inventiva, spinti in cima alle classifiche di vendita più dalla moda e dal tam-tam mediatico che dalla loro qualità effettiva. Gli sviluppatori di The Quantum Astrophysicists Guild volevano però dire la loro e con Tumblestone hanno dimostrato che spazio per inventare qualcosa di nuovo e aggiungere meccaniche interessanti anche a generi così abusati è sempre possibile.

Una pietra dopo l'altra

La meccanica alla base di Tumblestone è davvero semplicissima, quasi elementare. A schermo ci saranno decine di mattoncini colorati e noi dovremo semplicemente cercare di selezionarne tre dello stesso colore in rapida successione, così da farli scomparire per sempre, fino ad arrivare ovviamente a pulire completamente il livello.

Non ci saranno infatti combo o moltiplicatori ad aspettarvi, non ci saranno nemmeno punteggi o timer per valutare la vostra prestazione: su Tumblestone tutto ciò che conta è riuscire a superare i livelli proposti dagli sviluppatori, di per sé una sfida complicatissima da portare a termine. Ad attendervi troverete infatti oltre trecento stage, divisi in circa dieci ambientazioni, per una longevità davvero incredibile nel suo complesso. I primi stage filano via lisci, senza troppe preoccupazioni, ma già arrivati attorno al ventesimo quadro vi accorgerete che Tumblestone nasconde una complessità enorme. Approcciarlo come un normale puzzle game, sperando di poter ripetere il livello più volte finché una combinazione fortunata non vi faccia progredire, è impossibile. In Tumblestone ogni pietra resterà al suo posto, non importa quante volte ripeterete il livello: ci troviamo di fronte ad un titolo che si trasforma in un grosso rompicapo più che in un classico match three, mettendo velocemente alla prova la vostra intelligenza. Per risolvere i quadri ci sono solitamente uno o due modi al massimo e il gioco vi porterà a dover pensare alle mosse addirittura con uno o due turni di anticipo. Eliminare un tris di gemme libererà gemme differenti, ma non è detto che siano proprio i nuovi blocchi a permettervi di progredire. La pianificazione diventa quindi essenziale e a complicare le cose arriveranno, già verso il trentesimo livello, blocchi speciali che non potranno essere colpiti, o altri che compariranno e scompariranno ad ogni vostra azione, rendendo la risoluzione dell'enigma ancora più difficile. La ciliegina sulla torta è rappresentata dal fatto che spesso, nonostante il quadro sembri svuotarsi velocemente, avrete in realtà già perso, non avendo azzeccato una combinazione giusta inizialmente e ritrovandovi bloccati a una manciata di pietruzze dalla conclusione. Su Tumblestone non sono concessi errori e non potrete nemmeno riavvolgere le vostre ultime azioni: arrivati alla fine di un vicolo cieco la vostra unica possibilità sarà quella di ricominciare da capo l'intero livello.

Frustrante o intelligente?

Raccontato così Tumblestone sembrerebbe essere un titolo piuttosto frustrante e in alcuni casi non ci si va nemmeno tropo lontano, ma in realtà è un gioco che riesce a stimolare il cervello del giocatore e a spingerlo a trovare una soluzione non sempre immediata o facile. In un universo di giochi dove spesso velocità e riflessi la fanno da padrone, la produzione dei ragazzi di The Quantum Astrophysicists Guild riesce finalmente a proporre qualcosa di diverso.

Ad aggiungere contenuti ad un titolo che in realtà già solo con il comparto singleplayer vi saprà riempire intere serate, si affiancano il multiplayer competitivo e una modalità arcade semplice ma riuscita, con tanto di leaderboard online. Inspiegabilmente però questo pacchetto viene venduto separatamente, richiedendo un ulteriore esborso da parte del giocatore di cinque euro, da aggiungere ai circa 20 necessari per portarsi a casa il titolo su PC e Playstation 4. Gli scontri tra giocatori, che vivrete sulla vostra pelle anche durante la campagna contro una timida IA, possono includere fino a quattro partecipanti, ma sono lontanissimi dal rappresentare quell'esperienza divertente e accattivante di molti altri puzzle game. Tumblestone, insomma, fa tutto abbastanza bene, cadendo però quando si va a parlare di stile, di grafica e di animazioni, con un potpourri di elementi davvero pessimi sotto ogni punto di vista. I personaggi che ci accompagneranno nella dimenticabile storiella che fa da sfondo ai progressi del singleplayer sono quanto di più anonimo si potesse pensare, e dove c'era da sbagliare con le scelte cromatiche e con gli artwork Tumblestone sbaglia, presentandosi al pubblico con colori slavati e sfondi che si ripetono troppo frequentemente. Persino le musiche annoiano facilmente per un comparto artistico davvero da rivedere.

Tumblestone Tumblestone è un titolo interessante sotto molti punti di vista. Riesce ad offrire qualcosa di nuovo in un panorama saturo di match three, spingendo il giocatore a impegnarsi e a spremere le miningi per venire a capo dei tanti rompicapo che la storia ci metterà davanti. Tante le ore di gioco, che diventano tuttavia noiose da affrontare sulla lunga distanza, dato che non sono supportate da uno stile accattivante né tantomeno da una colonna sonora soddisfacente. Il prezzo poi, a meno di non sfruttare l'offerta gold, è davvero eccessivo: 25 euro per il pacchetto completo sono troppi, soprattutto se consideriamo che con gli stessi soldi su steam si riescono a trovare senza troppi problemi molti dei Tripla A più recenti.

7

Quanto attendi: Tumblestone

Hype
Hype totali: 0
ND.
nd